10°

21°

Bazzano

Cane ucciso da una fucilata

Cane ucciso da una fucilata
Ricevi gratis le news
15

Cane ucciso da una fucilata a Bazzano. «Bob», un bell'incrocio tra un labrador e un pastore maremmano è stato trovato in un bosco, in località Pradine, dove avviene caccia di selezione. Il proprietario, Roberto Maiavacchi: vicino al suo corpo c'erano tracce di gomme di una jeep.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la camola

    01 Febbraio @ 19.05

    Cane di grossa taglia libero in un bosco ? è il padrone che ne è il responsabile, dov'era?? perché lo ha lasciato libero ? Personalmente penso che probabilmente, quando accade un evento spiacevole che coinvolge un cane, il padrone ne sia una concausa.

    Rispondi

    • Stefano

      02 Febbraio @ 09.58

      reinard.alfa@gmail.com

      Penso anche io che ci sia una concausa. Lasciare libero il proprio cane da quelle parti significa anche a esporlo al pericolo lupi. Anche io che abito sopra traversetolo libero i miei ogni tanto, ma quando non c'e' caccia e quando sono "sicuro" che i lupi si sono spostati .

      Rispondi

  • Oldsailor

    01 Febbraio @ 18.07

    Allora, mettiamo un poco d'ordine nella questione. personalmente per diletto e lavoro sono da oltre 50 anni nel mondo delle armi; essendo oltre che armaiolo, anche istruttore. Vi assicuro che sotto di me, è passata una "fauna" enorme di questi tipi. Il porto d'armi per uso sortivo oppure per caccia, viene rilasciato dopo aver fatto una visita medica dal proprio medico di Famiglia, che con quella andrà poi alla AUSL per avere il fatidico certificato. Punto primo. Questi due tipi di porto, sono gestiti dalle varie Questure e stazioni dei CC; e sono un DIRITTO di ogni cittadino sano e incensurato. A parte i rarissimi porti per difesa che vengono rilasciati dietro insindacabile giudizio del Prefetto Chi conosce meglio il soggetto in questione del suo medico? In primis, dico io, dovrebbe essere lui a decidere se il tipo è in grado di gestire in sicurezza un'arma; e non un anonimo medico della ASUL che manco sa chi sei e l'unica cosa che gli interessa, e che tu abbia fatto il versamento di 48€ + 16 di onnipresente carta bollata! Ora la visita dal medico curante (40/50 €, )consiste in una autodichiarazione di ottima sanità fisica e mentale; bella roba vero? La povera Virginia, se il nuovo medico del suo assassino i fosse fatto dare dl vecchio il suo certificato anamnestico prima di rilasciarli il permesso INSIDACABLIE di acquistare un'arma, la Virgi. sarebbe ancora viva! Molto probabilmente questo fatto credo sia da imputare (voglio sperare) ad un bracconiere; ma comunque vista la preparazione dei nostrani cacciatori, e con la mia esperienza (non sono mai andato a caccia ma solo in poligono e al piattello); posso dire che a un buon 50% di loro non mi fiderei nemmeno a dar loro in man una fionda! senza cattiveria, ma credo che ai nostrani seguaci di Diana, manchi loro una buona dose di cultura sulle armi ed il loro uso venatorio.

    Rispondi

  • Clipper

    01 Febbraio @ 14.21

    Mi ripeto: il problema è che a troppa gente è stato rilasciato il permesso di avere un'arma da poter usare al di fuori di luoghi controllati (vedi poligoni); quante vittime di cacciatori ci sono annualmente (non solo animali)? E quante di queste persone hanno la capacità, la competenza, i riflessi pronti, per gestire un'arma in maniera che non ci siano conseguenze non volute?

