19°

30°

politica

Langhirano, il Pd va alle primarie

Ieri la presentazione agli elettori. Eccher e Zani sono entrambi ex democristiani

La presentazione dei candidati  Eccher (a sinistra) e Zani (a destra), da parte di Bovis
Ricevi gratis le news
0

 

LANGHIRANO - Il Centrosinistra ha scelto: per la prima volta nella storia delle comunali, domenica prossima, i langhiranesi saranno chiamati a indicare quale candidato vorranno mandare alle elezioni. Gli aspiranti candidati sono due: Antonio Eccher e Giorgio Zani.
Si sono presentati alla cittadinanza ieri illustrando le loro esperienze e le loro diversità. Entrambi giungono dalla Dc, hanno attraversato il periodo «Margherita» per poi approdare al Pd, entrambi hanno lasciato diversi anni fa i loro comuni di appartenenza per trasferirsi a Langhirano.
Antonio Eccher è nato a Traversetolo nel 1953 ed è stato dipendente nei Comuni di Traversetolo, Palanzano, Parma e anche in Provincia. Alla sua attività professionale con mansioni amministrative ha fatto seguito un periodo di impegno sindacale: dall’'82 al '93 ha rivestito la carica di segretario generale della struttura provinciale della Cisl Ee.Ll. per poi passare all’incarico di segretario regionale. Ora è dipendente dell’Aipo.
Giorgio Zani nasce in una famiglia contadina di impronta fortemente cattolica a Gualtieri nel 1955. Dal 1979 al 1997 è stato impegnato presso Irecoop, l’Istituro Regionale di Educazione Cooperativa. Dal 2003 ad oggi è direttore generale di Enaip Parma. Dal 2009 è componente del direttivo del Pd di Langhirano del quale è diventato segretario nel novembre 2013.
«Si deve andare in una direzione che sia il più partecipativa possibile – spiega Eccher -: è necessaria una classe dirigente nuova, per questo chi ha già vissuto due mandati come consigliere deve lasciare spazio ad altri. Credo nella necessità di un percorso che conduca concretamente all’Unione per garantire servizi migliori a costi inferiori e su un territorio più ampio».
Lo sguardo di Zani è rivolto verso il territorio: «Credo sia urgente una progettualità che coinvolga la montagna, nei confronti della quale Langhirano deve avere un ruolo di rappresentanza forte. Nel tempo, nel Distretto sono stati realizzati presidi importanti, i Servizi alla persona sono servizi di alta qualità su cui continuare a investire sforzi. Langhirano sarà un traino importante per tanti Comuni».
Il 9 marzo si voterà, gratuitamente, dalle 8 alle 20, al Circolo Arci di Langhirano (per i seggi da 1 a 7) e al Circolo di Arola (per i seggi 8 e 9). Possono votare tutti i cittadini che abbiano compiuto 16 anni. Eccher e Zani hanno la «benedizione» di Bovis. «L’appuntamento del 9 marzo è importante – sottolinea il sindaco -. Non è facile trovare chi abbia le motivazioni». G.C.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

I sub, l'elicottero in volo, poi il ritrovamento del cellulare: ecco i passi che hanno permesso di rintracciare Cristopher

scomparso

Cristopher ritrovato in una ex casa cantoniera di San Prospero Foto Video 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ITALIA/MONDO

SPORT

SOCIETA'

MOTORI