15°

24°

allarme

"Troppi lupi sul territorio"

"Troppi lupi sul territorio"
Ricevi gratis le news
73

Dall'assemblea dei cacciatori dell'Atc4 scatta l'allarme: «Troppi lupi sul territorio, sono un pericolo soprattutto per i cani che devono essere tenuti rigorosamente al guinzaglio perché i lupi non attaccano l'uomo», Durante l'assemblea sono stati affrontati anche i problemi della tutela dell'ambiente e dell'agricoltura, oltre a quello dei cinghiali che, pur essendo diminuiti, continuano a provocare ingenti danni. 
E nello spazio commenti di questo articolo, il dibattito sul lupo si fa sempre più acceso. 

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Emanuele Pizzigalli

    07 Gennaio @ 00.22

    Un saluto a tutti i cari cacciatori. E' da 10 anni a questa parte che sto comprando terreni e boschi nel comune di Berceto e Corniglio, in zona Monte Cervellino. Ogni tot aggiungo un bel pezzo, e parlo di decine e decine di ettari. L'acquisto, che continuerà anche nei prossimi 5 anni, è calcolato e ponderato per formare un'unica grossa proprietà che studierò come far divenire "privata", nella quale nessun cacciatore potrà entrare senza mia autorizzazione e ovviamente senza armi. Sto studiando ragazzi e amici ambientalisti, animalisti o comunque amici di madre natura. Nel mio immaginario il "parco" sarà poi completamente aperto e dedicato alla didattica a tema, per far crescere i nostri figli con sani valori e principi. Ah, dimenticavo: i cacciatori che farò entrare a scelta possono cacciare, ma muniti di una lancia, una fionda e un coltello e devono muoversi a piedi esclusivamente (evitare jeep che mi inquinano e fanno troppo rumore....ai lupi non piace il casino). Il progetto è tutto vero. E pensare che fondamentalmente non sarei contro la caccia se fatta in un certo modo, ossia come faceva il mio bisnonno. Ma l'essere umano esagera sempre. Un caro saluto ai cacciatori di cinghiale e un particolare abbraccio a chi impallina ogni sorta di animale purché saltelli, voli, cammini, strisci, nuoti,...respiri.

    Rispondi

    • giorgio mezzatesta

      07 Gennaio @ 12.09

      bella iniziativa, complimenti!!!

      Rispondi

      • Emanuele Pizzigalli

        07 Gennaio @ 13.29

        Salve Giorgio, grazie. E' tutto vero. Enfatizzo perché mi lascio prendere un po' la mano causa i livelli di pochezza che le persone raggiungono in seguito a disinformazione e non conoscenza del fenomeno lupo. Il progetto è arduo, specie a livello burocratico. Ma sto studiando come fare. Buona giornata

        Rispondi

  • Vale

    06 Gennaio @ 23.23

    I numeri sono meravigliosi,anche i nostri politici ne danno sempre tanti...mi spiegate perché dovrebbe essere impossibile che i lupi possano attaccare l'uomo?A me hanno dilaniato il cane in 10 minuti,permettete che la cosa mi possa dispiacere e che mi venga un po' di rabbia?Lasciamo perdere il fatto di ucciderli,ma che stiano diventando un problema in alta Val taro è ormai sodato!Il fatto che ieri abbiano mangiato un cane sotto casa direi che non è x nulla da sottovalutare!

    Rispondi

    • giorgio mezzatesta

      07 Gennaio @ 12.19

      Vale, i lupi non attaccano l'uomo perchè non fa parte delle sue prede e pertanto non l'hanno scritto nei loro geni. Ne hanno solo paura e se ne stanno ben lontano. I cani invece, soprattutto se inselvatichiti, conoscendo l'uomo, non lo temono e possono, se in branco, divenire aggressivi.In Emilia si è calcolato che i lupi siano circa 150 suddivisi in branchi di 5-6 individui. Un numero esiguo utile tuttavia per l'equilibrio dell'ecosistema. Gli avvistamenti di lupi sono spesso fantasia e sogno di chi vorrebbe godere nell'abbatterli. Non si faccia condizionare pertanto da ciò che sente dire

      Rispondi

      • mariastella

        04 Marzo @ 08.17

        giorgiacasadio@alice.it

        giustissimo dottore !!!!!!!!! fantasia e sogno di chi vorrebbe godere nell'abbatterli !!! Ma che mondo !!!! Altro che Medioevo !!!!!

        Rispondi

  • Emanuele

    06 Gennaio @ 15.45

    Facciamo chiarezza con un po' di numeri, che di certo non mentono: il lupo è tornato da solo dall'Appennino centrale per l'abbandono della montagna e l'aumento delle prede; fa una cucciolata l'anno e mediamente sopravvive meno del 20% dei piccoli; esistono reti anti-lupo che azzerano le perdite di animali da allevamento; in più esistono i cani-pastore abruzzesi o maremmani; da oltre 250 anni non si registrano attacchi all'uomo, mentre solo nel 2013 e solo in Italia la caccia ha fatto registrare 13 morti e 69 feriti (fonti ufficiali); in Emilia-Romagna gli indennizzi per danni da lupo sono inferiori al 5% del totale erogato per tutte le altre specie (per esempio i danni da picchi sono pari al 10% del totale); nel 2013 la Regione Emilia-Romagna ha indennizzato danni da fauna selvatica pari a 1.357.000 euro, di cui 114.000 per lepre e fagiano, specie di cui ogni anno avvengono ripopolamenti da parte delle associazioni venatorie, ben più di quanto venga speso per il lupo (perché nessuno propone di fermare i ripopolamenti di queste specie?); nei soli Ambiti Territoriali di Caccia parmensi, nel 2013, sono stati indennizzati danni da fauna selvatica per 198.894 euro, di cui 182.000 da cinghiale (specie di cui vanno evidentemente riviste le modalità gestionali), insieme al capriolo classica preda del lupo, il quale quindi può invece aiutarci a controllarne il numero e la distribuzione. Ora, dati alla mano, a ciascuno le proprie considerazioni.

    Rispondi

    • giorgio mezzatesta

      06 Gennaio @ 16.16

      bravo emanuele , ma temo che spiegare le cose correttamente e conoscendole serva a poco. In molti non riescono a capire.

      Rispondi

  • mara

    06 Gennaio @ 15.11

    Tutti questi commenti mi fanno capire che chi scrive molto spesso non conosce la montagna.Sapere di poter incontrare e scrivo incontrare per non dire di peggio,un lupo quando sei a funghi da solo nel bosco è una bella limitazione per usare un eufemismo!A tutto c'è buonsenso cosa che molto spesso animalisti ,ambientalisti, vegetariani e vegani perdono di vista diventando estremisti.

    Rispondi

    • annamaria

      06 Gennaio @ 16.57

      Gentile signora, che spesso si perda il buonsenso è una verità, ma da parte di tutti e quindi anche da parte dei cacciatori e magari, perchè no, anche dei cercatori di funghi. Creda, signora, i lupi non amano incontrare l'uomo e scappano volentieri . E cosa mi dice , piuttosto,quando uno è a funghi da solo nel bosco, sapere che può ricevere (nel didietro se gli va bene) il pallettone di un cacciatore? Questa non è una bella limitazione, per usare un eufemismo?

      Rispondi

    • giorgio mezzatesta

      06 Gennaio @ 15.52

      mara, mara!!! i lupi scappano , le pallottole no! tema queste ultime non l'immaginario!!!!

      Rispondi

      • patti

        06 Gennaio @ 20.04

        ma ragazzi state tranquilli, io l'ho incontrato due volte ed è scappato che non mi ha nemmeno dato il tempo di apprezzare la sua maestosa bellezza. Tranquilli non fa niente, scappa e basta!

        Rispondi

        • giorgio mezzatesta

          07 Gennaio @ 12.23

          bisogna che il governa faccia un decreto legge che vieti la lettura i cappuccetto rosso e dei tre porcellini. Mi sa infatti che ad alcuni non faccia bene leggere che Ezechiele lupo è un animale cattivo e nocivo...

          Rispondi

        • mariastella

          04 Marzo @ 08.19

          giorgiacasadio@alice.it

          giustissimo,bando alle favole dell'orco e del lupo

          Rispondi

  • sabcarrera

    06 Gennaio @ 13.55

    Quando vado a camminare in collina vedo più animali ammazzati da auto che dai lupi o cacciatori

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

musica

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

Baccanale, gli amici di Angela: ecco chi c'era

FESTE PGN

Baccanale, gli amici di Angela: ecco chi c'era Foto

Gay Pride: spot a Pompei con Ciretta Cascina e Cristina Donadio, la Scianel di Gomorra

CAMPANIA

Gay Pride: spot a Pompei con Ciretta Cascina e Cristina Donadio, la Scianel di Gomorra Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Chianti Governo», fresco e fragrante

IL VINO

Il «Chianti Governo», fresco e fragrante

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Entro l'anno via le slot da 252 esercizi pubblici

Azzardo

Entro l'anno via le slot da 252 esercizi pubblici

Oltretorrente

Passante segue e fa arrestare un ladro

Nella zona di via Montanara

Commessa vittima di uno stalker

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Cinema

«Ultimo tango» visto 45 anni fa da Baldassarre Molossi

Salsomaggiore

Morta a 102 anni Amelia Merusi , vedova del sindaco Negri

IL CASO

Sorbolo Mezzani, molti cittadini a rischio truffa

Tribunale

Picchiava e violentava la moglie: condannato

Lutto

Muore campione di powerlifting

Processo Aemilia

'Ndrangheta, chiesti 30 anni per il boss Bolognino

E' il presunto referente della cosca nel Parmense. Richiesta una pena pesante anche per Aldo Ferrari

noceto

I sindacati: "Tragedia annunciata: sospendere le lavorazioni alla polveriera" Video

L'operaio di 37 anni è stazionario

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Roberto Bettati, campione di sollevamento pesi: aveva 54 anni

Gioco d'azzardo: giro di vite sulle slot machine a Parma

politica

Pizzarotti: "A Conte direi scappa a gambe levate"

Il sindaco di Parma è stato intervistato su Rai Radio1 durante il programma "Un Giorno da Pecora"

8commenti

12 tg parma

Tormenta la cassiera di un market: divieto di avvicinamento per lo stalker Video

12 Tg Parma

Auto abbandonata fra i rovi e riempita come un cassonetto Video

12 tg parma

Il latte delle mamme donato ai prematuri: la "banca" arriva a Parma Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quel patto sul premier è la fine del centrodestra

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 20 nuove offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MILANO

Litiga con la madre per il cellulare e cade dalla finestra: salva dopo un volo di 10 metri

SENTENZA

La Cassazione: "Ustica, i ministeri devono risarcire Itavia"

SPORT

calcio

L'Uefa rinvia a giudizio il Milan sui conti: Coppe a rischio

ciclismo

La Var anche al Giro: Aru penalizzato di 20 secondi

SOCIETA'

testimonial

Barilla, Federer-Oldani: nuove lezioni in cucina

REALITY SHOW

Grande Fratello, Mariana: "Bacio? Luigi ci ha provato con tutte" 

MOTORI

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più