    Rispondi

  • Stefano

    01 Febbraio @ 12.19

    reinard.alfa@gmail.com

    Potrebbe essere stato un movimento improvviso nel bosco, o semplicemente nel bosco lo hanno scambiato per un lupo, in ogni caso direi si tratta di una disgrazia e non di una questione di intelligenza o culturale. C'e' ancora gente che dice che da noi i lupi non ci sono e sono solo cani selvatici nonostante tutti ma dico proprio tutti gli abitanti dell'appenino sanno che c'e' pieno di lupi, proprio quegli abitanti che non sparerebbero mai e poi mai a un cane

    Rispondi

    • Oberto

      01 Febbraio @ 17.40

      si anche io penso che in una situazione del genere possa anche non esserci stata cattiveria da parte di chi ha sparato, e sinceramente anche lasciare libero un cane in un bosco non mi sembra una gran bella cosa, sia per quello che potrebbe capitare al cane, sia per quello che potrebbe capitare a qualcuno che venisse morso dal cane.

      Rispondi

    • giorgio mezzatesta

      01 Febbraio @ 13.56

      il fatto che lo abbiano scambiato per un lupo autorizza chi ha sparato? E' una dichiarazione un tantinino grossa e anche un po' strana...........

      Rispondi

      • Stefano

        01 Febbraio @ 18.19

        reinard.alfa@gmail.com

        Non ho detto che sia stato autorizzato ma è comprensibile. Perchè dichiarazione grossa e strana?

        Rispondi

        • giorgio mezzatesta

          01 Febbraio @ 20.11

          comprensibile cosa, commettere un reato? No, non ci siamo proprio. Ma forse lei voleva dire altro.....spero

          Rispondi

        • Stefano

          01 Febbraio @ 22.58

          reinard.alfa@gmail.com

          Lei che è laureato dovrebbe comprendere la differenza tra ammettere e comprendere. Volevo dire proprio quello, che posso comprenderne le ragioni, non ho detto approvare. Resta il fatto che uccidere un cane mi fa male al cuore, ci sono nato con i cani e sono un discreto addestratore in vari settori. Il lupo sinceramente non mi interessa, a parere mio oltre il numero di 4 sono troppi.

          Rispondi

        • giorgio mezzatesta

          02 Febbraio @ 09.38

          guardi Stefano che quando si dice "lo comprendo" in qualche maniera si accetta il suo modo di agire. Dato che chi ha ucciso il cane, magari scambiandolo per un lupo, è un fuorilegge, sarebbe meglio che prima di fare certe asserzioni ci riflettesse un po' di più. Se per lei 4 lupi sono troppi, mi fa capire come mai lei ne vede tanti.....

          Rispondi

        • Stefano

          02 Febbraio @ 14.40

          reinard.alfa@gmail.com

          Non so che cosa significa dalle sue parti, dalle mie in Italiano significa comprendo, accetto in Italiano significa altro. Poi se vuole farmi passare per un uccisore di lupi o per fuorilegge è fuori strada, non ne ho mai ucciso uno e non ho armi. Sono un esperto di fauna caro dottore, sono 50 anni che sono nei boschi in posti dove sono sicuro lei non avrebbe mai il coraggio di andare, per mezzo mondo, ho affrontato pericoli molto ma molto più grandi di un lupo, ciò non toglie che se fossero sterminati non mi dispiacerebbe, problemi in meno per tutti quelli che abitano in montagna e non si dedicano all'amore per la natura su internet e che dal vivo non hanno mai visto uno scoiattolo. Tornando all'articolo credo sia stato uno sbaglio, ma se hanno sparato al cane scambiandolo per un lupo sarà pure illegale ma dalle parti di Bazzano gli allevatori ne hanno abbastanza. Succede così sa quando si tira troppo la corda? A Bazzano CENSITI 40 lupi, vuole dire 80 o più. Faccia i suoi conti

          Rispondi

        • giorgio mezzatesta

          02 Febbraio @ 18.47

          amare la natura e conoscerla vuol dire amare , rispettare e conoscere tutti i suoi abitanti. Lei, caro Stefano, non è certo un fuorilegge, ma è fuori strada. Le vorrebbe lo sterminio dei lupi e pertanto comprendo che non ha alcuna conoscenza di natura ecologica. Pertanto, la prego, veda di ignorarmi così come io cercherò di ignorare lei. Siamo troppo distanti...

          Rispondi

  • Indiana

    01 Febbraio @ 10.15

    Indiana

    Questo vuol dire che c'è un pazzo omicida in giro che va assolutamente fermato! Ma chi è che concede il porto d'armi a dei sadici psicopatici? Io indagherei anche a loro. Tutta la mia solidarietà e comprensione all'amico del povero cane

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

belen instagram

Instagram

Belen-De Martino, il ritrovato amore ora è ufficiale. E social

A Parma il 25 Aprile con Moni Ovadia e Mahmood

12 tg parma

A Parma il 25 Aprile è con Moni Ovadia e Mahmood Video

La regina Elisabetta ha compiuto 93 anni. Torta con nuovo royal baby?

Gran Bretagna

La regina Elisabetta ha compiuto 93 anni. Torta con nuovo royal baby?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

IL DISCO

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

di Michele Ceparano

1commento

Lealtrenotizie

21enne denuncia abusi, chiesti 4 anni e 6 mesi per Anyiem ritenuto complice di Pesci

rito abbreviato

Notte di violenza e droga: il pm ha chiesto 4 anni e 6 mesi per Anyiem Video

camorra

Morto a Parma Mario Fabbrocino, il boss dei due mondi, rivale storico di Cutolo

traffico

Camion si rovescia in A15, morto l'autista e traffico intenso in A1: coda a Berceto

parma: ordinanza del sindaco

Torna il freddo: si possono riaccendere i termosifoni fino al 30 aprile. Ma solo sette ore al giorno - Il meteo dei prossimi giorni

1commento

anteprima gazzetta

Comune, trecento mila euro per la rinascita del piccolo commercio nel centro

1commento

Corsa salvezza

Parma, dall'infermeria altre cattive notizie: Gervinho in forte dubbio a Chievo Video

1commento

stalking

"L'uomo che mi perseguita è qui sotto casa: ho paura": arrestato un 39enne

2commenti

in televisione

"Salva Roma", Pizzarotti: " Parma si è gestita il proprio debito da sola". 25 Aprile, "Mi vergogno di Salvini"

8commenti

CRONACA NERA

Rapina il centro massaggi con (finta) pistola: la titolare lo mette in fuga con un calcio Video

SRI LANKA

«A 500 metri dalle bombe»: la testimonianza di Giusi e Federico

COMUNE

Opere pubbliche, Parma fra le città che spendono di più

2commenti

PASQUA E PASQUETTA

Boom di turisti tra le bellezze del centro, ma non tutti i locali fanno il pienone

Fidenza

La città piange Paolo Morbiani. Aveva 53 anni

gazzareporter

Vandali in via Verdi: lanciato un blocco di cemento su un'auto in sosta

noceto

"Quella banda che ogni notte arriva, suona e ci grida 'Negri di m....'"

1commento

maltempo

Vento "in corso": chiudono i parchi cittadini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

«Le faremo sapere». E i talenti fuggono

di Patrizia Ginepri

EDITORIALE

La battaglia di Greta contro la nostra folle idea di sviluppo

di Vittorio Testa

5commenti

ITALIA/MONDO

Diritti umani

Il Brunei scrive alla Ue: "La lapidazione per i gay e adulteri? Tanto sarà applicata poche volte"

televisione

Concorrente cade durante il gioco a Ciao Darwin, "è grave"

SPORT

rugby, le Zebre

La rinascita e la consacrazione in bianconero di David Sisi... si tinge di azzuro Video

serie a

Empoli e Frosinone, oggi sarebbero in B (Con il Chievo). Ma la lotta è punto per punto fino alla fine. La corsa salvezza

8commenti

SOCIETA'

social network

Ingroia: "Non ero ubriaco sull'aereo, solo un banale litigio" Video

BLOG

Il Bugiardino dei libri di Marilù Oliva - "Magia nera"

MOTORI

MOTORI

Alfa Romeo Stelvio, il lato sportivo del Suv

MOTORI IN PILLOLE

Alla scoperta di FCA dietro le quinte