17°

29°

Via Veroni

I ladri forzano un portone e sfondano le pareti: svaligiati quattro capannoni

La lunga notte della banda del buco
Ricevi gratis le news
3

 

La banda del buco. Stavolta, i ladri sono passati attraverso i muri: forzato un portone, hanno messo a segno quattro colpi nei capannoni a schiera di via Veroni. Una notte di saccheggio e di «demolizioni», per un bottino di decine di migliaia di euro. Il quartiere preso di mira è il Gypsum, zona Paradigna: uno degli angoli di Parma che di notte sono più scuri e abbandonati di altri. Attività industriali e artigianali che non confinano con abitazioni. Terreno di conquista per i razziatori, che devono essersi sentiti talmente a loro agio da concedersi un festino con quanto trovato su un camper saccheggiato in loco.

«Un furto mirato: i ladri cercavano soprattutto attrezzi - commenta Luciano Mecca, titolare della Serform, l'impresa edile che sembra aver avuto maggior danno dal raid -. A me ne hanno rubati per almeno 15mila euro: dalle idropulitrici al laser, ai martelli demolitori, ai flessibili. Ora devo ricominciare da capo. Come dopo il 23 marzo del 2015, quando subii un'altra razzia. Provo una rabbia e una frustrazione difficili da descrivere».

E' dalla Serform che sono passati i malviventi. Stando ad alcune videoregistrazioni, il saccheggio è cominciato verso le 3. Con sé, gli sconosciuti dovevano avere solo il piede di porco con il quale hanno avuto la meglio del portone blindato: gli altri utensili, li hanno trovati proprio nel magazzino dell'impresa edile. A cominciare dai picconi. Forse è proprio con uno di essi che hanno divelto l'allarme che aveva appena cominciato a suonare. «Se lo sono anche portati via».

Sulla parete di fondo del magazzino, a mezz'altezza, gli sconosciuti hanno aperto un piccolo varco: giusto per dare un'occhiata. Al di là, hanno trovato un deposito di caffè. Non rientrava nei loro piani. Così, i ladri hanno rivolto il piccone contro la parete laterale destra della Serform: aperto un varco sufficiente per il passaggio di un uomo, si sono poi calati all'interno dell'Alfa Studio, specializzato in analisi chimiche. Pare che nemmeno qui abbiano trovato gran che per fare bottino. Così, appoggiata una scaletta alla parete laterale sinistra dell'impresa edile, hanno aperto un altro buco.

Sono penetrati nel garage di un appassionato di meccanica. «E' il mio hobby da quando sono piccolo - commenta il proprietario - . Mi hanno portato via vent'anni di felicità, rubandomi tutti gli attrezzi: saldatrici, mole, chiavi da officina». Già che si erano scaldati i muscoli, i razziatori hanno aggredito la parete di fondo del garage, confinante con un magazzino di informatica. I primi colpi ai mattoncini di cemento sarebbero stati registrati verso le 3,05; gli ultimi alle 3,20, quando un malvivente è entrato nel Pc Maddy. Testa bassa (forse per non farsi riprendere in volto dalle telecamere) e pila in pugno, il razziatore ha frugato tra i cartoni, passando poi sette computer portatili usati a un complice in attesa appena al di là del varco.

Due dei sette pc, forse considerati troppo vecchi, sono poi stati abbandonati nel garage del collezionista. Qui, i malviventi - prima di far saltare la centralina del cancello automatico, per fare entrare un furgone sul quale caricare il bottino - hanno anche gozzovigliato, con quanto trovato nel camper del proprietario del garage («meno male che l'avevo lasciato aperto»). A terra hanno lasciato bottiglie e cibi sbocconcellati, perché lo sfregio fosse più evidente. Appesa alla balaustra di un soppalco, una bandiera tricolore. Spiegazzata e immobile: sembra a mezz'asta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    25 Novembre @ 13.47

    saranno tedeschi o islandesi? avanti con le scommesse

    Rispondi

  • PEPOMAN

    25 Novembre @ 11.43

    QUI BISOGNA DECIDERE : O SI FA IL COPRIFUOCO CON ESERCITO IN STRADA PER 3/4/5 MESI OPPURE ANDIAMO AVANTI COSI ...TANTO SI PARLA E BASTA E NON SI RISOLVE NULLA

    Rispondi

  • Michele

    25 Novembre @ 07.36

    mandra_sala@libero.it

    Parma affogata nella criminalità. Dopo quasi 5 anni di giunta Pizzarotti con Casa assessore alla sicurezza, quali risultati abbiamo ? Decine di furti al giorno in aziende e abitazioni. La città invasa dagli spacciatori di droga ovunque. Bande di criminali che si fronteggiano a spranghe e catene in pieno centro, molestatori ubriachi , parcheggiatori abusivi, ecc. ecc.la città non ha ancora un piano preventivo alla sicurezza ed è finita agli ultimi posti nella classifica della sicurezza. La chiamavano PERCEZIONE... ora cosa faranno ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

gossip

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Colpo nella notte al Mercatone uno di via Mantova

PARMA

Ladri nella notte al Mercatone Uno di via Mantova: rubata la cassaforte

Sfondata una finestra nel retro dell'edificio

1commento

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

CARABINIERI

Banda del caveau: ecco come i malviventi si orientavano nel sottosuolo di Parma Video

1commento

calciomercato

Balotelli al Parma? Qualcosa di più concreto del fantacalcio

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

PARMA

Rissa con feriti: la questura sospende per 20 giorni l'attività di un circolo

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

1commento

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

CALCIO

I calciatori del Parma in municipio. Domani arriva Lizhang Video

Il ds Faggiano: "I big? Solo se hanno voglia"

GAZZAREPORTER

Auto in fiamme: l'intervento in viale Vittoria Video

Ecco un video sull'emergenza di ieri pomeriggio

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

PARMA

Anziana truffata da un finto addetto Iren in via Furlotti Video

E' intervenuta la polizia: ecco la notizia del 12 TgParma

OLTRETORRENTE

Premio da 10mila euro con un "gratta e vinci" in via D'Azeglio

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

1commento

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Conte in mezzo a un braccio di ferro

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

Il ristorante: «Il buonumore» - Il «pescato» del giorno nel piatto

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Investita del treno: gamba aputata ad una donna. Indaga la Polfer

OMICIDIO-SUICIDIO

Calciatore sequestra l'ex a Prato, la uccide e si suicida.

SPORT

formula uno

F1, Gp Montecarlo: una "pole" che cambia il mercato piloti

CICLISMO

Giro d'Italia: trionfo di Froome, a Roma in maglia rosa

SOCIETA'

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

LIBRI

Fra blues, avventure noir e... Bollywood: serata parmigiana con Massimo Carlotto Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional