19°

30°

Inchiesta Gazzetta

Cani aggressivi? "No, solo padroni più o meno educati"

Cani aggressivi? "No, solo padroni più o meno educati"
Ricevi gratis le news
13

Ci sono razze più aggressive e pericolose di altre? «No, ci sono cani che possono dare morsi più dolorosi di altri». Lo spiega Augusto Rosi, che ha un allevamento a Campegine con il fratello Stefano: a «Stefusto», questo il nome della struttura che ospita una ventina di cani, si allevano Dobermann. Alcuni, a sentire questo nome, intirizziscono dalla paura: «Negli anni Settanta si diceva addirittura che a questi cani scoppiasse il cervello: una assurdità - spiega Rosi -. Invece è un cane che dà sicurezza (...)».
Rosi non è solo allevatore: è anche istruttore cinofilo riconosciuto dall’Enci (Ente nazionale della cinofilia italiana), allievo giudice, handler, ossia colui che accompagna il cane durante i concorsi. (...) 

Tutti i particolari e approfondimenti sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Arnaldo

    12 Agosto @ 07.53

    Sono la "mamma adottiva di 5cagnolini che vanno dai 2.500Kg ai 10Kg, prima di questa mia meravigliosa famiglia"allargata" avevo cani di dimensioni assai diverse, una samoiedo, un dalmata, una Husky, e per esperienza personale affermo che ho sempre sostenuto che nn esistono cani cattivi bensì proprietari assolutamente imbecilli, inadeguati, maleducati ed arroganti, in poche parole persone assolutamente inadatte ad avere un cane e che purtroppo avvalendosi del fatto di possedere cani di razze e dimensioni particolari sono convinti di poter dettare legge a tutti. Fermo restando il fatto che un morso di un cane non è una cosa simpatica, credo di poter tranquillamente affermare che il morso di un lupo cecoslovacco non è paragonabile al pizzico che può fare un cagnolino di 3Kg,le vecchie e rassicuranti museruole, in plastica, leggerissime, dove il cane può tranquilamente bere....in casa propria ognuno può fare ciò che crede più opportuno, ma quando si esce, ed è giusto che i cani, come i bimbi, socializzino, giochino e si divertano con i loro simili, non si deve, per nessun motivo, mai mettere in potenziale pericolo nessuno, così come le mamme perchè non insegnano ai figli a non andare con bastini, sassi, urlando e smanazzando incontro ai cani?Un pò di educazione e di rispetto in più verso gli altri e potremmo tutti convivere molto meglio, cani di taglia grande, piccola, adulti e bambini.

    Rispondi

  • LA TANA DEI LUPI FIDENZA

    11 Agosto @ 17.14

    Buongiorno, noi siamo un gruppo cinofilo nella provincia di Parma e appoggiamo nella quasi totalità il discorso fatto nell'inchiesta in quanto il legame cane-uomo deve assolutamente fondarsi sul rispetto, sulla comunicazione sia essa in forma verbale che para verbale e godersi una volta per tutte questo fantastico animale compagno di vita da secoli. Bisognerebbe inizare a farsi un esame di coscienza e chiedersi se quello che vogliamo per il nostro fidato amico a 4 zampe è quello che va bene per lui o quello che egoisticamente fa comodo a noi? Noi crediamo che per ora si tenda ad avvalorare la seconda scelta, ma stiamo lavorando almeno nel nostro piccolo per far si che la cultura cinofila sia veramente CULTURA e non marketing o propaganda economica. Saluti La Tana dei Lupi

    Rispondi

  • Vercingetorige

    11 Agosto @ 16.23

    TUTT' ALTRO CHE IMPROBABILE !

    Rispondi

  • Indiana

    11 Agosto @ 16.06

    Indiana

    Finalmente qualcuno che ammette che la colpa dell'aggressività di certi cani è da attribuirsi all'amico a due gambe! E poi basta chiamare quest' ultimo "padrone": il cane è un compagno di vita, un amico, non un servo o una proprietà inanimata! E' chiaro che se l'uomo vuole vivere con il suo amico cane in una società, purtroppo, a prevalenza umana deve spiegare al cane come viverci, tanto come fanno le mamme con i cuccioli nel branco. Il compagno umano deve essere una guida tranquilla ed equilibrata affinchè il cane, che si dimostra comunque sempre molto più intelligente degli uomini, possa capire come deve comportarsi. Io ho la fortuna di vivere con due meravigliosi cani meticci, presi al canile quando erano acora dei cuccioli: uno è incorciato col pitbull, l'altra col dobermann. Sono educatissimi e dolcissimi sia con le persone che con gli altri animali, gatti compresi, visto che viviamo anche con loro. Le uniche punizioni che hanno avuto sono state rare alzate di voce, mai una giornalata o uno strattone col guinzaglio. Ovvio che fanno anche la guardia, è nella loro natura vigilare e difendere il branco. Quindi se volete vivere in compagnia di un cane sappiate meritarvi il suo amore, la sua amicizia e la sua lealtà infinite ( doti assai rare negli umani....) e trattatelo con il dovuto amore e rispetto perchè non è una vostra proprietà nè un vostro oggetto. Un cane è un dono del cielo!

    Rispondi

  • Malgustuz

    11 Agosto @ 15.02

    Quando si finirà di dire che i cani non sono aggressivi in diversa misura, o peggio ancora che non sono aggressivi affatto, dando la colpa solo all'educazione data dai padroni? E` come dire che se io sono un delinquente è tutta colpa dei miei genitori.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Claudio Santamaria e i voti nuziali per Francesca Barra

gossip

Santamaria-Barra nozze bis in Basilicata tra arrivi in barca e serenate Video

Musica: 13 artisti omaggiano fondatore del festival 'Mundus'

REGGIO EMILIA

Da Peppe Servillo a Giovanni Lindo Ferretti: 13 artisti omaggiano il fondatore del festival 'Mundus'

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Godenza» di Noella Ricci,la Romagna e il suo Sangiovese

IL VINO

Il «Godenza» di Noella Ricci, la Romagna e il suo Sangiovese

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Mezzo secolo fa le trasfusioni infette, ora i soldi dovuti

SENTENZA

Mezzo secolo fa le trasfusioni infette, ora i soldi dovuti

Parma calcio

E' in arrivo la sentenza sugli sms

COMMERCIO

Negozi aperti la domenica: tanti «no» e qualche «sì»

SISSA TRECASALI

A San Quirico lo stabilimento per produrre bioplastica

Footprint

Periferie, diversità e futuro: concorso per le scuole

Collecchio

Un taxi «calmierato» per i paesi senza bus

Fidenza

Addio a Renato Pizzati: oste, poeta e scultore

A Cervia

Una giornata e un francobollo per Guareschi

soccorso alpino

40enne scivola a 1.800 metri sul Monte Orsaro: interviene l'elicottero Video

serie A

Il Parma "vede" quota 6.000 abbonamenti e si (ri) regala Ciciretti. Aspettando il giudice

anteprima gazzetta

Parma: caso whatsapp, ore decisive per la sentenza Video

incidente

Ciclista cade in una carraia nel Calestanese: è grave Video

Ferito un motociclista a Lagrimone

METEO

Dopo le piogge arriva il caldo africano: attesi anche 35 gradi

Da inizio luglio 60 millimetri di acqua

L'INCHIESTA

Maxi frode fiscale, indagati anche 2 professionisti parmigiani

Lutto

Anna Maria Bianchi, il ricordo di Mauro Coruzzi

CALCIO

Serie A: tutte le date di inizio stagione. Il campionato al via il 19 agosto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Se pensassimo a tutti i bambini del mondo

di Michele Brambilla

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo, cameriere licenziato. E minacce di morte ai gestori del locale

2commenti

USA

Teenager si barrica in un market a Hollywood, morta una ragazza

SPORT

il commento

Gp Germania, Hamilton epico: tutti gli ingredienti della F1 di una volta

british open

Golf, storico Molinari: primo italiano a vincere un torneo del Grande Slam

SOCIETA'

paura

Incontro ravvicinato con lo squalo Video

GUSTO

E a Londra "spopola" un cocktail parmigiano, il "Langhirano amarcord" Videoricetta

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto