19°

32°

FUGA

Rems: ancora nessuna traccia del pericoloso evaso

Ma quando ce la mostrate la foto?

Rems, il fuggitivo è pericoloso
Ricevi gratis le news
2
 

Ha un nome, un cognome e un curriculum macchiato di sangue l’uomo di origine tunisina in fuga dalla Rems di Casale di Mezzani. Si chiama Wajdi Axyi, compirà 30 anni fra qualche mese, ed è stato arrestato lo scorso luglio a Piacenza con l’accusa di tentato omicidio. Dopo una lite furibonda ha colpito con un fendente alla gola un connazionale di cinquant’anni.

Ma è ancora in fuga. La caccia all'uomo è partita mercoledì, nella massima riservatezza e anche con qualche «anomalia» se non altro formale, visto che Axyi non si può definire propriamente un evaso: per chi avesse qualche dubbio su questo punto sono gli stessi uomini che ora stanno cercando di stanarlo a fornire le dovute precisazioni.

Ma chi è Wajdi Axyi e quanto dobbiamo ritenere pericoloso un tipo del genere, nella malaugurata - e ci auguriamo assolutamente remota - ipotesi di ritrovarcelo oggi stesso sotto casa? Intanto, va detto che sarebbe praticamente impossibile a chiunque riconoscerlo, visto che nessuno sa che faccia abbia (la foto non è stata diffusa agli organi d'informazione).

...........

E la nostra sicurezza?

Immaginate un 29enne, accusato di tentato omicidio, che si aggira liberamente per le strade della provincia o della città. Immaginate che l'uomo abbia pure qualche «problemino» mentale, visto che è stato destinato non al carcere ma a una struttura sanitaria da cui è però poi riuscito - lucidamente - ad allontanarsi. E immaginate che nessuno ne possa conoscere il nome e soprattutto il volto, senza quindi poter capire se è lui l'uomo che sta camminando dietro di voi o quello che state vedendo in mezzo al gruppetto fermo nel parco o all'angolo del borgo, o quello che è appena salito sul bus o sul treno dove state viaggiando.

Ebbene: nell'Italia, e nella Parma, del 2016 tutto questo accade realmente. Da ore quel mancato omicida manca all'appello della struttura di Mezzani - erede dei vecchi Ospedali psichiatrici giudiziari - che doveva ospitarlo. E nessuno dei cittadini (che da ieri, solo attraverso la nostra Gazzetta, hanno avuto notizia di questa allarmante «evasione») ha avuto la possibilità di sapere chi sia e come sia fatto questo assai poco raccomandabile potenziale vicino di bus o di strada.

Sembra incredibile che nell'era dei «Chi l'ha visto?», degli smartphone, del web e dei social in tempo reale, le autorità non si siano affidate da subito alla possibilità di sfruttare uno strumento fondamentale, analogo a quello che da tempo è per i mass-media il «citizen journalism». Se alle nostre redazioni porta ogni giorno decine di fotosegnalazioni o vere e proprie notizie, qui specie nell'immediatezza della scomparsa poteva fornire indicazioni decisive per una immediata «cattura».

Ma, soprattutto, è allucinante che fra burocrazia e competenze poco chiare si finisca per privilegiare un malinteso senso della privacy, tutelando la riservatezza verso un uomo forse davvero «malato» ma mettendo così a rischio la sicurezza di tutti noi.

Gabriele Balestrazzi

gbalestrazzi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • seneca

    09 Aprile @ 23.39

    Gentile Redazione, potete fare uno studio e rendere pubblico il costo di gestione di quest struttura REMS ? Per esempio divulgando alla cittadinanza di Parma i soldi che le varie associazioni che lavorano al suo interno percepiscono. grazie saluti

    Rispondi

  • gianlucapasini

    09 Aprile @ 22.02

    Soggiungo che 1) un delinquente estra va ributtato, rigettato a casa sua; di 'rusco' abbiamo già il nostro. 2) E' evidente a tutti la cretinata della chiusura degli opg.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen

CINEMA

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Paura per un uomo armato di coltello

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

CARABINIERI

Ruba la borsa di un medico a San Secondo: arrestata 50enne Video

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

2commenti

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti e il mercato procede ma che danno d'immagine per noi»

PARMA

Francesco Barbieri (ex Gcr): "Sull'inceneritore solo delusioni" Video

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

Berceto

Sciacalli a Valbona, rubate le pietre del «Castello»

PARMA

Tep, crescono viaggiatori e ricavi. Aumentano anche le multe

Università

Reggio, ritardi al test di Psicologia

fiume po

PoGrande: successo al ministero per il progetto valorizza il tratto medio del fiume

Il Dossier supera l’esame del Comitato Tecnico Nazionale del ministero dell'Ambiente

OSPEDALI

La Regione stanzia 56 milioni per la sanità: interventi anche al Maggiore

PARMA

Lavori in tangenziale nord: code e rallentamenti in zona aeroporto

2commenti

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

12 tg parma

Migranti, la nuova mappa dell'accoglienza Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MILANO

Kabobo in carcere lavora e studia l'italiano

5commenti

violenza

Tassista abusivo stupra una 20enne a Milano: arrestato

SPORT

formula 1

Hamilton rinnova con la Mercedes fino al 2020

DAL RITIRO

Rigoni raggiunge la squadra. Fermo Iacoponi, Scozzarella si allena a parte Video

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani