COPPA ITALIA: PARMA-RIBELLE 3-2

Parma, qualificazione sofferta

Parma, qualificazione sofferta
Ricevi gratis le news
0

Nel turno preliminare di Coppa Italia di serie D il Parma batte in rimonta la Ribelle 3-2: doppietta di Lauria e rigore di Baraye. Un Parma sprecone e tratti impacciato....

Sandro Piovani

E meno male che ci sono i numeri 10. Avercene. Due invenzioni di Fabio Lauria e un penalty sacrosanto per fallo su Adorni, anche lui protagonista di un'azione personale, permettono al Parma di superare il turno preliminare di Coppa Italia. Contro una Ribelle piena zeppa di giovanotti di belle speranze. Una qualificazione sofferta visto che sino alla mezzora (o poco meno) della ripresa il punteggio era di 2-1 per gli ospiti. E dire che il Parma di occasioni ne ha create. Ma solo l'ispirazione dei singoli ha portato la squadra alla vittoria. In ombra anche i probabili protagonisti del Parma che verrà, da Miglietta a Guazzo: upomini di esperienza e qualità che possono dare sicuramente di più. Con la nota positiva di un Sowe che si è dannato l'anima dall'inizio alla fine.

15 «under» in campo

E' la Coppa Italia dei giovani: ben quindici gli “under” (classe '95 e ante) titolari tra Parma (6) e Ribelle (9) nonostante il regolamento ne preveda quattro per parte sempre in campo. L'esperienza del Parma corre sull'asse centrale dello schieramento dei crociati: Giorgino in difesa (ruolo già provato), Miglietta a centrocampo, Lauria trequartista e Guazzo in attacco.

La cronaca

Il Parma cerca subito di risolvere la pratica Ribelle e dopo tre minuti, dopo un sospetto atterramento di Simonetti in area, la palla arriva a Guazzo che può calciare a botta sicura, ma il tiro è alto. E al quarto d'ora è già vantaggio crociato: bel fraseggio ai trenta metri tra Lauria e Vignali. Una serie di triangolazioni che aprono la difesa della Ribella e Lauria non perdona: appena dentro area controllo e tiro, con la palla che si infila a fil di palo, alle spalle dell'incolpevole Lani. Parma in vantaggio e sempre in attacco. Ma i crociati gigioneggiano e pensano forse di aver già superato il turno. Così la Ribella (minuto 24) entra in area in forze, la palla arriva a Lari che, liberissimo, conclude di potenza e precisione insieme: 1-1. Il Parma accelera ancora e in pochi minuti crea almeno tre occasioni nitide: diagonale di Vignali con parata di Lani; tiro di Sowe respinto sulla linea da un difensore ospite e gran tiro dal limite di Sowe con altra grande parata del giovane Lani. Il tutto dal 28' al 31'. La Ribelle si fa vedere con un paio di ripartenze pericolose: prima Lani evita Cotticelli in uscita ma non riesce a concludere verso la porta sguarnita dl Parma; poi un traversone dalla sinistra attraversa tutta l'area crociata ed è bravo Saporetti ad anticipare Albonetti. Il Parma chiude il tempo in avanti senza però creare altri pericoli alla Ribelle.

Il secondo tempo

Il copione della gara non cambia nella ripresa: Parma in avanti e la Ribelle che prova a colpire in contropiede. Così cfapitano subito due occasioni ai crociati: diagonale di Vignali parato da Lani e tiro di Souwe respinto dai difensori e ancora Lauria che devia un cross dalla destra clamorosamente sul fondo. E la Ribelle? Fa un altro gol. Minuto 14, punizione dal fronte offensivo sinistro della Ribelle. Lombardi tira una “velenosa” che rimbalza in area e beffa un incerto Cotticelli. 2-1 per la Ribelle e qualificazione che si allontana. Apolloni toglie uno spento Guazzo e mette Longobardi. Fuori anche Vignali e dentro Baraye. Il primo che si fa vedere è Souwe: gran diagonale, ancora una volta parato. A togliere (parzialmente) dall'imbarazzo il Parma ci pensa Lauria (27'): danza in area, si accentra e tira forte e preciso battendo per la seconda volta Lani. L'azione decisiva arriva appena dopo la mezzora. Adorni vola in area palla al piede e Boschetti (nemmeno ammonito) lo stende a pochi metri dalla porta: calcio di rigore (netto). Dopo un piccolo conciliabolo tra Lauria e Baraye è quest'ultimo a incaricarsi della trasformazione (perfetta). Parma 3 Ribelle 2: qualificazione a dodici minuti. Che trascorrono senza troppe sofferenze. C'è tempo per annotare un bel tiro di Miglietta, qualche altro numero dell'applauditissimo Sowe e qualche sterile tentativo offensivo della Ribelle.

Primo turno

Il Parma accede così al primo turno di Coppa Italia di serie D. Turno che si disputerà il 28 ottobre. Ancora non si conosce l'avversario e tanto meno se i crociati giocheranno in casa o in trasferta. Questo poco importa: di certo serviranno più attenzione e cinismo. Problemi già visti, a volte, anche in campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

robbie williams vs jimmy page

vicini-nemici

La lite Williams-Page continua con i decibel dei Black Sabbath (Per dispetto)

Parsons Dance: 16 e 17 febbraio 2019

spettacoli

Parsons Dance, la magia della danza atletica sbarca al Regio

Wanda Nara

Wanda Nara

"STRISCIA"

Tapiro d'oro a Wanda Nara: "Icardi? Rinnova..."

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Nonostante, libera" di Bruna Orlandi

La copertina del libro

LIBRI

"Il Bugiardino" di Marilù Oliva - "Nonostante, libera" di Bruna Orlandi

Lealtrenotizie

Inglese gol (rigore deciso dal var): Parma avanti 1-0 a Udine

SERIE A

Inglese gol (rigore deciso dal var): Parma avanti 1-0 a Udine

OLTRETORRENTE

Via Musini, quel via vai da una casa che ha insospettito i residenti: pusher arrestato Video

3commenti

incidente

Scontro in centro paese a Corcagnano: una delle auto si ribalta Video

4commenti

METEO

Appenino, si rivede la neve

rugby

Zebre sconfitte in casa dal La Rochelle 22-10

borgo retto

Sorpresi dai vicini mentre scassinano le porte di alcune abitazioni: arrestati Video

Prevenzione

Via Trento, bar chiuso per ordine del questore

BERCETO

Montagna 2000, i lavoratori contro Lucchi: "A rischio 42 posti in un territorio difficile"

2commenti

climber

Folla di fans per Adam Ondra: "Ecco cosa mi ha dato l'arrampicata" Video Foto

WEEKEND

Un sabato d'inverno tra sci, teatro e... festa del gelato: l'agenda

FIDENZA

Muore all'improvviso l'appuntato Biagio Vetrugno

QUATTRO CASTELLA

Bianello: il fantasma «parmigiano» entra nel percorso turistico

la segnalazione

Corcagnano e Carignano senza luce da ore

12 tg parma

A Parma il fenomeno "Momo": allarme sui cellulari dei giovanissimi Video

LANGHIRANO

Banda del buco svaligia la tabaccheria

TRAVERSETOLO

Addio a Valter Petrolini, pilastro del volontariato e della Barilla

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il pasticciaccio del reddito di cittadinanza

di Domenico Cacopardo

1commento

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

modena

Violentò la figlia 13enne che rimase incinta: condannato

bolzano

Valanga travolge e uccide giovane, sciava fuoripista

SPORT

20a giornata

La Roma batte il Toro 3-2 - La classifica

Australia

Federer bloccato dallo steward inflessibile: senza badge non entri Video

SOCIETA'

società

Lunedì arriva il blue monday, il giorno più triste dell'anno

USA

Class action contro Oracle: paga meno le donne

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai