-2°

IL DISCO

I Marillion tra sogno e realtà

I Marillion tra  sogno  e realtà
Ricevi gratis le news
0

Con “Script for a jester's tear” si torna a sognare. Ma poi, a tratti, ci si risveglia. Nel primo album in studio che la band britannica pubblicò 35 anni fa, i Marillion mischiano infatti fiaba e realtà, prog e neo-prog. Correva l'anno 1983 e la loro scelta non fu certamente facile. Grandi ammiratori dei Genesis, di cui nei loro concerti riproponevano brani e travestimenti, e dei Van Der Graaf Generator, i Marillion si sforzano con tutta la loro energia di far rivivere le magiche atmosfere del prog. Qualcuno giudicò il loro sforzo fuori tempo massimo, ma gli amanti del progressive gradirono, premiando l'lp dal punto di vista delle vendite. Del resto da un gruppo il cui nome iniziale era Silmarillion (poi abbreviato, pare, per evitare grane legali), dall'opera mitopietica di Tolkien, non ci si poteva aspettare di meno.
Trentacinque anni fa il prog per le leggi del business aveva già ampiamente esaurito la sua spinta e veniva consegnato alla leggenda. Ma se 51 anni dopo “Days of future passed” dei Moody Blues, che venne considerato il primo vagito del rock progressivo, questo genere ha ancora tanti appassionati - e i cd , oltre ai vinili tornati di moda, sono sempre in bella mostra sulle scansie dei rivenditori - significa che quella leggenda è ancora molto presente. Comunque, nel 1983 il prog veniva ormai quasi derubricato a rock esoterico, a genere per iniziati. Un disco prog di grande suggestione, per esempio, quel “The geese and the ghost”, primo album solista dell'ex Genesis Anthony Phillips, seppur uscito nel '77, ebbe un'accoglienza piuttosto fredda.
“Script for a jester's tear”, come detto, guarda al passato e rispolvera temi cari agli appassionati, ma introduce anche qualcosa di nuovo. E' un album composto da brani quasi tutti piuttosto lunghi; i testi sono del cantante scozzese Fish, al secolo Derek William Dick. Nelle musiche invece ha messo mano tutta la band. L'anno prima l'album era stato preceduto dal singolo “Market square heroes”, la cui edizione in maxi-singolo 12 pollici conteneva nel lato B la lunghissima “Grendel” (17 minuti e 40 secondi che diventano 19 e 08 nella riedizione, come bonus, del 1997 ). Una suite che ha per protagonista la creatura acerrima rivale di Beowulf, eroe del poema in inglese antico che venne magistralmente tradotto, ma sarebbe meglio dire reinventato, proprio da Tolkien. Atmosfere cupe, arie imponenti. Quasi ci si trovasse nella reggia del re danese Hrothgar. Insomma, più prog di così, proprio non si poteva. Comunque, questi brani si trovano anche come bonus nell'edizione del 1997.
La prima canzone che dà, invece, il titolo all'album (per le traduzioni in italiano consultare l'interessante sito dedicato al gruppo www.thewebitaly.it), del prog ha le atmosfere e i temi; come non rivedere nel giullare di corte dal cuore spezzato che scrive al suo perduto amore il “mito” dei Marillion e cioé Peter Gabriel? Un brano che, com'è ovvio, raggiungerà i suoi apici dal vivo e che è tratteggiato alla perfezione nella copertina di Mark Williamson, che dipinse anche quelle degli Iron Maiden.
Di impronta diversa il secondo brano dell'album, “He knows you know” parla del conflittuale rapporto tra Fish e l'alcol. Qui i Marillion iniziano a discostarsi un po' dal prog puro per percorrere il neoprogressive, con sonorità e temi più vicini alla realtà, come la canzone che chiude l'album - “Forgotten sons” - che affronta la tematica del conflitto in Irlanda del Nord. Riuscite anche “The web”, che richiama l'Odissea con tanto di ciclopi e sirene, e in cui torna con insistenza il personaggio principale (“But even jesters cry” canta infatti Fish), “Garden party”, con tanto di omaggi a Strauss, Chaucer e all'Othello shakespeariano, e la malinconica “Chelsea Morning”. Quest'ultima descrive il suicidio di un'adolescente vittima del consumismo. La sventurata viene ripescata dal Vecchio Padre, come i Genesis, in “Selling England by the pound”, avevano chiamato il Tamigi. Anche quella dei Marillion è dunque una rivolta contro il mondo moderno, dove ogni fiaba e ogni sogno purtroppo hanno il loro rovescio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Flashdance,  il sogno anni '80 contagia tutti

Teatro Regio

Flashdance, il sogno anni '80 contagia tutti Ecco chi c'era

Black Queen: Con gli amici del bombon3ra a Ranzano - Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

Black Queen: Con gli amici del bombon3ra a Ranzano Foto

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy

C'ERA UNA VOLTA

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy Video

Lealtrenotizie

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

Ospedale

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

PARMA

Lui, lei e il cognato: la lite finisce a coltellate, arriva la polizia

PARMENSE

Dopo la neve nella notte, a Parma torna il sereno: disagi limitati alla circolazione Foto Video

Sono state sparse circa 70 tonnellate di sale in città

parma calcio

I Boys: «Vorremmo vedere Baraye esordire in serie A»

1commento

12 tg parma

Aeroporto Verdi, oggi importante assemblea dei soci Video

COLLECCHIO

«Facciamo il controllo di vicinato». Ma è una truffa

PARMA

Auto ribaltata a Panocchia: un ferito

DIOCESI

Preti stabili e vocazioni in crescita: è la prima volta da decenni

CANOSSA

Scende per aprire il cancello, l'auto si muove e la schiaccia: 55enne grave al Maggiore

L'incidente è avvenuto a Monchio delle Olle, frazione di Canossa

Via Verdi

Ladro di bici finisce nei guai

VIA TORELLI

In arrivo una «gabbia» per filtrare i tifosi in curva Sud

PARMA

Asili e scuole: iscrizione solo online. Il Comune: "Fate domanda quanto prima" Video

MOLESTIE

Tentò di baciare una 14enne sul bus: condannato

ISTITUTO FERRARI

La merenda solidale che finanzia la ricerca contro i tumori

GAZZAREPORTER

"Notturno al Borgo": neve a Borgotaro, la foto del lettore Roberto

A Solignano

Due ladri incastrati dalle telecamere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sfida alla Francia ci isola dall'Europa

di Domenico Cacopardo

ECONOMIA

Dove investire nel 2019? I suggerimenti di Amundi

ITALIA/MONDO

Delitto

Orrore nel cuneese, donna uccisa a colpi di roncola

REGGIO EMILIA

"Ero incinta di 5 mesi, due uomini mi hanno stuprata": particolari choc dopo l'arresto di un 45enne

SPORT

pallamano

Azeta, obiettivo play-off: arriva l'argentino Pagano

Baseball

Marc Andrè Habeck è un giocatore del Parma Clima

SOCIETA'

Salute

Troppi fritti potrebbero aumentare il rischio di morte

BALI LAWAL

Da top model a operatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi» Foto

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

Moto

Prova Harley-Davidson FXDR 114, cruiser all’americana