-1°

14°

Fidenza

Morto a 42 anni Marcello Bo

Morto a 42 anni Marcello Bo
Ricevi gratis le news
0

Figlio del medico Giancarlo, era pilota dell'Alitalia. E' stato male durante una partita di calcetto e trovato morto nell'auto parcheggiata

La morte improvvisa di Marcello Bo, 42 anni, pilota di aerei dell'Alitalia, ha lasciato sotto choc l’intera città. Il fidentino è stato probabilmente stroncato da infarto, anche se sarà l’autopsia, alla quale verrà sottoposta la salma nei prossimi giorni, a stabilire le cause dell’improvviso decesso.

Nella serata di giovedì, Marcello, intorno alle 20.30, si era recato al centro polivalente del Tennis club di viale Martiri Libertà per una partita di calcetto con gli amici. La struttura sportiva infatti annovera anche i campi da calcetto sempre molto frequentati.

Dopo avere giocato per pochi minuti, ad un tratto Marcello ha accusato un malessere per cui ha chiesto ai compagni di sostituirlo.

Quando gli hanno chiesto se avesse bisogno, lui ha risposto che probabilmente si trattava di indigestione. «No ragazzi, state tranquilli, sono un po’ ''inverso'' - ha detto - adesso vado a casa a prendermi qualcosa». Dopo avere fatto la doccia, ha salutato e se n’è andato. Ma nulla lasciava presagire il drammatico epilogo che da lì a poco si sarebbe consumato. Gli altri compagni hanno proseguito nella partita, senza sapere quello che stava succedendo fuori. Marcello è riuscito a raggiungere la sua auto parcheggiata davanti allo stabilimento della Bormioli Rocco, di fronte al complesso sportivo, ma dopo avere aperto la portiera si è accasciato sul volante.

Un passante ha notato la portiera aperta e ha visto un uomo riverso sul volante. Ha allertato immediatamente i soccorsi, ma per il 42enne fidentino non c’è stato più niente da fare. Quando i compagni di calcetto, poco prima delle 22 sono usciti, hanno notato un'ambulanza davanti alla Bormioli e quando si sono avvicinati, purtroppo hanno appreso della drammatica fine di Marcello.

Era una persona molto conosciuta, in quanto era figlio dello storico e stimato medico di base, Giancarlo Bo, che ha esercitato la professione in città, per tanti anni. Dopo avere frequentato il Liceo scientifico, si era iscritto a Giurisprudenza, ma poi aveva preferito dedicarsi a quella che era stata la sua più grande passione fin da bambino: l’aviazione. Alcuni amici hanno raccontato che sin da quando era piccolo accarezzava il sogno di pilotare un aereo. E quel desiderio di un bimbo, di volare, si era concretizzato, quando dopo avere frequentato un corso e ottenute le diverse licenze e abilitazioni, era diventato pilota dell’Alitalia. Proprio per i controlli medici, continui e accurati, cui sono sottoposti i piloti, nessuno, ieri, credeva che Marcello potesse essersene andato così, all’improvviso.

Pieno di interessi, con gli amici, aveva un gruppo che organizzava eventi, ma solo per stare in compagnia e non a scopo di lucro. Aveva organizzato anche feste di carnevale in occasione degli eventi in maschera del comune. Oltre alla passione per il calcetto, era anche un grande tifoso del Parma, che ha continuato a seguire. «Eravamo andati a vedere il Parma anche nelle scorse partite – ha ricordato un amico – perché lui teneva tantissimo alla squadra gialloblù».

Si ritrovava spesso con gli amici della «panca», di San Michele, con i quali ha trascorso tanti momenti spensierati e felici.

Sgomento anche il sindaco Andrea Massari, quando ha appreso della disgrazia. «Conoscevo bene Marcello – ha spiegato Massari – anche perché eravamo coetanei. Sono rattristato dalla sua immatura scomparsa. Marcello si è fatto stimare per le sue doti e la sua professionalità. Era cordiale e sempre gentile con tutti. Lo avevo incontrato anche alcuni giorni fa e ci eravamo presi un aperitivo. Perché lui coltivava relazioni d’amicizia con tutti. A nome della città, mi stringo in un affettuoso abbraccio ai suoi familiari».

Ancora non è stata fissata la data dei funerali, anche perché prima dovrà essere effettuata l’autopsia. Oltre alla moglie Stefania, ha lasciato il padre Giancarlo, la mamma Annamaria e la sorella Giovanna, stimata imprenditrice, produttrice e cartoonist di Achtoons srl, casa di produzione italiana con sede a Bologna fondata nel 1999 proprio da lei. S.L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miss Mondo viene dal Messico

Vanessa Ponce de Leon

Bellezza

Miss Mondo viene dal Messico

torrechiara

la magia

Torrechiara, ore 7.56: c'era una volta un castello di nebbia, di vento e di sole Video

Scuola del Teatro Musicale – Tribute to Bohemian Rhapsody (Queen)

BOHEMIAN RHAPSODY

Omaggio ai Queen: Brian May fa i complimenti ai ragazzi di Novara

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

velluto

VELLUTO ROSSO

Un weekend a teatro tra comicità e danza: da Feydeau allo Schiaccianoci

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

I crociati non riescono ad affondare il Chievo in 10: al Tardini finisce 1-1 Foto

serie A

I crociati non riescono ad affondare il Chievo in 10: al Tardini finisce 1-1 Foto Classifica

1commento

AGGRESSIONE

Giovanni, il fisarmonicista di strada, preso a pugni sotto casa

4commenti

anteprima gazzetta

Strade al buio: monta la protesta in città. La mappa delle criticità Video

2commenti

nella notte

Danneggia le auto fuori da una discoteca: 23enne denunciato

1commento

Noceto

Visoni «liberati». «Non cercate di catturarli, non sono gattini»

4commenti

Iniziativa record

Gli ultimi anolini solidali "fulminati" in dieci minuti: 130mila venduti in due giorni

Tizzano

Addio a Fattori, ruspista di Musiara morto a 55 anni

Treni

Nuovo orario, salta il «diretto» Parma-Torino

IL CASO

Due anni fa: Sfera Ebbasta a Parma, il fuggi fuggi per lo spray urticante e la tragedia evitata

4commenti

IL VICE PREMIER

Salvini atteso per il 18 a Sorbolo davanti alle case confiscate alla 'ndrangheta

2commenti

ALESSANDRO ROSATI

«I miei capperi ascoltano Verdi»

inziativa

"Festa del raccolto urbano": raccolti i cachi di 142 alberi (a fin di bene) Foto

1commento

PIAZZA GARIBALDI

Un sabato speciale per il Gruppo Gazzetta di Parma Video

Una giornata di incontri che ha coinvolto anche 12 Tv Parma e Radio Parma

12 TG PARMA

Piazza, il giorno dell'albero. Pizzarotti: "Una grande comunità" Video

WEEKEND

Presepi, mostre e cortei. E il Natale si avvicina: l'agenda della domenica

Lipu

E' morto Ermes, l'aquilotto di Casarola: ucciso da un boccone avvelenato

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

EDITORIALE

I presepi a scuola non escludono nessuno

di Paolo Emilio Pacciani

4commenti

ITALIA/MONDO

ancona

Sei morti in discoteca: identificato il minore che ha spruzzato lo spray. Minacce al gestore

Catania

Coppia e due figli trovati morti: forse omicidio-suicidio

SPORT

il commento

Grossi: "Parma deluso ma il punto conquistato muove la classifica" Video

serie a

D'Aversa: "Possiamo recriminare: meritavamo di vincere" Video

SOCIETA'

roma

Ubriaco scende con l'auto la scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

Roma

"Spelacchio is back". Acceso l'albero di Natale parlante della Capitale

MOTORI

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco

ANTEPRIMA

Gladiator: il nuovo pick-up di Jeep