19°

30°

Intervista

Niccolò Agliardi: «Braccialetti rossi mi ha cambiato»

Niccolò Agliardi: «Braccialetti rossi mi ha cambiato»
Ricevi gratis le news
0

«Nella mia vita non c'è mai stato nulla di così deflagrante come Braccialetti rossi, a livello emozionale e umano oltre che professionale», spiega in questa intervista Niccolò Agliardi che sabato sarà al Teatro Magnani.

Mara Pedrabissi

Fino all'anima della parola. Tende a lì l'eloquio pulito di Niccolò Agliardi, “intercettato”, consenziente, su un treno per Roma, all'altezza dei cieli fiorentini, «squarciati di azzurro». Lui con le parole ci lavora, già da prima della laurea in lettere moderne, tesi sui luoghi reali e immaginari nelle canzoni di Francesco De Gregori. Sabato sera sarà al Teatro Magnani di Fidenza, primo ospite della rassegna «Mangiamusica», ultima invenzione del giornalista Gianluigi Negri («Mangia come scrivi», «Mangiacinema»). Agliardi porterà il suo romanzo, «Ti devo un ritorno», Salani editore. Ma, ovviamente, anche le canzoni: così ci si aspetta da uno che ha firmato successi per Laura Pausini («Simili», insieme alla stessa cantante e a Edwyn Roberts), Emma e molti altri.

Di norma, il successo di una canzone illumina chi la interpreta e non chi l'ha composta. Il tuo è uno dei rari casi di parolieri famosi...

«Questa riflessione mi fa sorridere ma non è inopportuna. Da ragazzo, a vent'anni, avevo un senso della vanità meno controllato, mi volevo mostrare. Il punto era che non avevo un talento adeguato per essere cantante o cantautore. Non avevo la maturità necessaria. Ho imparato che ci sono cose che mi piace regalare e altre che tengo per me, perché penso di poterle fare meglio. E' questa la spiegazione del percorso anomalo della mia carriera. So stare dietro le quinte, come Cirano de Bergerac, ma so anche appagare la mia vanità. Cammino in equilibrio su un filo che è alto ma non spinato».

Impossibile non domandare di «Braccialetti rossi», di cui firmi la colonna sonora fin dalla prima serie. Un successo sconvolgente...

«Quando Carlo Degli Esposti di Palomar mi contattò la prima volta, mostrandomi il format spagnolo, compresi subito l'enorme potenzialità ma ebbi il dubbio che si potesse riuscire a ripetere la meraviglia e la ruvidezza dell'originale. Invece ce l'abbiamo fatta. Dall'essere considerato autore prima snob, poi elevato, sono passato all'improvviso a essere identificato come un punto di riferimento per gli adolescenti. Tutto questo senza aver cambiato una riga della mia grammatica. Da lì ho compreso che l'importante è come ti poni. Certamente finora nella mia vita non c'è stato nulla di così deflagrante come “Braccialetti rossi”, a livello emozionale e umano oltre che professionale. Ho almeno quattro nuovi amici».

A proposito di giovani, li conosci bene: hai un enorme seguito sui social.

«Mi seguono in 90mila su Istagram, per lo più giovanissimi. Quasi 60mila su Facebook. Ma con i ragazzi non si ha mai il polso, sono mutevoli: un giorno è una cosa e un giorno è un'altra. Bisogna rispettare la loro mutevolezza; difficile fare un sondaggio sul loro cuore. Occorre avere rispetto delle loro fragilità. Però, frequentandoli, sono tornato a ridere molto, come non facevo da tempo. Ho imparato da loro a prendermi in giro. Ed è bello vedere che tutto può cambiare; è vero per chi è ragazzo ma è vero anche per chi ha compiuto 40 anni. Certo, noi adulti abbiamo delle responsabilità e il dovere di mettere dei paletti».

In ottobre, oltre all'album di «Braccialetti rossi 3», hai pubblicato anche un libro, il primo tutto tuo dopo il romanzo «Ma la vita è un'altra cosa» con Alessandro Cattelan. Di cosa si tratta?

«Mi sono ispirato a una vicenda realmente accaduta. E' ambientato alle isole Azzorre, dove lo “strano” naufragio di una nave in avaria porta sull’isola un carico di cocaina. È qui che Pietro, protagonista del romanzo, incontra Vasco. Pietro ha 32 anni, l'altro è un ragazzino orfano da poco. Si aiutano reciprocamente a raddrizzare le loro esistenze storte. Alla fine, credo sia un romanzo non di formazione ma di più formazioni. Un romanzo sulle persone che si vogliono bene».

Dai l'impressione di essere una persona che scava per trovare il buono delle situazioni. E' così?

«Sì, ci ho lavorato tanto, da vent'anni anche con la psicoterapia. L'unica salvezza è sapere che il tunnel finisce. Ma per uscirne bisogna passarci attraverso».

La serata di sabato avrà inizio alle 21, presenterà il critico musicale Enzo Gentile. Con Agliardi ci sarà Edwyn Roberts. Ingresso gratuito. E' prevista una degustazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Claudio Santamaria e i voti nuziali per Francesca Barra

gossip

Santamaria-Barra nozze bis in Basilicata tra arrivi in barca e serenate Video

Musica: 13 artisti omaggiano fondatore del festival 'Mundus'

REGGIO EMILIA

Da Peppe Servillo a Giovanni Lindo Ferretti: 13 artisti omaggiano il fondatore del festival 'Mundus'

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Godenza» di Noella Ricci,la Romagna e il suo Sangiovese

IL VINO

Il «Godenza» di Noella Ricci, la Romagna e il suo Sangiovese

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Escursionista scivola sul sentiero. Trasportato in ospedale con intervento di tecnici territoriali ed elisoccorso

soccorso alpino

40enne scivola a 1.800 metri sul Monte Orsaro: interviene l'elicottero Video

serie A

Il Parma "vede" quota 6.000 abbonamenti e si (ri) regala Ciciretti. Aspettando il giudice

anteprima gazzetta

Parma: caso whatsapp, ore decisive per la sentenza Video

incidente

Ciclista cade in una carraia nel Calestanese: è grave Video

Ferito un motociclista a Lagrimone

METEO

Dopo le piogge arriva il caldo africano: attesi anche 35 gradi

Da inizio luglio 60 millimetri di acqua

L'INCHIESTA

Maxi frode fiscale, indagati anche 2 professionisti parmigiani

Lutto

Anna Maria Bianchi, il ricordo di Mauro Coruzzi

CALCIO

Serie A: tutte le date di inizio stagione. Il campionato al via il 19 agosto

domenica

Barche di cartone in Ceno, spaventapasseri a Scipione, sagre e trekking: la ricca agenda

valera

Vandali al cimitero: incendiati i fiori e rovinate le lapidi. Danni anche dalla fiorista Foto

polizia municipale

"Ritocca" la targa col nastro adesivo: auto sequestrata e maxi-multa

valceno river race

La pazza giornata delle canoe di cartone: la sfida in Ceno Foto

12 tg parma

Il Parma ha terminato il ritiro. Da martedì crociati a Collecchio Video

DEGRADO

Via Trieste, la tenacia degli incivili... Foto

COMUNE

Salso, la maggioranza diserta il Consiglio

1commento

FIDENZA

Addio a Macchidani, l'impegno in politica e a difesa dei lavoratori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Se pensassimo a tutti i bambini del mondo

di Michele Brambilla

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo, cameriere licenziato. E minacce di morte ai gestori del locale

2commenti

USA

Teenager si barrica in un market a Hollywood, morta una ragazza

SPORT

il commento

Gp Germania, Hamilton epico: tutti gli ingredienti della F1 di una volta

british open

Golf, storico Molinari: primo italiano a vincere un torneo del Grande Slam

SOCIETA'

paura

Incontro ravvicinato con lo squalo Video

GUSTO

E a Londra "spopola" un cocktail parmigiano, il "Langhirano amarcord" Videoricetta

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto