17°

28°

Scuola

Bufera sull'ex preside del Romagnosi

Bufera sull'ex preside del Romagnosi
Ricevi gratis le news
5

Nuovi guai per Maria Giovanna Forlani: la dirigente scolastica, già preside tra le polemiche del Romagnosi, deve affrontare ora alcuni problemi a Piacenza, dove i genitori della sua scuola denunciano tensioni tra lei e gli insegnanti. E intanto a fare le veci del consiglio d'istituto decaduto è stata inviata la fidentina Maria Pia Bariggi, ex rettore del Maria Luigia.

Carla Giazzi

Maria Pia Bariggi, fidentina, rettore del convitto Maria Luigia dal 2009 al 2014 e dirigente in reggenza del liceo scientifico Marconi nell’anno scolastico 2013-'14, sarà commissario straordinario del terzo circolo scolastico di Piacenza. Sostituirà, designata dall’ufficio scolastico regionale dell’Emilia-Romagna, il consiglio d’istituto decaduto dopo che nelle, settimane scorse, prima gli insegnanti, poi i genitori si sono dimessi. Dirigente del terzo circolo piacentino è Maria Giovanna Forlani, già preside - tra molte polemiche - a Parma del liceo classico Romagnosi e, precedentemente, con maggiore tranquillità, dell'Ipsia. Una bufera, quella piacentina, che coinvolge quindi due volti molto noti delle scuole parmigiane.

All’origine della situazione che si è creata nel circolo scolastico, a cui afferiscono quattro scuole primarie e due scuole dell’infanzia di Piacenza, ci sarebbero, stando a quanto si legge nella lettera di dimissioni dei genitori in data 18 gennaio, tensioni che nell’ultimo anno «hanno iniziato a prevalere sul buon senso (…), spesso strumentalizzate per rivelare un malessere altrimenti inesprimibile. Non è nostro compito - scrivono i genitori - comporre un dissidio profondo fra insegnanti e dirigenti e non vogliamo diventare - noi o i nostri figli - la posta in gioco di questa frattura». Ribadiscono la loro fiducia nel corpo docente, ma non credono sia compito loro «capire e risolvere le ragioni della lacerazione».

A sua volta, il 20 gennaio, anche la Forlani ha scritto a tutti i rappresentanti di classe, smentendo che a scuola esistano tensioni: «Apprendo con amarezza dal giornale («La libertà», ndr) l’esistenza di un clima non sereno a me ignoto poiché mai nessuno di voi è venuto in presidenza a rappresentare alcun disagio» e ha ribadito la sua totale disponibilità al dialogo e ad accettare proposte e collaborazioni.

Tra gli insegnanti piacentini c’è il massimo riserbo. La professoressa ipovedente, dirigente del terzo circolo di Piacenza dallo scorso anno scolastico, era stata preside del Romagnosi dal 1 settembre 2009 al 31 agosto 2010. Durante il suo incarico, si erano evidenziate diverse difficoltà di relazione con personale docente, e non, genitori e studenti. Alla Forlani verso fine anno scolastico era stato affiancato nelle relazioni con gli organi collegiali Guido Campanini, nominato poi preside del liceo nell’anno scolastico successivo.

Maria Pia Bariggi si appresta, dalla settimana prossima, a iniziare operativamente il suo incarico a Piacenza e precisa: «Non sono a conoscenza degli elementi pregressi della vicenda. Il mio ruolo è quello di sostituire il consiglio d’istituto dichiarato decaduto, non certamente quello di un ispettore. Le mie competenze sono quelle previste dalla normativa vigente».

Il provvedimento di designazione del commissario, necessario per il funzionamento delle scuole, è stato adottato dal dirigente dell’ufficio scolastico regionale perché non è ancora stato incaricato il nuovo provveditore di Parma e Piacenza, cui competerebbe la nomina, dopo il passaggio a nuovo incarico di Giovanni Desco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Svegliati Parma

    07 Febbraio @ 11.46

    Tipica situazione all'italiana. Ma è mai possibile che questa signora sia ancora ricoprire incarichi così "delicati'?

    Rispondi

  • Biffo

    07 Febbraio @ 11.10

    M.P. Bariggi, che conosco da secoli, riuscirà senza meno a metter pace e bene, tra le varie componenti della scuola. Io la conosco, oltre per la sua innegabile cultura e levatura intellettuale, come redattrice ed oratore di discorsi di una complessità lessicale, grammaticale, sintattica, veramente di nicchia, dal significato difficilmente sondabile da profani di media cultura, non superna ed iperuranica. Onde ragion per cui, tutti crederanno di aver capito che dava ragione alle loro opinioni, e tutto si concluderà tra baci ed abbracci. Non capisco assortamente il comportamento della Forlani, ma ho il sospetto che si tratti di attriti basati su contrapposte ideologie politiche e forse anche fideistiche, tra lei ed i docenti.

    Rispondi

    • inside

      07 Febbraio @ 18.39

      biffo angò capi n'ostia ad col cà tè scrit at vot fer noter cà tè studiè ma svilupot cle mei mei

      Rispondi

      • Biffo

        07 Febbraio @ 23.58

        Ma no, non dirmi che non hai capito quel che ho scritto! Tu pensa comunque, che io, in confronto alla Bariggi, sono un semplicione della scrittura.

        Rispondi

      • enrico

        07 Febbraio @ 21.55

        Forse non hai capito l'ironia...

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia in manette Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Camminata per chiedere più sicurezza: in 70 sulla Massese

LANGHIRANO

In 70 sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada

Una giornata di iniziative a Langhirano

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

Carabinieri

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

CALCIO

Dai tifosi azionisti un caldo abbraccio ai gialloblù

CARCERE

Cento detenuti in più rispetto alla capienza normale

1commento

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

1commento

serie A

Mercato crociato: il procuratore Raiola a Parma. Balotelli al Parma? Video

allarme

Auto in fiamme in viale Vittoria: vigili del fuoco al lavoro Gallery

GAZZAREPORTER

Caprioli a Panocchia: la foto di un lettore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

1commento

L'ESPERTO

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

di Daniele Rubini

ITALIA/MONDO

PIEMONTE

Atti vandalici al Giro d'Italia: olio e vetri sulle strade del Torinese

COMO

E' morto Carlo Castagna: perse la moglie, la figlia e il nipote nella strage di Erba

SPORT

Calciomercato

Ciciretti mette il Parma al secondo posto

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

SOCIETA'

como

Folle inversione a U di un tir al casello Video

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional