20°

IL TEST

Auto Elettrica, a che punto siamo? Scopriamolo con Nissan Leaf

Al volante della "zero emissioni" più venduta scopriamo i limiti reali nella vita di tutti i giorni. A partire dalle infrastrutture (e dall'autonomia)

Elettrica A che punto siamo? Scopriamolo con Nissan Leaf
Ricevi gratis le news
1

Da qualche anno l'idea che l'auto elettrica rappresenti un futuro perennemente dietro l'angolo si è insinuata nella coscienza collettiva. Ma davvero guideremo tutti auto a emissioni zero? E se sì, quando? Difficile dare risposte certe. Anche perché - con ogni probabilità - l'auto elettrica sarà solamente una delle risposte possibili per la nuova mobilità. Il mercato - è vero - cresce: in settembre le immatricolazioni di vetture elettriche hanno registrato un sensazionale +167% ma parliamo di numeri ancora infinitesimali (0,4% la quota). Da gennaio a settembre appena 3.500 vetture su un milione e mezzo di immatricolazioni.

La regina indiscussa dell'elettrico in Italia come in Europa è Nissan Leaf, la cui seconda generazione arrivata quest'anno sul mercato ha fatto incetta di premi e soprattutto di vendite. L'abbiamo provata per capire qual è oggi lo stato dell'arte dell'auto elettrica «di massa» (però non ancora popolare, visto che il listino spazia da 33mila a 39mila euro) mentre anche i marchi nobili - Tesla, Audi, Bmw e Jaguar Land Rover - stanno sfornando modelli full electric a ripetizione.

SALTO DI QUALITA'

C'è da dire intanto che Nissan ha fatto un bel salto di qualità sotto il profilo del design, che non è mai stato il piatto forte delle auto elettriche. Il "muso" esprime personalità mentre gli spigoli e il bianco della livrea rimandano ai contenuti tecnologici. L'aerodinamica è curatissima e - una volta entrati - il comfort di bordo è elevato con una posizione di guida corretta. Si resta subito affascinati dal display che diventa il nostro interlocutore sui consumi, la ricarica, l'autonomia residua, la mappa delle colonnine.

TECNOLOGIE NUOVE

La nuova Leaf ha a bordo alcune tecnologie decisamente avanzate. Intanto l'e-Pedal di serie (che si attiva con un comando dal tunnel centrale) permette di guidare con il solo acceleratore perché per fermarsi basta alzare il piede. Ci vogliono pochi secondi per abituarsi (ma in manovra si fa meglio senza): migliorano i consumi e diminuisce lo stress anche perché l'e-Pedal tiene il veicolo fermo in discesa. Diciamo che si guida come un autoscontro. Nessuna velleità sportiva (Leaf non serve a questo) ma occhio a non distrarvi, ogni tanto frenare serve!

Poi c'è il ProPilot, un sistema di guida assistito che controlla la distanza dal veicolo che ci precede e mantiene l'auto al centro della corsia. Con la funzione Park il ProPilot assume il controllo di sterzo, accelerazione e freno per parcheggiare in automatico. La magia è possibile grazie a quattro videocamere ad alta risoluzione.

COME SI GUIDA

La Leaf si guida facilmente, non ha il cambio (l'elegante e avveniristica manopola nel tunnel centrale serve solo per selezionare Drive e Retro e nelle vicinanze si trova anche il tasto B per selezionare una guida oltre modo economica) però nei cambi di direzione il peso delle batterie al litio poste sotto l'abitacolo aumenta la deriva rispetto a una vettura tradizionale. Rumori ovviamente inesistenti, si sente solo il rotolamento, pochissimi i fruscii.

L'AUTONOMIA REALE

Ma veniamo al cuore della faccenda: l'autonomia e la ricarica. La nuova Leaf con batterie 43 kWh promette un range di 270 km (omologazione Wltp, mentre qualche mese fa con il ciclo Nedc ci eravamo illusi di un ben più promettente 378), ma si può arrivare sulla carta a 389 in città, dipende però molto da come si guida. Esempi di vita vissuta: circolando in città, spingendoci al massimo a Reggio o a Fidenza si viaggia senza patemi per più di 250 km, insomma non si sente l'ansia del rifornimento per due/tre giorni. Però abbiamo guidato con cautela fin eccessiva, perché l'auto elettrica ti spinge a sfidare lo schermo e ad aumentare l'autonomia più che a fare un sorpasso. Un po' irreale ma fattibile.

I PUNTI DEBOLI

Dove l'elettrico è ancora lontano anni luce dai nostri standard è nei trasferimenti medi. Non parliamo di fare Roma-Milano (tempi troppo lunghi e poi i rifornimenti "a caldo" richiedono tempi più lunghi...) ma Parma-Milano-Parma ci pareva una sfida possibile, 252 km in tutto. In realtà, pur guidando in autostrada senza aria condizionata, a una media sonnolenta di 100 km/h con appena un paio di punte a 120, ci siamo dovuti fermare a ricaricare a San Donato perché non avremmo avuto autonomia sufficiente nemmeno per rientrare a Fidenza, dove c'è una colonnina evoluta Eva+ (le autostrade sono ancora deficitarie in attesa che si completi il grande piano che sta predisponendo Enel). E dopo una ricarica di 70 interminabili minuti in una colonnina "old style" da 22kWh siamo rientrati a 90 km/h con tempi di percorrenza da calesse.

E questo è un problema: posto che chi acquista un'auto elettrica monta un wallbox in garage, è solo se si ha nelle vicinanze una colonnina Eva+ che grazie al facile uso della card Enel Drive in 20 minuti ricarica quasi l'80% si viaggia sereni (a Parma ci sono: noi abbiamo utilizzato quella davanti al Conad di via Venezia, peraltro sempre libera). Però spesso le colonnine sono da 22 kWh e allora i tempi si dilatano. In altri casi - ci è accaduto con A2A a Linate - le tessere non dialogano non consentendo di utilizzare colonnine di altri gestori. I costi? 30 euro al mese con Enel Drive per le ricariche pubbliche.

SECONDO NOI
PREGI
Tecnologia Fra e-Pedal, B-Mode e ProPilot, la Leaf fa un deciso salto nel futuro. Anche perché segnala tutte le stazioni di ricarica
Prestazioni L'autonomia per quello che è richiesto a un'elettrica è buona. Lo scatto pronto, la guida in tangenziale efficace
DIFETTI
Bagagliaio Non è enorme, anche perché i cavi portano via spazio
Infrastrutture Non è colpa della Leaf. E per fortuna che a Parma qualche Eva+ si trova...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • james

    06 Novembre @ 13.12

    22 minuti son sempre tanti. Ha senso solo per la città dove fai la ricarica a casa

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Charlize Theron

Charlize Theron

usa

Charlize Theron confessa, mio figlio Jackson e' una bambina

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Virginia Saba, sexy  foto inedite della fidanzata di Di Maio

GOSSIP

Virginia Saba, sexy foto inedite della fidanzata di Di Maio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

 Nel futuro degli esports anche la realtà virtuale? Sony continua a credere nel visore Psvr

HI-TECH

Nel futuro degli esports anche la realtà virtuale? Sony continua a credere nel visore Psvr

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Nuovo pass elettronico per l’accesso e la sosta in centro storico

TRAFFICO

Nuovo pass elettronico per l’accesso e la sosta in centro storico

Istruzioni per il rinnovo 2019

12Tg Parma

Esodo pasquale, lunghe code tra Milano e Bologna sulla A1 - Il video

Tardini

Parma-Milan, le modifiche alla viabilità per sabato 20 aprile

1commento

TORRILE

Colpo da 200mila euro: nella banda c'era anche una «talpa»

12Tg Parma

Verso Parma-Milan. Crociati con il 5-3-2? Tardini tutto esaurito - Il video

ambiente

Valentini: "Nostro dovere ascoltare le giovani generazioni"

Fondazione Barilla: "La battaglia di Fridays for futures riguarda tutti noi"

vandali

Parco Egaddi , Effetto Parma: “Atti inaccettabili, ma l’educazione parte dal buon esempio di tutti”

2commenti

Il caso

Perequazione, da aprile "tagli" alle pensioni per 28mila parmensi

9commenti

stanziamenti

M5S: "In arrivo a Parma 7 milioni per opere idrauliche"

Santa Chiara

Parto «a sorpresa» nella casa d'accoglienza

LAVORI

Piazza della Pace: vialetti pronti, manca solo l'erba

3commenti

GIARDINI GOURMET

Quando la cena va in scena nel parco

appennino

Nei ristoranti del reggiano sequestrati 60 chili di prodotti alimentari

GATTATICO

Maxi truffa di stoviglie: denunciato dai carabinieri

Prati Bocchi

Condominio al buio per colpa dell'amministratore

BASEBALL

Inizia il campionato. Poma: «Saremo protagonisti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' amaro l'uovo di Pasqua del Def

DIGITALE

Acquista un mese di Gazzetta e il secondo te lo regaliamo noi

ITALIA/MONDO

londonderry

Scontri in Irlanda del Nord, uccisa una giornalista

scandalo

Truffa choc a Trento: cremazioni, decine di salme trovate in un capannone

SPORT

EUROPA LEAGUE

L'Arsenal sbanca il San Paolo: anche il Napoli è fuori

TENNIS

Montecarlo, Fognini batte Zverev: è ai quarti

SOCIETA'

La storia

Il giorno della finta laurea a Roma scappa per la vergogna: rintracciata a Firenze

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Piccillato pasquale

MOTORI

motori

Arriva la motocicletta volante, viaggia anche su strada

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano