14°

27°

TENDENZE

Dacia, il volo della regina «low cost» continua

Dacia, il volo della regina «low cost» continua
Ricevi gratis le news
0

Bernard Chretien, direttore generale di Renault Italia, racconta la crescita al galoppo del brand: «Non siamo scelti soltanto per il rapporto qualità-prezzo»

di Lorenzo Centenari

Rubare ai ricchi per dare ai poveri. Nella leggenda, una missione per Robin Hood. Oggi, la filosofia di un marchio che più di ogni altro sembra intercettare le esigenze dell’automobilista italiano. A parlare sono le cifre: quasi 40 mila immatricolazioni nel 2014 (+42%), già oltre 12 mila (+30%) nel primo trimestre 2015. Se fino allo scorso millennio il termine veniva accostato alla tipica abitazione russa, o a una provincia dell’impero romano, da dieci anni a questa parte Dacia è diventato sinonimo di spesa intelligente. Un fenomeno, il «boom» della divisione low-cost del Gruppo Renault, che lascia tutti a bocca aperta tranne chi, sulla formula franco-rumena del «value for money», aveva scommesso in tempi non sospetti.

«I risultati commerciali che Dacia sta registrando nel Belpaese ci fanno felici. Ma in fondo, non ci sorprendono». A parlare è Bernard Chretien, dal 2013 direttore generale di Renault Italia. «Con orgoglio, mi sento di giudicare la gamma Dacia moderna e completa, un’offerta di modelli eterogenea capace di conquistare il cliente con allestimenti al passo coi tempi e un grado di qualità sul quale non c’è traccia di risparmio. Definirei il nostro un brand “essenziale”, ma non certo “spartano”». Il prodotto, ma non solo: «La fortuna di Dacia - aggiunge Chretien - si deve anche a una rete di vendita, la stessa della capogruppo, capillare ed estremamente efficiente. Oltre alla politica del Gpl estesa a tutti i modelli che per il momento sta a sua volta pagando».

Inizialmente avvicinate dal pubblico con sospetto, attualmente vetture come Sandero, Lodgy, Dokker e soprattutto Duster non solo incontrano le preferenze di una vasta fascia di utenti, ma ispirano anche - come nel caso del Suv - autentici moti di affetto e fedeltà: proprio a Duster, al secondo posto in Italia nel segmento fuoristrada, è da tempo intitolato un club di appassionati. «Il mercato - afferma Chretien - dimostra come dalle concessionarie escano ormai numerosi modelli Dacia equipaggiati di tutto punto, a scapito delle versioni base: significa che siamo scelti non solo per il rapporto qualità-prezzo, ma anche per rispecchiarsi in un’identità di marca sempre più concreta».

Fiore all’occhiello del marchio, infine, una strategia di comunicazione coerente e accattivante: l’iniziativa «Dacia Sponsor Day» ha celebrato il 25 aprile, in occasione del match casalingo dell’Udinese (di cui Dacia è main partner) contro il Milan, la prima vincitrice di un concorso davvero originale. L’undici di Stramaccioni è infatti sceso in campo dividendo i colori sociali con quelli della Pallamano Rovereto. I più «poveri» sempre in primo piano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

7commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

3commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

Moto Gp

Gp delle Americhe: pole per Marc Marquez

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia