19°

29°

fiaccadori

Parma di una volta nel libro di Alda Magnani

L'autrice: «Ho scritto dei miei ricordi e di personaggi noti». Isa Guastalla: «E' il ritratto di una città complessa»

Parma di una volta nel libro di Alda Magnani
Ricevi gratis le news
0

 

Giulia Viviani
Come restituire lo spirito di una città in meno di cento pagine? Lo fa Alda Magnani, con i suoi «Racconti parmigiani» (Edizioni ETS), presentati ieri alla Libreria Fiaccadori dall’autrice stessa, introdotta da Isa Guastalla e con le letture di Stefania Moroni. Nocetana, laureata in lettere, per anni ha insegnato italiano e latino in molti licei cittadini, ultimo prima di andare in pensione, lo scientifico Ulivi, da tempo si dedica alla poesia, con diversi volumi pubblicati e concorsi vinti, e ultimamente anche alla prosa, genere a cui afferiscono questi nuovi racconti, come quelli contenuti nella precedente raccolta, «Racconti nocetani», uscita lo scorso anno. «Ne esce il ritratto di una città complessa - spiega Isa Guastalla - fatta di personaggi veri o verosimili, che intrattengono rapporti e conversazioni dal sapore assolutamente reale». È il clima affettuoso di recupero in cui l’autrice colloca questi suoi personaggi a renderli significativi per la storia di una città, raccontata con semplicità ed essenzialità dall’occhio di un io narrante che dà continuità. 
«Nel libro ci sono io con i miei ricordi - racconta Alda Magnani - quelli accumulati da quando i miei genitori decisero di mandarmi a studiare a Parma. Poi però ci sono anche personaggi noti a tutti come Padre Lino o Barbara Sanseverino, o la «Boia», pronipote del boia di epoca ducale alla quale la gente si rivolgeva per far «segnare» i mali». Poi ci sono i personaggi inventati che però sembrano usciti da una fotografia d’epoca, anziché dalla fantasia di una scrittrice, come le vecchine dell’Oltretorrente che ogni giorno si ritrovano sotto casa per farsi compagnia. Immagini di una Parma che forse non c'è più, ma di cui si conserva lo spirito in posti speciali, come sono senz’altro le pagine dei libri. Il volume «Racconti parmigiani» si può trovare alla Libreria Fiaccadori ed ha una caratteristica che lo rende ancor più prezioso: lo scopo benefico. 
«Il ricavato sarà interamente devoluto alla costruzione di case per i poveri villaggi dell’Uruguay, di cui ho conosciuto la realtà grazie a don Giuseppe Benfenati che ha iniziato un’opera importante negli anni '80, dando abitazioni degne a chi vive ancora sotto tetti di paglia».
Giulia Viviani

 

Come restituire lo spirito di una città in meno di cento pagine? Lo fa Alda Magnani, con i suoi «Racconti parmigiani» (Edizioni ETS), presentati ieri alla Libreria Fiaccadori dall’autrice stessa, introdotta da Isa Guastalla e con le letture di Stefania Moroni. Nocetana, laureata in lettere, per anni ha insegnato italiano e latino in molti licei cittadini, ultimo prima di andare in pensione, lo scientifico Ulivi, da tempo si dedica alla poesia, con diversi volumi pubblicati e concorsi vinti, e ultimamente anche alla prosa, genere a cui afferiscono questi nuovi racconti, come quelli contenuti nella precedente raccolta, «Racconti nocetani», uscita lo scorso anno. «Ne esce il ritratto di una città complessa - spiega Isa Guastalla - fatta di personaggi veri o verosimili, che intrattengono rapporti e conversazioni dal sapore assolutamente reale». È il clima affettuoso di recupero in cui l’autrice colloca questi suoi personaggi a renderli significativi per la storia di una città, raccontata con semplicità ed essenzialità dall’occhio di un io narrante che dà continuità. «Nel libro ci sono io con i miei ricordi - racconta Alda Magnani - quelli accumulati da quando i miei genitori decisero di mandarmi a studiare a Parma. Poi però ci sono anche personaggi noti a tutti come Padre Lino o Barbara Sanseverino, o la «Boia», pronipote del boia di epoca ducale alla quale la gente si rivolgeva per far «segnare» i mali». Poi ci sono i personaggi inventati che però sembrano usciti da una fotografia d’epoca, anziché dalla fantasia di una scrittrice, come le vecchine dell’Oltretorrente che ogni giorno si ritrovano sotto casa per farsi compagnia. Immagini di una Parma che forse non c'è più, ma di cui si conserva lo spirito in posti speciali, come sono senz’altro le pagine dei libri. Il volume «Racconti parmigiani» si può trovare alla Libreria Fiaccadori ed ha una caratteristica che lo rende ancor più prezioso: lo scopo benefico. «Il ricavato sarà interamente devoluto alla costruzione di case per i poveri villaggi dell’Uruguay, di cui ho conosciuto la realtà grazie a don Giuseppe Benfenati che ha iniziato un’opera importante negli anni '80, dando abitazioni degne a chi vive ancora sotto tetti di paglia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse