22°

31°

libri

Mondo rosa e vincente

"Storie della buonanotte per bambine ribelli" di Elena Favilli e Francesca Cavallo

Mondo rosa e vincente
Ricevi gratis le news
0
 

C’era una volta un’affascinante favola, lunga quanto le sorprendenti vite di cento rivoluzionarie antiprincipesse planetarie: pioniere sovversive ed eroine liberali, armate di autostima personale e autodeterminazione professionale, sempre controcorrente in un contesto famigliare e sociale di astioso maschilismo. Emancipate femministe d’antan: derise ostracizzate sminuite, spesso perfino oppresse e dimenticate. E avventurose contemporanee, forse un po’ più fortunate: ostacolate o bullizzate, ma cresciute in un milieu più dinamico e democratico. E tutte riunite, con spirito eversivo contro gli stereotipi di genere, in «Storie della buonanotte per bambine ribelli», sognante scrigno fiabesco dalla siderale copertina lunare e dall’interno trapunto di stelle scarlatte. Un caso editoriale da guinness dei primati: il libro inedito tra i più finanziati del crowdfunding; poiché, su Kickstarter, ha raccolto, in solo ventotto giorni, oltre un milione di dollari, provenienti da quasi tutto il globo.

L’avvincente antologia – corredata di variopinti ritratti delle tenaci protagoniste, disegnati da sessanta illustratrici di disparate nazionalità – da poco pubblicata negli Stati Uniti, ha già venduto quasi centomila copie nella versione originale americana ed è in corso di traduzione in varie lingue. Le artefici (donne, naturalmente) sono due imprenditrici italiane: inventrici di Timbuktu Labs - una media company, germogliata a San Francisco e inclusa in un incubatore di start-up della Silicon Valley – intenta a creare progetti digitali, ludici ed educativi, per pargoli di tutte le età, già diffusi in una settantina di Paesi. Insomma: un ingegnoso team di nostre eccellenze, scappate ahimè dal gerontocratico stivale e riparate nei più meritocratici States, per concretizzare un sogno di didattica comunicativa da self made woman: la giornalista Elena Favilli (con laurea in semiotica a Bologna e studi di digital media a Berkeley, in California) e l’autrice per l’infanzia Francesca Cavallo (anche regista teatrale ed esperta d’innovazione sociale). Ecco, allora, le straordinarie paladine dell’antisessismo, qui evocate, con una scrittura semplice (non sempre accurata), in ordine alfabetico (amichevolmente per nome, non formalmente per cognome) per spronare l’ardimentosa immaginazione femminile ancora in nuce: «Sognate più in grande, puntate più in altro, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi». Et voilà, qualche esempio di temerarie outsider - già bimbe ribelli, dalle successive sventure assai edulcorate - scelte random a spasso per secoli e pianeta: l’ammaliante ballerina cubana Alicia Alonso e le sue sinuose classiche movenze, nonostante l’afflizione di una parziale cecità; l’indomito pirata irlandese Grace O’Malley, dalla grinta marziale e dalla fulva criniera; l’informatica statunitense Margaret Hamilton e il suo tecnico contributo alla missione spaziale Apollo 11; l’attivista nera Rosa Parks e la sua risoluta opposizione al razzismo, seduta su un autobus in Alabama; la leggendaria imperatrice giapponese Jingu, vedova e incinta, ma ugualmente alla bellica conquista dell’aurea Corea; la cantante sudafricana Miriam Makeba e il suo inossidabile esilio anti apartheid. E poi le appassionate coeve: l’atipica Misty Copeland, unica étoile black dell’American Ballet Theatre; l’afgana Malala, il più giovane Nobel per la Pace, in difesa del diritto all’istruzione; la siriana Yusra Mardini, espatriata nuotatrice olimpica in gara, a Rio 2016, nella prima squadra internazionale di rifugiati; l’australiana Jessica Watson, adolescenziale velista in solitaria circumnavigazione oceanica; la surfista brasiliana Maya Gabeira e la sua verve carioca nel domare le onde, anche con le ossa rotte. Infine - tra chef medici musiciste giudici guerriere politiche pittrici scrittrici aviatrici scienziate sportive – spunta qualche distratta imprecisione biografica. La carismatica regina Hatshepsut: non fu affatto la prima sovrana egizia a regnare sul Nilo con il titolo di faraone. La scaltra stilista Coco Chanel: nonostante la formazione monastica, non cuciva, se non malvolentieri, ma tagliava magistralmente, plasmando il tessuto sul manichino. Eh, sì: sono alcuni dei sbadati inciampi da impetuose rebel girls. Forse ha ragione Sheryl Sandberg, la golden lady di Facebook, non inclusa in questo intelligente album muliebre: «Done is better than perfect», «Fatto è meglio di perfetto». Quindi: good night, baby!

Storie della buonanotte per bambine ribelli di Elena Favilli e Francesca Cavallo - Mondadori, pag. 224, euro 19,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Beyoncé vuole girare un video al Colosseo ma arriva lo stop: è già occupato da Alberto Angela

ROMA

Colosseo off limits per Beyoncé: è già occupato da Alberto Angela, ilarità sul web Foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

Lealtrenotizie

Paura per un uomo armato di coltello

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

2commenti

CARABINIERI

Ruba la borsa di un medico a San Secondo: arrestata 50enne Video

Anteprima Gazzetta

Processo al Parma, la rabbia di Capitan Lucarelli

PARMA

Un'auto e un camion a fuoco: doppio intervento dei vigili del fuoco Foto

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

2commenti

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

12Tg Parma

Max Bugani (5 Stelle): "Pizzarotti in Regione? Meglio di Bonaccini" Video

2commenti

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

4commenti

12 tg parma

Nuovo anno scolastico, in provincia ci sono ancora 400 cattedre scoperte Video

POLEMICA

Pizzarotti: "Mangio il Parmigiano e saluto chi lo scredita"

Il sindaco di Parma pubblica un post su Facebook per inserirsi nella polemica sul caso "Onu - Parmigiano Reggiano"

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti e il mercato procede ma che danno d'immagine per noi»

1commento

GAZZAREPORTER

Le foto del lettore Mattia: "Parco Ducale, quelle statue che attendono di essere ripulite"

PARMA

Tep, crescono viaggiatori e ricavi. Aumentano anche le multe

2commenti

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

2commenti

ECONOMIA

Cft si rafforza: acquisita la maggioranza della bergamasca Comac

L'azienda è attiva nel settore delle macchine per il confezionamento della birra

corniglio

La provinciale 116 sarà interrotta per lavori a Ponte Romano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

politica

Salvini querela Saviano: "I suoi post su Facebook ledono il ministero"

A14

Motociclista va contromano in autostrada: "Avevo dimenticato lo zainetto"

SPORT

Sport

Stelle del Fair-play brillano a Firenze

formula 1

Hamilton rinnova con la Mercedes fino al 2020

SOCIETA'

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

VERONA

Sberla in faccia a uno studente, condannata prof di matematica

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita