17°

29°

langhirano

Massese: i cittadini in campo per la sicurezza

Tante idee: dalla marcia fino a Parma agli interventi sulla strada. La mamma di Giulia: «Con un semaforo a chiamata mia figlia sarebbe viva»

Massese: i cittadini in capo per la sicurezza
Ricevi gratis le news
0

Giovedì a Torrechiara si è riunito un gruppo di cittadini con l’obiettivo di rendere più sicura la Massese. C’era anche la mamma di Giulia De Martis, la ragazza 15enne morta dopo essere stata investita mentre attraversava la strada a Corcagnano. Fra le loro proposte, c’è l’idea di una camminata da Langhirano a Parma, lungo la Massese, passando per la frazione di Corcagnano, una marcia per sensibilizzare automobilisti e istituzioni.

Il gruppo di cittadini di Torrechiara che ha promosso l’incontro è lo stesso che lo scorso autunno aveva raccolto oltre duecento firme di residenti e che aveva inviato, a ottobre, un esposto al prefetto, per chiedere interventi a tutela di pedoni e automobilisti, su una strada dove nel gennaio dello scorso anno ha perso la vita il diciassettenne Filippo Ricotti, anche lui investito da un’auto mentre attraversava.

«Non abbiamo ricevuto risposte scritte a quella lettera. Anche a Corcagnano sono state raccolte firme, 1.450, per chiedere sicurezza su quella strada», ha detto Enrico Sicuri, uno degli organizzatori dell’incontro. «Sappiamo tutti che i soldi non ci sono, ma per la prevenzione e per salvare le vite i soldi bisogna trovarli», ha aggiunto Sally Anne Brown, residente di Torrechiara. Il gruppo di residenti ha lanciato l’idea di una campagna di sensibilizzazione, con una pagina Facebook (il nome è ancora da definire, ma potrebbe essere: «Massese sicura»), con un logo, adesivi e striscioni del tipo: «Io abito sulla Massese e rispetto i limiti di velocità». Ma anche iniziative eclatanti, come la marcia da Langhirano a Parma, oppure una catena umana lungo la via, coinvolgendo più cittadini, per chiedere alle istituzioni di fare ogni sforzo possibile per mettere in sicurezza la strada.

«Ci sono tante cose da fare che non costano niente. È un problema di cultura – ha detto Tonino Morreale, responsabile per Parma dell’Associazione italiana familiari e vittime della strada, presente all’incontro – ad esempio servono restringimenti sulla strada e spartitraffico. Bisogna pensare al futuro. La vita viene prima di tutte le altre cose». «Ci vogliono ostacoli che fermino le auto, non possiamo fare affidamento sul fatto che la gente stia attenta a quello che fa mentre guida. Se ci fosse stato un attraversamento con il semaforo a chiamata a Corcagnano, mia figlia sarebbe ancora viva – ha detto Costanza Loriga, mamma di Giulia De Martis –. Il sindaco non deve aspettare la firme dei cittadini, non si può dire che spetta alla Provincia oppure spetta ad altri. Hanno il dovere di garantire la sicurezza».

Fra le idee in campo, c’è quella di una campagna di educazione stradale realizzata dai più giovani, coinvolgendo gli amici e compagni di classe di Giulia, per realizzare un video, da proiettare nei cinema, prima della messa in onda del film.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

compleanno

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

Motoraduno a Lesignano: le foto

FESTE PGN

Motoraduno a Lesignano: le foto

Casa Anthony Bourdain a NY in affitto 14.000 dollari al mese

stati uniti

La casa di Anthony Bourdain a New York in affitto per 14mila dollari al mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Retro-Gusto», pizza e pesce cucinati con passione

CHICHIBIO

«Retro-Gusto», pizza e pesce cucinati con passione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Rita e Paolo, inseparabili da sempre. Fino a quelle coltellate

Il ritratto

"Rita e Paolo, inseparabili da sempre". Fino a quelle coltellate

1commento

L'arresto

Blitz dei carabinieri al distributore: così Zoni è finito in manette

CLUB DEI 27

Addio a Umberto Tamburini

Mezzani e Sorbolo

I sindaci: «Basta con i tir che passano nei paesi»

Monticelli

Addio a Bruno Medici, «Al Cavalier»

gazzareporter

E il Ferragosto porta l'interconnessione tra Parma e la Tav Foto

Sangue

Padre Fausto Guerzoni, il recordman delle donazioni

Fidenza

Record di turisti nel 2017

Baseball

Casanova carica il Parma Clima

12Tg Parma

Val Gardena: 64enne di Madregolo uccide la moglie 60enne. Fermato dai carabinieri a Bolzano Video

GENOVA

Crolla il ponte Morandi sulla A10: 26 morti accertati, ma si cercano molti dispersi, 440 sfollati - Foto Video

Auto accartocciate, centinaia di soccorritori al lavoro. Il viceministro Rixi: "Tutto il ponte sarà demolito"

6commenti

FATTO DEL GIORNO

Collecchio: incredulità in paese per la morte di Rita Pissarotti

noceto

Teneva d'occhio i vicini per andare a rubare assegni dai loro libretti: arrestato

CALCIO

Storia, orgoglio e tradizione: ecco la prima maglia del Parma

1commento

gazzareporter

Ferragosto con ospiti i... calabroni: vigili del fuoco a Salso Foto

Parma

Blitz dei carabinieri al Parco Ducale: un arresto e cinque denunce Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Erdogan e i limiti del sovranismo in economia

di Paolo Ferrandi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

l'inchiesta

Crollo del ponte, il procuratore di Genova: "Non è stata una fatalità" Foto

GENOVA

Il viadotto crolla mentre gira un video: uomo sotto shock

SPORT

PONTE CROLLATO

L'ex giocatore del Davide Capello tra i sopravvissuti di Genova

FORMULA 1

L'addio di Alonso: non correrà nel Circus nel 2019

SOCIETA'

VERSILIA

Ferragosto: il Comune vieta il vetro alle "dune" di Forte Marmi

CALDO 

Fornelli addio, la lasagna si fa in frigo o col sole

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert