19°

30°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

All'Egitto non basta Salah: la Russia batte l'Egitto e vola
MONDIALI

All'Egitto non basta Salah: la Russia vince e vola

 
Heysel, le storie di due superstiti Ferlat e Paradiso
Calcio

Heysel, le storie di due superstiti Ferlat e Paradiso

 
Sorpresa Senegal: stesa la Polonia di Lewandowski
RUSSIA 2018

Sorpresa Senegal: stesa la Polonia di Lewandowski. La situazione dopo il 1°turno

 
Due turni di porte chiuse al Frosinone
calcio

Match con il Palermo e polemiche: 2 turni di porte chiuse al Frosinone Video

 
E' morto Sergio Gonella, arbitrò la finale mondiale del '78
lutto

E' morto Sergio Gonella, arbitrò la finale mondiale del '78

 
Allarme Brasile: Neymar abbandona l'allenamento
mondiali

Allarme Brasile: Neymar abbandona l'allenamento

 
Colombia in dieci, il Giappone ne approfitta+
RUSSIA 2018

Colombia in dieci, il Giappone ne approfitta

 
Red Bull divorzia da Renault, Honda fornira' motori
formula 1

Red Bull divorzia dalla Renault: la Honda fornirà i motori

 

ANCORA UNA SCONFITTA

Lavezzini Basket Parma – Gesam Gas Lucca 46 a 72 (19-34)

Niente da fare anche con Lucca

Lavezzini Basket Parma – Gesam Gas Lucca 46 a 72 (19-34)
0

 

Con una partita praticamente fotocopia di quella dell’andata il Lavezzini Basket Parma segna il passo anche all’interno del proprio palazzetto e viene sconfitto dalla Gesam Gas Lucca per 46 a 72. All’andata finì 59 a 72 a San Martino di Lupari, quindi paradossalmente anche meglio… Non c’è storia nel match e già dopo pochi istanti le ducali sono sotto 2 a 9, ma quello che più conta è che al termine del primo quarto siamo 9 a 20 nonostante la bella tripla di Battisodo. Anche oggi una delle migliori, ma non basta. All’inizio del secondo periodo si sveglia Maznichenko, fino a quel momento a secco, con due bei canestri, ma resta un fuoco di paglia. Il Laezzini fa una fatica terribile ad andare a segno ed in difesa soffre a dismisura. A poco può fare coach Olivieri che prova a cambiare le pedine a sua disposizione, ma Corbani e Marangoni non sono neanche al meglio per colpa di problemi ad un ginocchio, la prima, e ad un dito della mano, la seconda. Negli spogiatoi si va sul 19 a 34. L’avvio della ripresa è ancor peggio per le crociate che subiscono un break di 0 a 12 con una Crippa in gran serata. Per lei 27 punti: un cecchino. Battisodo mette un’altra “bomba”, ma il quarto numero tre è di chiara marca lucchese: 25 a 57. L’ultimo parziale è quello migliore per le parmensi che riescono ad infilare qualche retina, ma il 46 a 72 finale la dice lunga sui valori in campo espressi dalle due compagini. Guardando il tabellino salta all’occhio la bassa percentuale al tiro delle gialloblù: 30%. Ma soprattutto la differenza delle palle perse: 21 a 14. E nei rimbalzi: 26 a 36. Mentre le toscane eccellono con un 49 % da due e un 33 % da tre. Clark è la miglior marcatrice del Lavezzini con 18 punti realizzati e 15 di valutazione. Per Franchini e compagne l’inizio dell’anno non è cominciato nel migliore dei modi e domenica prossima al PalaCiti arriva addirittura la capolista Passalacqua Ragusa. Salto a due alle canoniche ore 18.

All'inizio del match è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Maurizio Bonazzi, per tutti Lillo, quale grande amico ed ex dirigente del Basket Parma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0