19°

32°

chi l'ha visto?

"Christian visto ieri in piazza Garibaldi"

Finge di andare in palestra e poi scompare
Ricevi gratis le news
0

Il 15enne Christian Silvestro non si trova: è sparito da lunedì scorso. «E' un ragazzo carino, educato, non uno sbruffone. Negli ultimi giorni si capiva che aveva qualche problema, che qualcosa lo stava facendo soffrire. Ma nessuno, né io, né gli amici, né gli insegnanti, avremmo mai potuto immaginare».L'appello della madre.

"Era ieri sera in piazza". "Anch'io l'ho visto e ci ho parlato". "Era insieme a delle mie amiche in centro". Sono alcune delle segnalazioni di giovanissimi arrivate in queste ultime ore a Gazzettadiparma.it. Segnalazioni ovviamente da verificare, ma che aprono lo spiraglio di vedere presto tornare a casa Christian Silvestro, il 15enne scomparso lunedì scorso dopo un litigio con la madre. E' stata lei a chiederci aiuto e a fare un appello per ritrovare il figlio. 

Ecco le sue parole.

«Lunedì scorso mio figlio mi ha chiesto di accompagnarlo in palestra. Ma era il 25 aprile e la palestra era chiusa. Io però l'ho scoperto solo quando sono andata a riprenderlo nel tardo pomeriggio e mi sono arrabbiata, gli ho chiesto perché mi aveva mentito, dove era andato in quelle ore in cui aveva finto di allenarsi. Gli ho chiesto cosa mi stesse nascondendo e abbiamo litigato. Da allora non l'ho più visto».

La mamma di Christian Silvestro, mentre parla, cerca di mandare indietro le lacrime. Ma dopo sei giorni il nodo in gola è duro da domare. Perché Christian ha solo quindici anni e nelle foto che la mamma ha portato con sé in «Gazzetta», in quelle fototessera con il suo ciuffo biondo e il broncio minorenne, sembra ancora più piccolo. «E' un ragazzo carino, educato, non uno sbruffone. Negli ultimi giorni si capiva che aveva qualche problema, che qualcosa lo stava facendo soffrire. Ma nessuno, né io, né gli amici, né gli insegnanti, avremmo mai potuto immaginare».

Già, ma come si fa a pensare che basti un litigio per vedere sparire il proprio figlio, che anche se è alto un metro e ottanta resta sempre un bambino? A prendere anche solo in considerazione l'idea che i giorni e le notti passino lentissime e silenziose? Senza una parola o un segno. Eppure, come è logico, le ricerche sono in corso e dopo la denuncia in questura il dispositivo delle indagini è partito. Per ora, però, senza esito. «L'ultima volta che mio figlio è stato visto - prosegue la mamma - era il giorno dopo la scomparsa, in compagnia di un ragazzo più grande di lui e una ragazzina, che a sua volta era scappata di casa. Ma quando le forze dell'ordine li hanno fermati la denuncia della scomparsa di mio figlio non era ancora stata formalizzata. Per cui hanno preso in consegna lei e lasciati andare gli altri due. Non potevano sapere che anche lui si era allontanato».

Allontanato e nascosto chissà dove. Perché il ragazzo al momento della sparizione era in maniche corte, senza soldi e senza cellulare, con addosso giusto una tuta. E in quelle condizioni non si può andare lontano.

Allora, per cercar di capire, sperando che possa servire, non resta che fare un passo indietro nella vita tutto sommato banale di questo studente del liceo delle scienze umane, appassionato di sport e non troppo dei libri. Ma, a quell'età, è una cosa che si può dire di molti.

«Nell'ultimo periodo aveva iniziato a non andare a scuola, a inventarsi strane bugie. Il preside mi ha segnalato le sue assenze e io ho cercato di capire, di parlargli. Ma si è sempre più chiuso in se stesso». Anche questa una reazione già vista chissà in quante case. Ma poi di colpo quel litigio, quelle bugie. E il silenzio. «Ho provato a parlare con tutti: con gli amici più stretti, con la sua fidanzatina. Ho anche frugato in camera sua cercando una traccia». L'unica, dolorosa ma forse inutile: un diario in cui qualcuno, con una grafia diversa da quella di Christian, ha compulsivamente riempito le pagine di parolacce, di offese. Come se volesse schiaffeggiare con quelle parole sgarbate il quindicenne. «Vedendo quelle scritte mi sono allarmata. Ho pensato che qualcuno potesse avercela con lui».

Un'ipotesi ragionevole. Ma probabilmente lontana dalle vere cause di questo silenzio. Molto più probabile che il ragazzo, in crisi per l'età e magari spaventato da un possibile fallimento scolastico, abbia cercato un nuovo gruppo di amici. Gente più grande, ragazzi più duri. Magari con qualche vizio di quelli che una mamma non vorrebbe neppure accennare. «Come dire? Mi hanno parlato di un paio di ragazzi più grandi che avrebbero strani giri e che Christian incontrava quando usciva da scuola». Uno di loro, tra l'altro, sarebbe proprio quello in compagnia del quale è stato visto l'ultima volta. Ma per questa donna composta e gentile nonostante tutto, non sono le indagini che contano. Ma vederlo ritornare. «Quello che continuo a chiedermi è dove possa essere stato, dove possa dormire? Qualcuno lo aiuta? Ma lo sa che ha solo quindici anni? E che rischia per questo problemi?». La risposta arriverà solo quando, si spera al più presto, Christian tornerà a casa. E forse spiegherà quale assurda avventura pensava di vivere in questi giorni raminghi. Intanto la mamma, sempre più provata, passa setaccio della mente ogni frase, ogni parola scambiata negli ultimi giorni. Cercando una traccia che la porti da lui.

«E' vero, già una volta nello scorso ottobre si era allontanato per un giorno. Ma lì era tutto chiaro: c'era di mezzo una ragazzina e lui ha voluto, nel suo modo ingenuo, difenderla. L fuga è durata una manciata di ore e poi è tornato. Stavolta no, stavolta sono passati giorni e non c'è un motivo. Non so più cosa pensare». Poi, sempre con la voce che s'incrina, saluta e quasi si scusa. «Grazie di tutto, scusate se ho disturbato. Ma magari mi potete aiutare. Io voglio che torni. E' la sola cosa che voglio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen

CINEMA

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Paura per un uomo armato di coltello

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

CARABINIERI

Ruba la borsa di un medico a San Secondo: arrestata 50enne Video

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

2commenti

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti e il mercato procede ma che danno d'immagine per noi»

PARMA

Francesco Barbieri (ex Gcr): "Sull'inceneritore solo delusioni" Video

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

1commento

Berceto

Sciacalli a Valbona, rubate le pietre del «Castello»

PARMA

Tep, crescono viaggiatori e ricavi. Aumentano anche le multe

Università

Reggio, ritardi al test di Psicologia

fiume po

PoGrande: successo al ministero per il progetto valorizza il tratto medio del fiume

Il Dossier supera l’esame del Comitato Tecnico Nazionale del ministero dell'Ambiente

OSPEDALI

La Regione stanzia 56 milioni per la sanità: interventi anche al Maggiore

PARMA

Lavori in tangenziale nord: code e rallentamenti in zona aeroporto

2commenti

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

12 tg parma

Migranti, la nuova mappa dell'accoglienza Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MILANO

Kabobo in carcere lavora e studia l'italiano

6commenti

violenza

Tassista abusivo stupra una 20enne a Milano: arrestato

SPORT

formula 1

Hamilton rinnova con la Mercedes fino al 2020

DAL RITIRO

Rigoni raggiunge la squadra. Fermo Iacoponi, Scozzarella si allena a parte Video

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani