18°

30°

Libri

L'epica della provincia come antidoto
alla crisi e al trionfo della bruttezza

Silvia Avallone ha presentato il suo libro: «Racconto i giovani che non vogliono cedere»

L'epica della provincia come antidoto
alla crisi e al trionfo della bruttezza
Ricevi gratis le news
0

 

L'estetica etica. La bellezza come arma di giovani pionieri nati negli anni Ottanta in provincia, che quella provincia di capannoni sfitti e cemento diffuso ora la vogliono riprendere, insieme ai mestieri seri dei nonni. Ne ha parlato con passione ieri sera a Palazzo del Governatore la scrittrice Silvia Avallone, autrice del fortunatissimo «Acciaio« e ora di «Marina Bellezza» (ed. Rizzoli), romanzo corale sulla generazione di chi oggi ha suppergiù vent’anni. La serata è stata organizzata dal Servizio biblioteche del Comune.
Fame di futuro e voglia di restare, di non abbandonare l’Italia e la sua provincia, intessuta di giovani contadini tornati nelle valli sconosciute, insegnanti eroi della Resistenza, questo lo spirito che bagna il libro. La Avallone, incalzata dalle domande di Mara Pedrabissi, giornalista della «Gazzetta», ha raccontato: «Vado a caccia delle storie di chi rimane. Storie estreme, opposte. Strade folli, sterrate, alternative. Acciaio era stata per me una dichiarazione di guerra, in quegli anni appena prima della crisi non si parlava mai di lavoro. Esistono le fabbriche, gli operai, questo ho voluto dire. Oggi si parla solo del lavoro che non c’è, non potevo dichiarare guerra, siamo già in guerra. Bisognava tentare una ricostruzione». E infatti, se si può definire «Marina Bellezza», si tratta di un romanzo di ricostruzione.
Ci sono storie di ragazzi che strappano un pezzo di bellezza a un territorio; «alcuni coetanei sono eroi», ha affermato la Avallone.
Un lungo, appassionato, ardente discorso: «Marina, esatto specchio di questo paese, è figlia di questi vent’anni. L’unica cosa che ci hanno insegnato a sognare è il successo facile, tutto subito. Lo scrittore ha un compito preciso: mettere il dito nella piaga. Un romanzo deve farci male, metterci in discussione. Fare anche da specchio che non ci piace. Marina è l’Italia nuova travestita da Italia vecchia».
Parla dando del lei ai suoi personaggi, come chi sa scrivere.
«Il successo è il percorso, non il momento di gloria. Non contano solo i risultati. Sono andata a conoscere tante persone reali. In un’Italia saccheggiata dall’idea del tutto subito: cementifichiamo, buttiamo rifiuti, non importa chi viene dopo. C’è chi sogna di fare il mestiere del nonno. Tornare alla provincia, riprendersela, in mezzo ai capannoni sfitti. Andrea prende quindici mucche e va a salvare un mondo dimenticato. C’è lo spirito dei pionieri del Far West, senza di loro sarebbe un paese morto».
Servendosi del biellese come metafora d’Italia, dopo un book tour di cinque mesi, racconta: «E’ servito un anno e mezzo di lavoro. Devo partire da un luogo. I luoghi sono dei personaggi. Sono protagonisti. La provincia profonda è una terra di conquista: volevo epica, la gente di provincia l’ho vista e scritta come i personaggi di Sergio Leone«. E poi: «Diventare adulti è superare il conflitto con la famiglia. Questa generazione è anche meglio della precedente, non ha tutto subito. S’ingegna». Sul suo ruolo: «Parteggio, ma non sono militante. Letteratura è libertà, è poter andare controcorrente, è il contrario dell’ideologia. Se la strada non è faticosa, non stai andando da nessuna parte». Il primo editor? «La mamma».

Usa parole accese: «Capire cos’è la provincia, è capire chi siamo. La provincia è spicchio di verità, cordone ombelicale. Provincia non è per forza provinciale. Ho voluto raccontare la provincia in un momento in cui la città ha tradito. C’è un moto di ribellione forte, tante persone per andare avanti sono tornate indietro. Moto retrogrado, che non è tornare indietro. La provincia è anche terra di sperimentazione».
Difficile ripetersi, chiede il pubblico? «Acciaio era il romanzo dove la fabbrica c’era, dura, faticosa; “Marina Bellezza” è il romanzo dove la fabbrica non c’è più. Andrea è uno che legge Flaubert nella stalla».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati.

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

2commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

4commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"