13°

28°

l'inchiesta

Viaggio fra le rotatorie dimenticate

Manutenzione assente e abbandono. E il bando sugli «sponsor» non ha dato frutti

Viaggio  fra le rotatorie dimenticate
Ricevi gratis le news
17


Le rotatorie (o «rotonde» come preferiscono chiamarle molti parmigiani) sono spuntate come funghi negli ultimi 10 anni nella nostra città, così come quasi ovunque in Italia. Attualmente nel comune di Parma quelle in funzione, fra definitive, «provvisorie», grandi e «formato-mini», sono circa 150. Un numero elevato, che richiederebbe anche un corrispondente impegno per mantenere le aiuole centrali, là dove sono presenti, in uno stato almeno decoroso. E basta recarsi al di fuori dei confini della nostra città (a Reggio Emilia, tanto per fare un esempio, ma anche in tutte le strade del Mantovano o del Cremonese), per vedere che è praticamente impossibile trovare una rotatoria che non si presenti in perfetto ordine e con la zona centrale trasformata in una sorta di giardino. Cosa che, invece, inspiegabilmente non avviene per molte delle rotatorie parmigiane dove, nel migliore dei casi, ci si limita allo sfalcio dell'erba giusto per evitare intralci alla visibilità della circolazione.
L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo Bertozzi

    05 Maggio @ 23.51

    @fabe: grazie per il chiarimento, in effetti non avevo capito. Concordo sul fatto che siano state fatte anche rotonde inutili (tutte quelle minuscole sulla via Emilia, per esempio, che costringono quasi ad andare a passo d'uomo). Non concordo invece con Maurizio: visto che esistono gli incivili allora cosa facciamo? Mandiamo tutto in malora, senza fare piu' manutenzioni? Non sarebbe meglio beccarli e fargli fare lavori socialmente utili alla comunita', proprio tipo sfalciare l'erba negli spazi verdi della citta'? Per prevenire i buontemponi che passano sopra e non intorno alle rotonde, propongo di nscondere dei bei blocchi di cemento nell'erba alta che nessuno taglia...

    Rispondi

  • gherlan

    05 Maggio @ 20.09

    @ Marcello: no infatti, quella è l'area incolta tra viale Trombara e viale Pasini dove fino a qualche anno fa sorgevano i ruderi di un ex stabilimento industriale, noti come "Ex Trionfale". L'immobile era al centro di una lunghissima vicenda fallimentare, ed era ormai pericolante e pericoloso per le macchine che viaggiavano lungo i viali circonvicini. Fu espropriato per realizzare una rotonda e un piccolo centro direzionale. La rotonda l'hanno fatta, al posto del centro direzionale ci sono piante ed erbacce. D'altra parte, anche a Milano l'area ex Varesine è rimasta dismessa e incolta per quarant'anni...

    Rispondi

  • fabe

    05 Maggio @ 13.50

    @ Filippo: prima di tutto se pensi io possa essere un "grillino" sei lontano anni luce. Probabilmente mi sono espresso male. Le passate amministrazioni (Ubaldi e Vignali) hanno fatto fare rotonde anche dove non ve n'era bisogno (e c'è chi ha fatto la sua FORTUNA su queste scelte). Pur di costruirle, sono state fatte anche senza gli spazi necessari (vedi autobus e messi pesanti costretti a manovre assurde) o con forme improponibili, in posizioni decentrate dagli incroci originali e altamente pericolose per la circolazione dei veicoli (le rotonde della nostra città sono spesso teatro di incidenti). Poi, probabilmente, in programma c'era anche che qualcuno potesse guadagnare sulla manutenzione (come detto da Davide, gli scandali sono noti a tutti). Non è più possibile e allora "chi se ne frega" (non mio, ma di chi ora dovrebbe occuparsene).

    Rispondi

  • gf

    05 Maggio @ 10.58

    Potremmo fare nuovi appalti per toglierle.

    Rispondi

  • rodolfo

    05 Maggio @ 08.08

    Quando c'erano le squadre di manutenzione del comune le cose andavano meglio, ora ci sono le partecipate che succhiano soldi e i lavori da poco non vengono fatti. Nel compenso ci sono stranieri nulla facenti che succhiano soldi e non fanno nulla. Ma che begli esempi di società! Sarebbe indecoroso metterli al lavoro?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolta anche una squadra di basket di Parma

16 indagati e sequestro per 25 milioni. Come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Incendio in una ditta di luminarie natalizie. Il Comune: "Chiudete le finestre"

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

MODA

Il Made in Italy è sempre più in mani straniere

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno