17°

28°

EDITORIALE

L'insostenibile leggerezza del velo

L'insostenibile leggerezza del velo

Una ragazza con l'hijiab, il tipico velo utilizzato dalle donne islamiche

Ricevi gratis le news
6

L'hanno vista arrancare, scivolare. L’hanno vista bere. Il bagnino, accortosi della sua difficoltà, è corso ad aiutarla, ma la donna, vedendo le sue braccia, protese, l’ha respinto. Perché era uomo. I bagnanti, attoniti, seguivano la scena assurda che si consumava sotto i loro occhi increduli trattenendo il fiato per la paura, l'altro ieri, sulla spiaggia di Fiumaretta, in provincia di La Spezia. Restare in equilibrio, completamente vestiti, in acqua, non è per niente facile. Soprattutto con un burka addosso. E tenere in braccio una bambina, di 3 anni, rendeva quel “bagno” ancora più complicato. Impossibile.

Alle grida della (forse) moglie che invocava aiuto, l’uomo che era arrivato con lei, in costume da bagno, non ha accennato al minimo turbamento: è sceso in acqua e le ha sfilato la piccola - anche lei vestita - dalle braccia. Dopo di che, è risalito, lasciandola lì. Senza una parola. A combattere con le onde e il peso di quei maledetti vestiti.

Non s’è mosso dalla spiaggia: nemmeno quando i bagnanti hanno iniziato a commentare, ad alta voce, che il rifiuto a farsi salvare avrebbe potuto costarle la vita, a quella disgraziata. Anzi, lui le faceva cenno di non farsi toccare. Alla fine, a sbloccare la situazione è stata una bagnina. Lei, in quanto donna, poteva «toccare» la poveretta ormai sommersa. E' riuscita ad afferrarla e a trascinarla a riva, ormai esausta.

E' così che ha rischiato di morire una giovane musulmana.

Morire di integralismo. Morire di anacronismo. Morire di sottomissione a regole assurde. Morire di soffocamento, non dall'acqua, ma da una cultura che si fa forte di principi cosiddetti religiosi, ma che in realtà mira al controllo sociale delle donne. Anche qui, nel nostro Paese impregnato di emancipazione femminile.

La presenza di uomini nelle spiagge che intimidiscono e minacciano le bagnanti musulmane in costume obbligandole a coprirsi, o a lasciare la spiaggia, è diventata ormai un’emergenza in diversi paesi del Maghreb. Ora lo è anche in Italia.

E il «no» al burkini esplode proprio in questi giorni in un Paese che ha fatto della repressione un dogma, l’Algeria: sulla spiaggia di Annaba si è dato appuntamento un esercito di tremila donne, che si riverseranno domani in spiaggia tutte rigorosamente, orgogliosamente in bikini contro i fondamentalisti moralizzatori. Ma non solo: anche per contrastare l'islamizzazione sempre più integralista che sta passando sul corpo delle donne.

Il potere del burkini fa più paura della frusta o del bastone. E' il simbolo di una sottile politica di persuasione occulta che schiaccia le donne sotto un giogo culturale impossibile da scrollarsi di dosso. Le riduce in schiavitù psicologica con la convinzione che tutto questo viene fatto per loro, per il rispetto del loro corpo. Per salvarle dalla profanazione degli sguardi impuri. E' così che il plagio si compie su scala internazionale. E ovunque.

Una cultura che si impone con la violenza (che sia un camion lanciato sulla folla o un abito che rischia di far affogare una donna) non può essere accettata passivamente. Nemmeno un dio (che sia Allah o qualunque altro) la può giustificare. Il coraggio, quello che ha spinto una donna (la bagnina) a salvare un'altra donna, senza condividerne idee o religione, è la risposta. Grazie a lei questo dio, sulla spiaggia di Fiumaretta, non ha avuto un'altra vittima sacrificale.

ksalvini@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    27 Agosto @ 10.40

    Azz e quelli del pd vogliono dare la cittadinanza a tutti....per due voti distruggere il paese

    Rispondi

  • Franca

    26 Agosto @ 14.48

    La traduzione della parola Islam è sottomissione. Sottomissione ad Allah, a qualunque costo. Non c'è spazio per dialogo e integrazione con gli infedeli, cioè tutti gli altri. Non c'è spazio per le donne, che devono stare chiuse in casa o dentro i veli, perché il loro corpo e il loro viso non va mostrato, men che meno per gay e lesbiche che sono un abominio. Il ballo è proibito, il canto della voce umana è vietato. Nessun'altra religione oggi è così diffusa e pericolosa per i valori dell'Occidente.

    Rispondi

  • Oscar

    26 Agosto @ 06.53

    Io ci andrei piano ad accomunare la parola cultura con l'esempio del camion lanciato sulla folla. Quest'ultimo è terrorismo, che non c'entra niente con nessuna cultura di nessun paese. Chi pensa questo è uno stolto. Chi pensa che la cultura islamica sia una cultura violenta è un ignorante. E poi quando si parla di donne emancipate in Italia mi viene la pelle d'ora, forse in spiaggia, certo, o in televisione....ma fra le mura domestiche è altrettanto così? Lo scontro fra culture non porta da nessuna parte. L'integrazione è l'unica strada, la sola percorribile. (Vedi l'immagine dell'immam che abbraccia il padre che ha perso il figlio nella strage di Barcellona)

    Rispondi

  • Indiana

    25 Agosto @ 18.45

    Indiana

    Questo dovrebbe far riflettere tutti quelli che parlano di integrazione e sono pro islam.E non è mica solo un caso: é proprio la loro religione ad essere così. Possono vivere con noi? NO! Spero solo che anche le loro donne trovino il coraggio,come abbiamo fatto e stiamo ancora facendo noi, di alzare la testa,emanciparsi e combattere questa schifosa misoginia. Prima che ricontagi anche qui

    Rispondi

  • Oldsailor

    25 Agosto @ 17.01

    ha ragione Valerio; ma che non ci sia stato nessuno in grado di dare al marito un "destro" da metterlo a KO? Poi una bella denuncia per omissione di soccorso! Ma in che mondo di cacca viviamo?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"