20°

31°

Parma

Il fisarmonicista multato: «Tante chiamate contro Giovanni»

«Tante chiamate contro Giovanni»
Ricevi gratis le news
72

Fisarmonicista multato: parlano l'assessore alla Sicurezza Casa e il comandante dei vigili Noè. Da inizio anno 45 richieste di intervento per fare spostare Giovanni: il 90% proviene dalla Soprintendenza.

Chiara Pozzati

La sua dignità sta in quella fisarmonica. Non chiede elemosina. Sorriso garbato, inclina la testa quando le monete scivolano nel cappello. Poco importa se non lo fanno. «Il punto è un altro. Non è questione di bravura, è questione di rispetto delle regole. Perché il cittadino lo deve fare e Giovanni no? Perché non ha ancora chiesto l’autorizzazione del Comune?».

Questa volta a mettere i puntini sulle «i» sul casus di Ion Nani, il menestrello dei borghi, sono l’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa e il comandante della Municipale Gaetano Noè. «Vorrei ribadire che il Regolamento di polizia urbana è stato largamente condiviso, attraverso otto passaggi in commissione e con l’apporto tanto della maggioranza quanto dell’opposizione. Per quanto riguarda gli artisti di strada è molto morbido per consentire a tutti di poter ravvivare le strade della nostra città - va al sodo Casa -. Non solo: ci sono state chiamate ricevute dai vigili da parte di persone che si sentivano disturbate dalla fisarmonica di Ion Nani. Ammesso e non concesso che intervenire è un dovere, lo è a maggior ragione in caso di richieste. La multa era un atto dovuto, non solo: Giovanni è stato più volte informato della necessità di munirsi di un’autorizzazione. In altre parole: tutti hanno fatto il loro dovere. Il Consiglio comunale attraverso l’approvazione del regolamento, la polizia municipale il cui compito principale, in virtù del ruolo, è proprio quello di far rispettare queste norme. Perché Giovanni non ha fatto il suo?».

A entrare nel dettaglio è poi il numero uno di via del Taglio: «Abbiamo già ricevuto 45 chiamate da inizio anno ad oggi per intervenire nei confronti del fisarmonicista. Il 90% di queste è pervenuto dagli uffici della Soprintendenza per la sua presenza di fronte agli ingressi museali. In più vorrei ricordare che il giorno precedente alla prima multa è stata presentata al fisarmonicista una diffida amministrativa - prosegue Noè -. In sostanza gli è stato spiegato che lì, in Pilotta, non poteva stare perché violava l’articolo 20 del regolamento. Il giorno successivo, ritrovandolo ancora lì, non si è potuto fare a meno di multarlo».

D’accordo, ma la solidarietà nei confronti di Nani è stata massiccia e in molti puntano il dito contro la mancanza di altrettanta solerzia della municipale nei confronti di spacciatori e di altre questioni. Cosa risponde? «Lo spaccio è solo una competenza marginale del nostro ruolo - replica il comandante -. Sono altre le forze di polizia in prima linea per combattere questo fenomeno. Noi tutti invitiamo al rispetto delle regole e siamo consapevoli che occorra buon senso, ma non possiamo non intervenire in caso di palese violazione».

Su questo punto batte anche Casa: «Lo spaccio viene affrontato tramite servizi congiunti con polizia e carabinieri, ma il ruolo principale della municipale è quello dell’infortunistica e del regolamento».

Intanto ieri mattina la Pilotta era silenziosa, Giovanni era nel suo posticino, in un cantuccio di via Garibaldi. E tanti passanti hanno rinnovato la loro solidarietà: «Rimani il “mito” dei borghi». «Non ti preoccupare passerà, tutti sappiamo come funzionano queste cose». E anche sul web si è scatenato uno tsunami di commenti sulla storia del fisarmonicista che, per ora, lascia che sia la sua musica a parlare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Davide

    31 Ottobre @ 21.33

    Tutti i giorni tutto il giorno la solita tiratela... senti sei talmente bravo e qui sulla gazzetta vedo che hai molti fan, fai un bel concerto a pagamento magari chiuso in qualche bel teatro....

    Rispondi

  • Elbano Bagnoli

    31 Ottobre @ 21.14

    Eccolo qua. Vi propongo un video un po' datato ma sempre godibile. https://www.youtube.com/watch?v=7Wb9AsrgteY La durata è di soli un minuto e 44 secondi; il mio suggerimento quindi è di ascoltarlo in modalità continua per quattro ore al mattino e quattro al pomeriggio. :-)

    Rispondi

  • corrado

    31 Ottobre @ 20.29

    e' una roba da burocrati di quart'ordine.

    Rispondi

  • Asterix

    31 Ottobre @ 18.08

    65 commenti perché i vigili hanno multato un abusivo (che correttamente andava multato), speriamo che la Gazzetta non vi scriva mai in prima pagina che andrete in pensione a settant'anni a Parma scoppierebbe la rivoluzione :)

    Rispondi

  • One

    31 Ottobre @ 14.38

    Quindi la domanda è, perché fate i leoni solo con la polizia municipale?? Perché non vi lamentate anche con le altre forze dell ordine?? Siete solo dei (...) ipocriti.La polizia municipale fa le multe. Cit

    Rispondi

    • Vercingetorige

      31 Ottobre @ 20.27

      Frottole ! Per quanto mi riguarda , quando ho da criticare , critico tutti .

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

24commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

AUTOSTRADA

Scontro fra 5 auto tra Fidenza e Parma: un ferito. Veicolo in avaria: 6 km di coda

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

1commento

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

Viabilità

Tangenziale di Parma: asfaltatura al via fra le uscite 4 e 3 verso Reggio

1commento

GAZZAREPORTER

Allagamenti e vento forte: un albero cade su un'auto a Salso Foto

SERVIZI

Dal 16 luglio carta di identità elettronica rilasciata solo su appuntamento Come fare

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

PISA

Choc anafilattico: muore dopo la cena

VIALE ZARA

Si dà fuoco a Milano: 27enne in gravi condizioni

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

4commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery