17°

28°

POLITICA PD

Renzi: «Fatto tutto alla luce del sole» Fassina: «Vergogna»

Il sindaco: «Intesa all'insegna della trasparenza» I bersaniani: «Referendum tra gli iscritti»

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Ricevi gratis le news
0

 

L'ala bersaniana del Pd si prepara a rendere difficile la vita a Matteo Renzi, oggi alla Direzione del Pd, dove il segretario presenterà quella che sarà la proposta di riforma elettorale del Pd. Le critiche anticipate da Gianni Cuperlo, Stefano Fassina e gli altri bersaniani riguarderanno non solo il merito del sistema elettorale, ma anche il piano politico, con l’accusa di aver «riportato in vita» Berlusconi, con tanto di insidia per bloccare la riforma: pretendere un referendum tra gli iscritti del Pd. Ma il segretario non intende farsi infilzare ed è pronto a replicare spiegando innanzitutto di aver fatto tutto «alla luce del sole».
Minoranza dem infuriata
Ieri si è preso la parola Stefano Fassina che, senza usare mezzi termini, ha detto di «essersi vergognato» dell’ingresso di Berlusconi nella sede del Pd. In ogni caso l'accordo col Cav, ha detto l’ex viceministro dell’Economia, «è stato fatto dal segretario e non dal partito».
E visto che tra gli iscritti Renzi «non ha la maggioranza» (prese il 45%), «sarebbe possibile consultare la base, gli iscritti con un referendum anche telematico, come pure prevede lo statuto in un articolo mai utilizzato». A rilanciare l’idea del referendum tra i soli iscritti è l’altro bersaniano, Danilo Leva.
Il referendum per rallentare
E' chiaro che un pur rapido referendum tra gli iscritti bloccherebbe l’iter parlamentare della riforma elettorale, che questa settimana deve essere licenziata dalla commissione Affari costituzionali della Camera e lunedì 27 dovrebbe essere esaminata dall’aula. Se il referendum passasse in Direzione sarebbe la prima grossa sconfitta di Renzi, ma appare difficile che ciò avvenga. «Consultare la base del Pd sulla legge elettorale?» ha domandato la renziana Simona Bonafè: «Lo abbiamo già fatto con le primarie a cui ci siamo presentati con un preciso programma».
Ma ha colpito il fatto che Fassina e Leva rilancino la contrapposizione tra i militanti, che alle primarie hanno decretato il trionfo di Renzi, e gli iscritti: tra i quali Renzi ha sì vinto senza però ottenere la maggioranza assoluta. Contrapposizione che ha costretto Fassina a smentire che egli o altri pensino a una scissione a sinistra. E forse non a caso ieri si è registrata la trasferta di Renzi a Parma per fare visita a Bersani ancora ricoverato al Maggiore di Parma.
Gianni Cuperlo ha contestato sia il merito dell’accordo, rilanciando il doppio turno, sia il «metodo», quello cioè di partire da un accordo non nella maggioranza bensì con Berlusconi che, oltretutto, sarebbe ora «rilegittimato».
«Cuperlo sbaglia - ha replicato Dario Parrini – rilegittimiamo Berlusconi se non facciamo le riforme, non facendole».
La replica di Renzi
Con un post su Facebook, Renzi ha risposto punto per punto, anticipando il ragionamento che terrà oggi in direzione: «Sono stato eletto alle primarie per cambiare le regole del gioco, per rilanciare sul lavoro, per dare un orizzonte al Pd e all’Italia. Dopo 20 anni di chiacchiere, in un mese abbiamo il primo obiettivo a portata di mano».
Insomma quello con il Cavaliere è un «accordo, trasparente e alla luce del sole. Per una volta - ha aggiunto - facciamo ciò che abbiamo promesso», unica via per «ridare credibilità alla politica».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"