20°

32°

IL CASO

L'esercito dei bambini «scartati»

L'esercito dei bambini «scartati»
Ricevi gratis le news
18

Non c'è solo il caso del bambino di dieci anni la cui mamma ha denunciato che il ruvido «congedo» da parte della Juventus club. Diversi genitori ci hanno raccontato storie analoghe. E gli esperti spiegano come ci si dovrebbe comportare da una parte e dall'altra.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ab9pr

    25 Luglio @ 17.29

    alberto_bianco@alice.it

    Che i bambini della categoria Pulcini debbano giocare per divertirsi e per imparare a giocare, è scritto nel regolamento della Figc. Questo si capisce anche dal fatto che le gare vengono autoarbitrate da dirigenti delle squadre stesse, dal fatto che non vengono divulgate le classifiche, che non sono autorizzati "provini", "raduni selettivi" e selezioni per attività di rappresentativa. Il fine del gioco del calcio DI QUELLA CATEGORIA è puramente ludico e didattico e deve rimanere tale, senza interessi economici, di vincere un campionato senza classifica o di valorizzare il talento di tizio o di caio. Le società sportive non professionistiche dovrebbero quindi dare l'esempio in tal senso e quando questo non avviene a qualcuno gli girano. Tanti genitori che iscrivono i propri figli alla scuola calcio si aspettano solo divertimento, come altri invece credono di avere un futuro campione in casa ma questo non vuol dire quindi che a 10 anni si debba fare selezione e trattare dei bambini come numeri. Si stà mettendo in discussione il comportamento di una società verso dei ragazzini e non il fatto che questi ultimi non troveranno più una squadra dove andare a giocare.

    Rispondi

    • Filippo

      25 Luglio @ 21.11

      Guarda che io sono d'accordo con te, però anche se non lo si vorrebbe, poi la competizione viene fuori, malgrado tutti i migliori regolamenti e propositi. Quindi, anziché fare battaglie contro i mulini a vento, si affronta l'inconveniente col ragazzino in modo che gli torni utile per la sua crescita, e si cambia società, senza farlo volutamente diventare un caso nazionale, che non risolverà niente e creerà solo imbarazzi al ragazzino, oltre a non insegnargli niente.

      Rispondi

  • leoprimo

    25 Luglio @ 16.16

    I commenti all'unisono di sportivi VERI, tesserati, agonisti, esperti di psicologia infantile, perché di UN BAMBINO si tratta, vanno in una direzione, leggere la Gazzetta cartacea, in questa sede i soliti pontificatori dibattono sull'esigenza di mantenere lo sport chiamato calcio al livello infimo in cui è giunto con queste politiche giovanili. I Balotelli, un nome sia permesso, nascono da quelle selezioni, lo sappiano gli autori dei commenti precedenti e tutti gli esperti dell'ultima ora. Dovrebbero farsi un giro sui campi di rugby di Moletolo, dove la selezione avviene a tempo debito e per scelta naturale degli atleti, così da farsi una cultura sportiva reale. Il calcio non è più un gioco, a nessuna età e neppure uno sport è business, è interesse di parte, laddove è giunto il vil denaro, informarsi come funzionano gli scambi fra società professionistiche e realtà di quartiere, lo sport, il gioco, sono morti e sepolti. Ci sono poi le responsabilità dei genitori quando pensano di avere Maradona per figlio ma in questo caso proprio non ci azzecca. Auguro che tutti possano provare l'umiliazione di un figlio o di un nipote CACCIATO in modo da poter dimostrare con le loro belle parole quanto è bella la vita di un bambino di dieci anni.

    Rispondi

    • Filippo

      25 Luglio @ 20.45

      Sai che sport ho praticato io per vent'anni, e sai quale ho allenato a livello di under 13 per tre? Quello di cui parli tu, probabilmente conoscendolo solo per sentito dire, per luoghi comuni. Invece la selezione c'è anche nel rugby, così come i genitori ossessionati, e le squadre A fatte da bimbi più bravi e quelle B fatte dai meno dotati. Quindi parli di te, quando ti riferisci ai pontificatori... Gli esperti intervistati dicono tante cose giuste, che vanno contestualizzate alla situazione che ci si trova a gestire, con i relativi limiti dati da strutture e personale. Se non si può accettare tutti, la selezione vien da se', perché se tieni i più scarsi, quasi sicuramente l'anno dopo perderai i più dotati.

      Rispondi

  • Betti

    25 Luglio @ 14.26

    il problema dei bambini, spesso, è il comportamento dei genitori.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      25 Luglio @ 16.46

      BRAVA "BETTI" ! Credo che finalmente ci avviciniamo alla verità ! Spesso il problema , più che i bambini , sono i genitori ! Vogliono che i bambini giochino a calcio ! I padri fantasticano di essere i loro procuratori . Aspettano che gli telefoni Marotta ! Insultano e minacciano gli "allenatori" ( ma sono poi "allenatori" ? ) , se non li fanno giocare , anche quando sono schiappette . Quando vanno in campo urlano "spaccagli una gamba" ! . Insultano e talvolta aggrediscono i genitori degli altri bambini. QUESTA POLEMICA SULLO "JUVENTUS CLUB" E' DEL TUTTO FUORI LUOGO ! Lo Juventus Club , come ogni altro Club , avrà ben il diritto di prendere chi gli pare !

      Rispondi

  • Luca

    25 Luglio @ 12.32

    Ma di cosa ci meravigliamo? E' il calcio, questo meraviglioso ed edificante sport che ormai e' marcio anche a livelli cosi' bassi, e vogliamo parlare dei giri di soldi che ci stanno sotto gia' a questi livelli? I genitori che si picchiano alle partite? E' uno schifo......

    Rispondi

    • Vercingetorige

      25 Luglio @ 16.25

      "Limes" , la prestigiosa Rivista Italiana di Geopolitica , ha dedicato il numero 5 del 2016 al "Potere del Calcio" .

      Rispondi

  • Franca

    25 Luglio @ 11.40

    Polemica assurda e dannosa:è giusto mettere anche un ragazzino di fronte alle leggi dello sport e della vita perché non si sentano tutti campioni solo per il fatto di sentirselo ripetere in famiglia

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grave tamponamento in A4, coinvolto l'attore Marco Paolini

L’attore Marco Paolini

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

Il caso

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

15commenti

CALCIO

L'amministratore delegato del Parma Luca Carra: "Siamo fiduciosi e lavoriamo per la serie A" Video

Ecco l'intervista del 12 Tg Parma

Processo sms

La Procura picchia duro

9commenti

PARMA

"Sì al divertimento sicuro": l'alcoltest davanti a locali e ingressi di feste Video

Ecco il calendario delle uscite dal 20 luglio in poi

BORGOTARO

Si sente male dopo la puntura di un calabrone: paura per una 55enne

Soragna

E' morto il professor Demaldè, una vita per i campi e per l'Università

Funerale

A Collecchio l'ultimo saluto a Filippo, morto a 32 anni nell'incidente di Stradella

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

scuola

Via libera al trasferimento di 4 presidi

12 tg parma

Migranti: numeri in calo nel Parmense, chiuso l'hub di Baganzola Video

Varano

Addio a Villani, una vita per l'agricoltura

TRIBUNALE

La insegue e quando lei scende dall'auto la molesta: condannato

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

LA BACHECA

Ecco 20 offerte per chi cerca lavoro

PARMA

Quella 600 d'epoca che colleziona multe davanti al ristorante Foto

Parla il proprietario Andrea Bindani, appassionato di oggetti del passato

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Va in scena «Il processo» di Kafka

di Francesco Monaco

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento di Claudio Rinaldi

di Claudio Rinaldi

2commenti

ITALIA/MONDO

PALERMO

Pitbull stacca a morsi il braccio a una ragazza nel Palermitano

3commenti

TORTONA

Precipita dal terzo piano: 11enne grave nell'Alessandrino

1commento

SPORT

12 tg parma

D'Aversa: "Ritiro positivo, la squadra si sta ben comportando" Video

calcio

Serie A e B: estate rovente, calendari in alto mare

SOCIETA'

GAZZAFUN

Giochi sotto l'ombrellone: divertiti con i quiz sul dialetto

BLOG

Cosa fa Babbo Natale dopo Natale?

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani