RESTYLING

Kia Sportage cambia. Ecco come in 5 mosse

Aldo Tagliaferro

Kia Sportage, il Suv sul quale la Casa coreana ha costruito le proprie fortune, è pronto al restyling. Il prossimo weekend la quarta generazione di uno degli sport utility più azzeccati del pianeta (oltre 5 milioni di pezzi dalla pionieristica prima versione di metà anni '90) farà il suo debutto in concessionaria. Vediamo in 5 rapide mosse i piatti forti del menu

FINALMENTE IBRIDO – Oggi la parola d'ordine è l'elettrificazione. Kia – che pure ha già imboccato la via del full electric – sceglie un approccio soft per Sportage. Ecco allora la versione Mild Hybrid da 48 Volt applicata alla versione 2.0 diesel (tecnologia semplice: a breve dovremmo vederla anche con i motori a benzina). In breve: una batteria compatta agli ioni di litio sull'asse posteriore non ruba spazio al bagagliaio e fornisce coppia in partenza (fino a 12 kW) e recupera energia cinetica in decelerazione e frenata.

MOVING STOP & START – La nuova funzione fa evolvere il concetto di stop and go. Infatti spegne automaticamente il diesel 2.0 da 185 Cv in decelerazione o frenata rendendo più efficiente la guida, soprattutto in città. Grazie anche al Mild Hybrid le emissioni di CO2 si riducono del 4%. Comunque la tecnologia non si ferma al motore: su sicurezza e infotainment la dotazione Kia resta di prim'ordine.

VIVA IL DIESEL – A dispetto di chi ha già intonato il de profundis dei motori a gasolio (a proposito, 56% la quota del mercato italiano lo scorso mese...), le nuove generazioni Euro6d temp assicurano livello di consumo ed emissioni davvero bassi. E' il caso del nuovissimo 1.6 che debutta su Sportage mandando in pensione il 1.7. Si chiama U3 ed è  semplicemente il motore diesel più pulito di sempre di Kia. Scegliete: 115 o 136 Cv, nella declinazione più potente si può abbinare anche alla trazione integrale - sempre più richiesta fra i C Suv - e all'automatico doppia frizione, diremmo quasi irrinunciabile. 

RITOCCHI – Cambia appena il design all'esterno con i consueti interventi di aggiornamento su fari (Full Led) e bumper, migliora la plancia, più elegante e con i nuovi schermi senza cornice. Piccoli lavori di affinamento ben riusciti, sia dentro che fuori. Peccato non aver cambiato la manopola dell'automatico, decisamente datata.

7 ANNI – No, la garanzia di 7 anni non è una novità ma resta un valore aggiunto notevole di Kia. Non cambia nemmeno il prezzo, con un listino che parte da 24.500 euro. Sparisce la versione base - che gi italiani del resto snobbavano – per iniziare dalla Business. Al top sopra i 38mila euro la versione GT Line Mild Hybrid 2.0 diesel. Ma occhio all'offerta di lancio: 2mila euro di sconto, altri mille se si rottama e ulteriori mille se si accede al finanziamento Kia. Eppure il nostro consiglio è di considerare il leasing per privati da 250 euro al mese...

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.