16°

28°

Anziani maltrattati

Familiari sotto choc: «Mai sospettato niente»

Familiari sotto choc: «Mai sospettato niente»
Ricevi gratis le news
15

Per la rabbia, forse, è ancora troppo presto. Nei commenti dei familiari degli anziani maltrattati nella residenza di Bazzano si sentono soprattutto l'incredulità e l'assoluto sconcerto.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    20 Marzo @ 12.43

    " MAI SOSPETTATO NIENTE ! SEMBRAVANO COSI' BRAVE PERSONE ! " . E' una forma di autodifesa con cui molti famigliari vogliono evitare di sentirsi in colpa per aver affidato i propri vecchi a soggetti accusati di essere "aguzzini" . Adesso si oppongono al ricollocamento degli ospiti di "Villa Matilde" in altre Strutture . COMUNQUE , RICORDATE che casi di maltrattamenti ci sono anche da parte di "badanti" a domicilio.........

    Rispondi

    • Robby

      20 Marzo @ 16.44

      Se vuoi dire che chi affidava i propri cari era al corrente di certe situazioni,e quindi si deve auto difendere,stai sbagliando .Ti auguro di cuore di non trovarti mai in certe necessità.Ti garantisco che non è'per niente bello.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        20 Marzo @ 17.06

        Ti ringrazio per l' augurio , ma , purtroppo , mi ci sono trovato , sia con mio padre che con mia madre. Io non voglio arrivare a dire che "i cari erano al corrente di certe situazioni" , ma che potesse esserci una certa tendenza a minimizzare non lo escluderei . Nessuno avrà mai detto ai suoi famigliari in visita di essere maltrattato ? Nessun vecchietto avrà mai insistito per tonare a casa ? Dovevamo aspettare la tirocinante ?

        Rispondi

        • AleAle

          20 Marzo @ 22.57

          Persons con Alzheimer e demenzia non si ricordano le cose....poi spesso se dicono qualcosa strano si pensa che stiano solo vaneggiando e che non ci siano motivazioni serie.

          Rispondi

    • Robby

      20 Marzo @ 16.27

      Si tratta di struttura eccellente,dove in un settore isolato dagli altri per la gravità'delle malattie dei ricoverati si sono purtroppo inseriti degli operatori infami.

      Rispondi

      • Serena

        20 Marzo @ 17.51

        Capirai, gli operatori sono stati abilitati da un corso per Oss di quante ore? La Cooperativa che li ha assunti come li ha selezionati? Chi li ha continuati a pagare sulla fiducia senza rilevare mai nessuna anomalia nel loro operato? Qui ci sono precise responsabilità che devono essere punite severamente. E la struttura eccellente, prestigiosa (come altro è stata definita ancora?) si è rivelata per quel che è.

        Rispondi

      • Serena

        20 Marzo @ 17.32

        No, non "si sono inseriti", ma dovresti dire "sono stati assunti e nessuno li ha mai toccati" gli operatori (...)! non confondiamo le acque per far magicamente scomparire le responsabilità di chi assume e paga e di chi "lavora" in questo modo!

        Rispondi

        • Robby

          20 Marzo @ 19.40

          Speriamo che questi orrendi episodi non succedano mai più',e che la vigilanza sia sempre più' attenta e stretta,non sono giovane,ho quasi 68 anni,Dio ci protegga.Saluti a tutti.

          Rispondi

      • Vercingetorige

        20 Marzo @ 17.21

        Come volevasi dimostrare.

        Rispondi

  • mariastella

    20 Marzo @ 06.06

    giorgiacasadio@alice.it

    ifaigliari non hanno mai sospettato niente.......e' per questo che servono telecamere urgenti in ogni struttura !!!!!!

    Rispondi

    • Medioman

      20 Marzo @ 10.02

      Più che le telecamere (che non possono essere dappertutto) occorre mettere in discussione i "baroni" della sanità pubblica, e i loro amici in regione. Anni fa', in certe strutture erano presenti le suore; i sindacati le fecero cacciare. Ti dice niente?

      Rispondi

      • Vercingetorige

        20 Marzo @ 12.34

        GUARDI CHE , le"suore" , di "ricoveri" per vecchi , ne gestiscono ancora tanti !

        Rispondi

        • Medioman

          20 Marzo @ 13.04

          Si, ma si tratta di strutture "private". Comunque, fu proprio lo "Statuto dei Lavoratori" a vietare lo "spionaggio" dei dipendenti. Ad un mio conoscente, fecero chiudere una finestra (che dava luce alle scale) perché, da lì, poteva intravedere i suoi dipendenti al lavoro!

          Rispondi

        • Vercingetorige

          20 Marzo @ 16.57

          Certo che sono strutture private convenzionate , alcune delle quali sono tra le più grosse , più note , e più care della città . In una di queste strutture un uomo è riuscito a far ricoverare la madre , pagando migliaia di euro di retta , ma dato che la vecchietta era demente , le suore gli hanno detto che aveva bisogno di sorveglianza continua , e , per tenerla , volevano , oltre alla retta , anche una badante a sue spese 24 ore su 24 . Lo Statuto dei Lavoratori è opportunamente intervenuto quando Valletta , famoso (...) della FIAT negli anni cinquanta , faceva cronometrare , nei gabinetti , il tempo che impiegavano i dipendenti per fare i loro bisogni .

          Rispondi

        • Medioman

          21 Marzo @ 10.59

          Non penso che Valletta fosse così stupido, ma forse qualche suo "caporale" sì. In una catena di montaggio (come usava allora in Fiat) l'importante era quantità e qualità dei pezzi prodotti, automaticamente verificata nel reparto successivo, più che la "presenza fisica" accanto alla macchina. Se un tornitore sbagliava un pezzo perché "gli scappava", il danno aziendale era enormemente superiore ai pochi minuti persi. Negli anni '70, invece, c'era chi "andava in bagno" a farsi una canna, con conseguenze "imprevedibili"....

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

1commento

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

meteo

Le piogge si fermano: arrivano l'anticiclone e il grande caldo

Tra domenica e lunedì aumenta instabilità, a partire dal Nord

anteprima gazzetta

Il nome del figlio? Benito (Mussolini). Interviene il Tribunale Video

1commento

Sviluppo sostenibile

Sabato, prove di isola pedonale tra via Garibaldi e strada Repubblica Video

1commento

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

1commento

PARMA

Nella sua casa di via Buffolara teneva cocaina per 8mila euro: arrestato 22enne

Denunciato anche il coinquilino: aveva 10 grammi di hashish

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

Cina

I vicini sono spider man e salvano il bimbo

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv