17°

31°

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone
Ricevi gratis le news
5

Sono inquietanti i primi dati emersi dagli esami tossicologici sul bambino di 18 mesi morto il 4 aprile scorso: nel sangue c'era metadone. Leggi tutti i dettagli

GEORGIA AZZALI

Il respiro che si fa sempre più affannoso. E poi si blocca. Potrebbe essere passato dal sonno alla morte senza piangere. Perché c'era metadone nel sangue del bimbo di un anno e mezzo morto il 4 aprile. I primi riscontri degli esami tossicologi rivelano una verità drammatica: il piccolo ha assunto il potente analgesico spesso dato ai tossicodipendenti che seguono un percorso di disintossicazione. Gli investigatori della Squadra mobile, coordinati dal pm Paola Dal Monte, che inizialmente aveva aperto un fascicolo contro ignoti per morte come conseguenza di altro reato, mantengono il riserbo. Tuttavia, i primi esiti sulle analisi disposte subito dopo l'autopsia, affidata al medico legale bolognese Donatella Fedeli, non lascerebbero spazio ai dubbi. E' chiaro che sarà necessario attendere la relazione finale per avere la certezza che sia stato il metadone a uccidere il bimbo, ma già questi risultati possono far ipotizzare che il farmaco sia stato quantomeno una concausa della morte.

LE DOMANDE E LE IPOTESI

Un bambino sano, che cresceva bene. Non c'erano segni di violenza e maltrattamenti, ma allo stesso tempo l'autopsia non ha rivelato malformazioni o patologie che possano aver portato alla morte. Né il piccolo è stato soffocato da un rigurgito. L'anomalia sconvolgente è la presenza del metadone che, come tutte le droghe e i farmaci, può portare a una overdose e anche alla morte. Un tragico incidente? Il piccolo che trova in casa (o altrove) un flaconcino di metadone, sotto forma di sciroppo, e lo beve? Oppure, la decisione di tranquillizzare il bimbo, che forse in quei giorni era più capriccioso del solito, facendogli assumere quell'analgesico? Per ora ci sono solo domande. E una miriade di ipotesi inquietanti.

LO SPACCIO DEL FARMACO

I genitori del bambino (lei, parmigiana, 36 anni, e il padre, tunisino, 37) hanno avuto problemi di tossicodipendenza, ma attualmente non sono inseriti in alcun programma di disintossicazione del Sert. Insomma, se il farmaco è entrato in quella casa non può essere stato consegnato dai servizi pubblici. Ma il metadone viene anche spacciato, così come si fa con l'eroina, la cocaina, l'hashish e le altre droghe. E allora potrebbe anche essere importante capire chi l'ha venduto.

IL RACCONTO DEI GENITORI

La madre e il padre non hanno mai fatto cenno al metadone. Dicono di aver dato al bimbo una tachipirina, perché da alcuni giorni aveva un po' di febbre, anche se non risulta che il pediatra sia stato contattato. Quel giorno la mamma sarebbe uscita di casa tra le 9,30 e le 10 per andare al lavoro - è lei stessa ad averlo riferito - per poi rientrare tra le 13,30 e le 14. In quelle ore, mentre la donna è fuori, in casa c'è il padre. Quando la madre torna, l'uomo sta dormendo sul divano: non avrebbe sentito il bimbo piangere o lamentarsi, ma quando la mamma si avvicina al lettino si accorge che il figlio fa fatica a respirare, forse è addirittura già morto. Potrebbero chiamare il 118, invece decidono di caricare il piccolo in macchina e precipitarsi al Pronto soccorso del Maggiore. Una corsa disperata e vana.

In casa non sono stati trovati flaconi (vuoti o pieni) di metadone o tracce di altre sostanze, anche se la polizia è entrata in quell'appartamento molte ore dopo il dramma. Ma adesso bisognerà tentare di riscrivere quella giornata. Spiegare perché c'era metadone nel sangue del bambino. E capire le responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mino

    22 Aprile @ 15.13

    Io ho letto il titolo è vi assicuro che tra assumere e somministrare c’è una notevole differenza

    Rispondi

  • Indiana

    22 Aprile @ 11.13

    Indiana

    Al di là della tragedia, ma quando scrivete i titoli: "aveva assunto metadone" ,un bambino di 18 messi??? O glielo hanno dato o lo ha ingerito accidentalmente!

    Rispondi

    • 22 Aprile @ 13.14

      Da Redazione: lei ha letto l'articolo, vero?

      Rispondi

      • Indiana

        22 Aprile @ 20.10

        Indiana

        Certo che l'ho letto e ribadisco che può averlo ingerito accidentalmente o glielo hanno dato apposta. Assumere, anche se significa ingerire, lascia intendere qualcosa di volontario e consapevole. Magari interpreto male io, ma l'ho sempre inteso così: se io assumo qualcosa lo faccio consapevolmente e volontariamente. Come siete permalosi però!

        Rispondi

        • 22 Aprile @ 20.18

          (dalla redazione) "assumere" - secondo il Devoto-Oli - ha come significato, tra i tanti, "introdurre nell'organismo". Ma nulla si dice sulla volontarietà della cosa.

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

16commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

3commenti

12 tg parma

Lunedì prossimo tavolo istituzionale in Comune sull'inceneritore Video

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

politica

Pd, Bonaccini alla segreteria nazionale e Pizzarotti candidato alla Regione? Video

6commenti

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

lavori

Nuovo ponte della Navetta: venerdì la posa della prima pietra

2commenti

PARMA

L'Università: "Ottimo avvio per le immatricolazioni"

La procedura di iscrizione on line resta aperta

PARMA

Quella 600 d'epoca che colleziona multe davanti al ristorante Foto

Parla il proprietario Andrea Bindani, appassionato di oggetti del passato

Sorbolo  

Suonano i campanelli di notte e scappano, minorenni "pizzicati" dalle telecamere Video

3commenti

turismo

Torrechiara, "Castello aperto "part-time" in piena stagione turistica"

agricoltura

Il pozzetto recuperato che aiuterà ad evitare la crisi idrica da Beneceto a Sorbolo Foto

1commento

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

LA BACHECA

Ecco 20 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

IMMIGRAZIONE

Open Arms accusa Italia e Libia: "Migranti lasciati morire"

SPORT

ritiro

Parma, calcio giocato per scacciare l'incubo della sentenza Il commento di Piovani

2commenti

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

SOCIETA'

VINO

Alessandro Borghese condurrà i Lambrusco Awards 2018: gara fra 248 vini "pop"

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani