18°

30°

EDITORIALE

Brexit, un pasticcio colossale

La Brexit fa paura, bruciati 130 mld
Ricevi gratis le news
4

A quasi sei mesi dall'attivazione dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona per far uscire il Regno Unito dall'Ue e 441 giorni dopo il voto referendario che sancì la volontà del popolo britannico di lasciare l'Unione, c'è una sola, sconcertante e incontrovertibile certezza: la Brexit è un colossale casino. Scusate il francesismo, ma i primi tre round negoziali tra Londra e Bruxelles non hanno prodotto nulla e la Gran Bretagna è avvitata su sé stessa. Basta sfogliare qualsiasi giornale inglese - dai tabloid popolari al compassato Times - per avere quotidiana conferma di una profonda sensazione di smarrimento in un popolo cresciuto a pane e democrazia e che quindi non può mettere in discussione la legittima vittoria popolare (oggi due terzi dei britannici ritengono corretta l'uscita dall'Ue) ma è frastornato dal governo di Theresa May, indebolito dal voto e dilaniato al proprio interno. Anzi, ogni volta che tenta una mossa peggiora le cose rendendo la Brexit una crisi sociale prima ancora che economica.
Limitandoci alle ultime ore, Theresa May è inciampata tre volte: l'intenzione di varare drastiche misure sull'immigrazione europea dal 2019 ha sollevato un violento coro di critiche da parte di aziende, politici (inclusi i ministri Amber Rudd e Damian Green!), università e analisti costringendo all'ennesimo imbarazzato cambio di rotta. Seconda perla: la May nel tentativo di riconquistare la City, avversa alla Brexit, ha inviato un lettera ai dirigenti di grandi società, un'intrusione maldestra poco apprezzata dall'opinione pubblica. Infine proprio ieri è iniziato l'apparentemente innocuo dibattito parlamentare sulla legge quadro che revoca la normativa europea (Brexit Repeal Act) e i laburisti si sono messi di traverso, pronti a votare contro magari contando di avere al loro fianco i conservatori più europeisti.
Sulle tre questioni fondamentali - il salatissimo conto da pagare a Bruxelles per gli accordi già sottoscritti sul budget al 2020, il confine con l'Irlanda e i diritti dei 3,2 milioni di cittadini europei in UK - non si è fatto un solo passo ma il ministro per la Brexit David Davis imbonisce l'opinione pubblica sostenendo che ci sono «buone prospettive» per un accordo di transizione. Con fare gattopardesco sembra che Londra cerchi di cambiare tutto per non cambiare niente ma semplicemente non può pensare di chiudere le frontiere a piacimento e di usufruire al tempo stesso dei vantaggi del mercato comune. L'Europa gongola: i 27 - per ora - sono compatti e comunque fino al voto tedesco del 24 settembre se ne stanno tranquilli.
La verità è che dal 23 giugno 2016 la Gran Bretagna è più povera: la sterlina è precipitata di oltre il 20%, l'inflazione corre (+2,6%) mentre gli stipendi non tengono il passo (+2,1%) e i consumi ristagnano per il diminuito potere d'acquisto. Le cose difficilmente miglioreranno perché il Regno Unito importa almeno la metà di ciò che consuma (e la bellezza del 44% del suo interscambio avviene con l'Ue) e sarà in una posizione di debolezza nel chiudere nuovi accordi commerciali. Non solo: Londra oltre alle merci da sempre importa anche capitale umano di qualità dall'Europa e oggi che l'incertezza regna sovrana in tanti stanno preparando il trasloco. Francoforte gongola: la meta più probabile della transumanza finanziaria prevede in cinque anni l'arrivo di diecimila lavoratori da colossi del calibro di Goldman Sachs, Morgan Stanley e Nomura. E allora torna alla mente un grande classico: nebbia sulla Manica, il Continente è isolato...

atagliaferro@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Goldwords

    09 Settembre @ 20.03

    Quello che succederebbe qui da noi! La sterlina è andata a fondo, così come la borsa e le grandi banche stanno scappando dalla City per le nuove sedi a Francoforte. La cosa più bella è che chi l'ha promosso, si è dato alla macchia appena vinto, della serie: avete votato per me, bene adesso arrangiatevi. Penso ai populisti nostrani e a cosa farebbero, se non copiare Farage e la sua incapacità?!

    Rispondi

  • Gugne

    09 Settembre @ 11.05

    Hai scritto che "oggi due terzi dei britannici ritengono corretta l'uscita dall'Ue". Non e vero, e il contrario! Come sempre i politici hanno detto bugie. Ci hanno promesso tutto e non ci daranno altro che il caos. Ora i cittadini non vogliono Brexit, ma non c'è niente che possiamo fare.

    Rispondi

  • gherlan

    08 Settembre @ 20.04

    per forza le università inglesi sono critiche: senza studenti che arrivino da paesi ue come l'italia, dove li trovano i volontari da mandare da quache parte in africa a farsi torturare e uccidere?

    Rispondi

  • Immanuel

    08 Settembre @ 17.49

    Interessante: con la Brexit l'Inghilterra stenta e l'Europa gioisce!! Quindi per quelli che sono ancora dentro è andata bene così? Alla fine per le altre nazioni è stato un bene ? Nessuno voleva che uscisse, ma adesso si gongola?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Pallavolo

Mondiali, l'Italia è già matematicamente qualificata per la final-six

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"