19°

30°

dibattito

La liberazione di Greta e Vanessa divide i parmigiani

La liberazione di Greta e Vanessa divide i parmigiani
Ricevi gratis le news
42

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo sono libere: un incubo finisce e una polemica si scatena. E anche i parmigiani si dividono sull'eventuale pagamento del riscatto.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • annamaria

    17 Gennaio @ 16.55

    Forse è meglio non semplificare troppo le cose: certo c'è molto da fare anche in Italia, ma le Ong che lavorano in paesi poveri sono utili proprio perchè il loro lavoro sul campo aiuta gli abitanti a conoscere procedure igieniche, di organizzazione sociale e di diritti che vanno seminate con un lavoro lungo, faticoso e il cui risultato non si riesce a vedere.. Tuttavia , nel caso specifico, sono davvero contraria all'invio di ragazze giovani e totalmente prive di esperienza in un paese in guerra e pericoloso persino per cooperanti che vivono lì da lungo tempo, ben introdotti e con vasta esperienza. Mi pare una cretinata. E anche le Ong che si occupano di volontariato devono essere sicure, affidabili,e non improvvisate. Sul pagamento del , riscatto, poi, credo anch'io che siano moltissimi gli Italiani contrari. Io, sinceramente, non mi sono ancora data una risposta, ma i cooperanti italiani che intendono lavorare così a rischio, hanno un dovere anche verso il loro paese, perchè loro sanno (come lo sanno i rapitori) che l'Italia pagherà un riscatto, quindi devono pensare bene a quello che fanno, loro e chi li manda.

    Rispondi

    • marirhugo

      17 Gennaio @ 22.43

      tu sai chi e' il giornalista Daniele Mastrogiacomo? Si e' trovato con il mitra puntato alla testa e un suo collaboratore afgahno ucciso li' vicino. adesso tutto quello che hai scritto lo riscrivi e al posto di " ragaqzze giovani" ci metti "Daniele Mastrogiacomo" Inesperto? riscatto? e io pago? ,,,,

      Rispondi

      • Medioman

        18 Gennaio @ 11.00

        Daniele Mastrogiacomo è un professionista dell'informazione, e quindi (molto probabilmente) collaboratore dell'intelligence italiana; comunque, sicuramente in contatto con la Farnesina. Fu il governo del "mortadella" a pagare il riscatto, tra polemiche simili a quelle odierne. Ritieni che anche le due "filosiriane" lavorassero sotto copertura?

        Rispondi

        • marirhugo

          18 Gennaio @ 14.56

          e te chi ti copre?

          Rispondi

  • annamaria

    17 Gennaio @ 16.14

    Marco,nessuno ha ancora deciso nei tribunali che i due Marò abbiano ucciso due persone innocenti,per ora sono solo accusati di questo. Ed E' proprio ciò che si deve stabilire con un processo mai ancora iniziato da più di tre anni. Che tu li abbia già giudicati è una cosa tua personale e ma mi pare senza valore.

    Rispondi

  • Straiè

    17 Gennaio @ 15.48

    Le norme internazionali in vigore proibiscono di pagare riscatti ai terroristi come stabilito da una risoluzione delle Nazioni Unite (approvata dopo l’11 settembre 2001) e da un accordo sottoscritto dai Paesi del G8 tra cui l’Italia. GLI ACCORDI ANDAVANO RISPETTATI. Se poi le varie ONG volevano pagare il riscatto erano libere di farlo a titolo personale, bastava aprire una sottoscrizione a livello nazionale e, chi voleva, dava il suo contributo, SENZA COINVOLGERE LO STATO.

    Rispondi

    • Davide

      17 Gennaio @ 16.34

      La Risoluzione ONU è la 2170 del 2014 che ribadisce i principi di quelle precedenti 1267 (1999), 1373 (2001), 1618 (2005), 1624 (2005), 2083 (2012), 2129 (2013), 2133 (2014), 2161. Che poi le risoluzioni ONU, organismo a mio parere sempre più inutile, rimangano carta straccia quasi sempre e quasi dappertutto è un altro paio di maniche.

      Rispondi

  • Davide

    17 Gennaio @ 14.13

    Qualche considerazione. Marzullo e Ramelli si sono infiltrate due volte in Siria attraverso la Turchia, operazione non alla portata di tutti, anche dal punto di vista economico, e possibile solo se oltre il confine conosci 'qualcuno' di una certa parte e/o lo paghi, come accaduto anche all'inviato de "Il Foglio". Scopo della missione? Portare kit medicinali a popolazioni sofferenti. Come? Neppure una colonna di camion sarebbe stata sufficiente. Un borsone a testa? Per farci che? Dove? In una zona dove organizzazioni ufficiali e riconosciute, di professionisti, come "Medici senza Frontiere" (ritiratasi alla fine del 2013), "Emergency" ecc. non ci sono perché zone a rischio troppo alto e totalmente sotto il controllo di organizzazioni terroristiche. Qualcosa non mi torna.

    Rispondi

  • Gio

    17 Gennaio @ 13.05

    Giorgio R.

    Il dittatore islamico della Siria e il capo dell'isis dice che è stupido fare vignette......STUPIDO E' RAPIRE GENTE PER AVERE SOLDI E COMPRARE ARMI PER AMMAZZARE PER FUTILI MOTIVI. STUPIDO E' INSEGNARE AD AMMAZZARE A BAMBINI DI DIECI ANNI. STUPIDO E' PRENDERSELA PER DELLE VIGNETTE che in tutto e per tutto è capitata a tutti i politici, religiosi come il Papa Francesco e molti altri. NON siete integrabili islamici che mettete davanti a tutto più o meno il fanatismo e il Corano davanti al lavoro o la pace condivisa verso tutti. Stupido è essere accolti in una civiltà e poi un bel giorno farsi saltare nel metrò come quell'arabo ""integrato"" inglese (come lo sgozzatore) con famiglia, lavoro, iscritto al golf club a Londra passaporto inglese. Ci sono cose che non sono riconducibili solo al petrolio ma ahimè alla cattiveria e odio.

    Rispondi

    • popsylon

      17 Gennaio @ 14.39

      Ripassati un pò di storia degli ultimi due anni

      Rispondi

      • annamaria

        17 Gennaio @ 16.01

        Popsylon, non capisco la tua risposta. Mi puoi spiegare?

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Claudio Santamaria e i voti nuziali per Francesca Barra

gossip

Santamaria-Barra nozze bis in Basilicata tra arrivi in barca e serenate Video

Musica: 13 artisti omaggiano fondatore del festival 'Mundus'

REGGIO EMILIA

Da Peppe Servillo a Giovanni Lindo Ferretti: 13 artisti omaggiano il fondatore del festival 'Mundus'

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Godenza» di Noella Ricci,la Romagna e il suo Sangiovese

IL VINO

Il «Godenza» di Noella Ricci, la Romagna e il suo Sangiovese

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Escursionista scivola sul sentiero. Trasportato in ospedale con intervento di tecnici territoriali ed elisoccorso

soccorso alpino

40enne scivola a 1.800 metri sul Monte Orsaro: interviene l'elicottero Video

serie A

Il Parma "vede" quota 6.000 abbonamenti e si (ri) regala Ciciretti. Aspettando il giudice

anteprima gazzetta

Parma: caso whatsapp, ore decisive per la sentenza Video

incidente

Ciclista cade in una carraia nel Calestanese: è grave Video

Ferito un motociclista a Lagrimone

METEO

Dopo le piogge arriva il caldo africano: attesi anche 35 gradi

Da inizio luglio 60 millimetri di acqua

L'INCHIESTA

Maxi frode fiscale, indagati anche 2 professionisti parmigiani

Lutto

Anna Maria Bianchi, il ricordo di Mauro Coruzzi

CALCIO

Serie A: tutte le date di inizio stagione. Il campionato al via il 19 agosto

domenica

Barche di cartone in Ceno, spaventapasseri a Scipione, sagre e trekking: la ricca agenda

valera

Vandali al cimitero: incendiati i fiori e rovinate le lapidi. Danni anche dalla fiorista Foto

polizia municipale

"Ritocca" la targa col nastro adesivo: auto sequestrata e maxi-multa

valceno river race

La pazza giornata delle canoe di cartone: la sfida in Ceno Foto

12 tg parma

Il Parma ha terminato il ritiro. Da martedì crociati a Collecchio Video

DEGRADO

Via Trieste, la tenacia degli incivili... Foto

COMUNE

Salso, la maggioranza diserta il Consiglio

1commento

FIDENZA

Addio a Macchidani, l'impegno in politica e a difesa dei lavoratori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Se pensassimo a tutti i bambini del mondo

di Michele Brambilla

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo, cameriere licenziato. E minacce di morte ai gestori del locale

2commenti

USA

Teenager si barrica in un market a Hollywood, morta una ragazza

SPORT

il commento

Gp Germania, Hamilton epico: tutti gli ingredienti della F1 di una volta

british open

Golf, storico Molinari: primo italiano a vincere un torneo del Grande Slam

SOCIETA'

paura

Incontro ravvicinato con lo squalo Video

GUSTO

E a Londra "spopola" un cocktail parmigiano, il "Langhirano amarcord" Videoricetta

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto