13°

26°

Auto

Auto «verdi» contro la crisi ma c'è spazio per la fantasia

Auto «verdi» contro la crisi ma c'è spazio per la fantasia
Ricevi gratis le news
0

Lorenzo Centenari
Per essere il primo salone europeo di una stagione, quella del 2009, che si preannuncia di forte crisi, Ginevra non delude. Perché il PalExpo svizzero non offre alla vista un metro quadrato di pavimento libero; perché gli espositori grandi e piccini, benché in generale difficoltà, si sono prodigati in acrobazie pur di fare sensazione; infine perché l’afflusso di addetti ai lavori e di curiosi, benché contrattosi da un anno a questa parte, è pur sempre degno di una kermesse internazionale.


Ecologia, nel pieno rispetto della parola d’ordine dettata dalla sensibilità mondiale del momento storico, la parola d’ordine; eppure Ginevra, aperta al pubblico sino al 15 marzo dopo che ha spalancato i cancelli giusto ieri, si riscopre al tempo stesso affascinante teatro dei sogni. Ibride, mini e low cost imperversano, ma insomma c'è anche lo spazio per l’immaginazione, la trasgressione, l’esagerazione. In una parola: per la passione.

E non è detto che auto piccola faccia necessariamente rima con noia e monotonia. Perché se c'è una primizia che a Ginevra ha catalizzato l’attenzione, questa è proprio la Fiat 500 C, dove la «C» sta per «cabriolet». A distanza di quasi due anni dal lancio della versione chiusa, ecco quindi la variante con tettuccio scorrevole della più trendy fra le auto evocative, impreziosita pure da una nuova colorazione grigia dal richiamo racing e dal sempre più diffuso sistema salva-carburante «Start & Stop». Il gruppo torinese, in ogni caso, pur senza oscurare le novità degli altri si fa largo a spallate proponendo anche Alfa Romeo Mito Gta, l’evoluzione più corsaiola della compatta su base Punto che già da mesi sta strappando scroscianti applausi, armata di un 1,8 litri turbo benzina da 240 Cv, tetto in carbonio e sospensioni in alluminio in omaggio a una mitica sigla che sta proprio per Gran Turismo Alleggerita. E una configurazione leggermente meno spinta («solo» 200 Cv) Fiat l’ha regalata a Lancia Delta: ora, l’1.8 DI Turbojet va a rompere le uova nel paniere al fantastico 1.9 Twinturbo da 190 Cv, a sua volta da poco in commercio.


Il comparto piccole della rassegna elvetica non può che proseguire citando la nuova Volkswagen Polo, per stessa ammissione del suo designer, l’italiano Walter dè Silva, deliberatamente ispirata a un oggetto pratico, semplice e funzionale come l’i-pod. E chissà che il paragone non sia nato per caso: la Polo, presto, potrebbe sbarcare negli Stati Uniti, sempre più avidi di modelli grandi un terzo della media nazionale. In casa Renault ribattono con la Clio, le cui forme esterne fanno però pensare più a un profondo restyling che a una rivoluzione vera e propria.


E in tema di auto da città, anche l’Estremo Oriente ha voce in capitolo: Chevrolet Spark dovrebbe essere la definitiva sostituta della Daewoo Matiz, mentre il 1.3 a benzina che d’ora in avanti affiancherà, sull'«anti-Mini» Toyota iQ, il «mille» 3 cilindri, assicura alla sorprendente «3+1» giapponese un utilizzo in tutto e per tutto da utlitaria classica.
Di dimensioni ben maggiori ma dalla filosofia, quella dello sfruttamento intelligente dello spazio, pressoché identica, è la Peugoet 3008, l’attesa crossover del Leone dal destino convergente con il motore ibrido e, coi suoi 7 posti, ennesima interpretazione, a pensarci bene, di un archetipo come la Multipla. Rientra fra le monovolume anche la nuova Scenic, mentre di classiche station wagon, sempre più segmento di nicchia dopo l’esplosione di forme da Suv, da citare sono Seat Exeo ST (un interessante, perché economico, clone della Passat), Audi A4 Allroad quattro e Saab 93X (visti i tempi di magra, il canto del cigno della marca svedese?).
Benché già vista a Detroit, la Mercedes Classe E a Ginevra fa la sua prima comparsa continentale e, come previsto, suscita le invidie degli altri. E se della propria berlina di lusso la Stella propone a effetto immediato anche la variante a due porte, la Classe E Coupé (erede diretta della pensionando Clk), Bmw risponde svelando un’interpretazione più unica che rara della Serie 5, battezzata «Gran Turismo» e classificata come Pas (Progressive Active Sedan: a Monaco giocano con le lettere).


Ecologia? Ognuno dà la propria versione: le più interessanti, Honda Insight (ibrida su esempio Prius) e Opel Ampera (elettrica con supporto di un motore a benzina). Chissà, nell’inquietante buio delle vendite a singhiozzo, qual è la formula vincente. A oggi, nessuno lo sa.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

1commento

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: è grave

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

1commento

MALTRATTAMENTI

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «Un danno per il commercio»

3commenti

festa

25 Aprile: un parmense di appuntamenti in piazza, in bici e in musica L'agenda

Concerto in città con Baustelle e Mara Redeghieri

striscioni

L'oltraggio di Forza Nuova al 25 Aprile

E la replica dei giovani del Centro Esprit

incidenti

Una moto a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15: due feriti

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

L'ASTA

Il 9 maggio si saprà il destino del centro sportivo di Collecchio

parma calcio

Lucarelli e Munari, una camera per due

Polesine Zibello

Vuole i soldi per la dose e minaccia il padre con un coltello

Ticket

«Stangata» sulle cure per la psoriasi

Intervista

Baustelle: «Non archiviamo il 25 aprile»

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

5commenti

ITALIA/MONDO

SISMA

Forte scossa di terremoto in Molise: 4.2

tragedia

Morto bimbo di 4 anni ricoverato Modena, cause da chiarire

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

NAPOLI

Scheletro di bimbo negli scavi di Pompei. Il direttore: "Grande scoperta"

gusto light

La ricetta "green" - Insalatona di cetrioli con mele e noci

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento