12°

26°

DELITTO DI NATALE

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano
Ricevi gratis le news
5

 

Laura Frugoni

E' passato quasi un mese dall'atroce duplice omicidio di Natale ma gli uomini della Squadra mobile non si sono mai fermati. I presunti colpevoli - Samuele Turco e suo figlio Alessio sono in carcere da settimane, ma l'indagine è tutt'altro che chiusa, la dinamica di questa storia orripilante va ancora scavata, «puntellata» dalle verifiche e dai riscontri.

Questa mattina gli investigatori saliranno su per la statale della Cisa, diretti ancora una volta a Cassio insieme ai colleghi della scientifica e ai consulenti di parte. Toglieranno temporaneamente i sigilli al ristorante-locanda «Al Miglio 76» che Turco gestiva dal 2013, scandaglieranno la sua abitazione e chissà in quanti altri posti andranno a guardare.

Cosa resta da fare? Accertamenti tecnici, la risposta che al profano dice poco o nulla.

Di certo un fronte dell'indagine si concentra sull'arma del delitto, il coltello utilizzato per straziare i corpi di Kelly e di Gabriela Altamirano. Un coltello da cucina, s'è saputo fin dalla sera degli arresti, quando fu Alessio - crollato sotto il pressing degli inquirenti - ad accompagnare i poliziotti fino all'aiuola incastonata tra i palazzi del Montanara. Il coltello è stato disotterrato e recuperato. Una lama da cucina - lunga 18 centimetri - di quelle che s'infilano nei ceppi di legno. Dov'è stato preso quel coltello? Esiste da qualche parte un ceppo da cucina, un set di coltelli con una fessura vuota?

Non è un particolare da poco: nel caso venisse accertato che l'arma del delitto proveniva dal ristorante di Turco, si rafforzerebbe la tesi della premeditazione. Diversa la ricostruzione se l'assassino avesse preso il coltello nel casale di San Prospero: anche lì torneranno gli inquirenti nei prossimi giorni. Sul ruolo di Alessio in questo orrore si sono fatte molte congetture. Qualcuno avrebbe vociferato perfino che Samuele si sarebbe fatto accompagnare dal figlio in qualche uscita «trasgressiva», ipotesi che pare scartata dagli inquirenti. Il giovane Turco non conosceva Luca Manici, mai visto fino a quella notte di sangue. Diverso il legame con l'ex compagna del padre: non mancano le frasi affettuose, le dediche di Gabriela al ragazzo sulle pagine Facebook.

Samuele e Alessio si sono chiusi nel silenzio, ma molto rimane da capire su ruoli e responsabilità, su come e perché sia nato quel patto scellerato tra un padre e un figlio.

Domani (mercoledì 25 gennaio) sulla Gazzetta di Parma in edicola tutti i particolari sul sopralluogo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enzo

    24 Gennaio @ 23.33

    Secondo me ha detto al figlio che lo avrebbe portato a casa in via montanara e poi all'ultimo gli ha fatto lo scherzetto di portarlo a S. Prospero e dopo il primo omicidio gli ha detto "adesso mi dai una mano o qui ci andiamo nella m... tutti e due". Dubito che abbiano premeditato assieme se è vero che il figlio non conosceva Manici.

    Rispondi

  • Massimiliano

    24 Gennaio @ 22.58

    Mi piacerebbe vedere questi solerti agenti a lavorare in città come ROMA, NAPOLI, MILANO, TORINO...

    Rispondi

  • Massimiliano

    24 Gennaio @ 22.56

    Tempo e denaro ( pubblico) gettato al vento... A quanto pare l'assassino ha confessato, il complice ha fatto ritrovare l'arma del delitto... Tempo da perdere? A proposito, due cadaveri giacciono in una "ghiacciaia" da troppo tempo... A quando una degna sepultura?

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    24 Gennaio @ 09.20

    la rivolta di atlante

    TEMPO DA PERDERE ?? OPPURE VUOLE INTERROGARE IL CEPPO ???

    Rispondi

    • Bruno

      24 Gennaio @ 15.23

      Se vedono che l'arma del delitto proviene dal ristorante è praticamente accertata la premeditazione...

      Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Ladri scatenati a Felino, settimana di furti in paese

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

2commenti

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

3commenti

brescello

Spray urticante in faccia al venditore per non pagare l'iPhone: in carcere 26enne

Il giovane aveva risposto a un annuncio online

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

2commenti

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

PARMA

Proges, positivo il bilancio 2017. Michela Bolondi alla presidenza

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

1commento

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

1commento

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

6commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Gran bretagna

Centomila persone in piazza contro la Brexit

ROMA

La morte dello chef Narducci e dell'assistente: automobilista indagato per omicidio stradale

SPORT

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

calcio

Mondiali, Puyol censurato dalla tv iraniana: ha i capelli lunghi

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse