VIABILITA'

Via Mazzini, al via i lavori al sottopasso. Rivoluzione nella viabilità

Via Mazzini, al via i lavori al sottopasso. Rivoluzione nella viabilità
Ricevi gratis le news
1

Al via da lunedì i lavori per l'impermeabilizzazione del sottopassaggio di via Mazzini, che comporteranno la chiusura del primo tratto di viale Toscanini e la deviazione di molte linee degli autobus.

LUCA MOLINARI

Inizieranno lunedì e proseguiranno fino al 30 settembre i lavori per eliminare le infiltrazioni d’acqua nel sottopasso di via Mazzini. Il cantiere è diviso in due stralci, che saranno realizzati a distanza di un anno, per evitare la completa paralisi di uno snodo importante come quello tra via Mazzini, ponte di Mezzo, viale Toscanini e viale Mariotti. La prima parte dei lavori – del costo di 250mila euro – riguarda il lato sud dell’incrocio, ossia il primo tratto di viale Toscanini, che sarà completamente chiuso al traffico, e prevede un restringimento importante di via Mazzini dall’altezza di borgo Romagnosi, fino al ponte di Mezzo.

La tempistica e le caratteristiche dell’intervento sono state illustrate da Michele Alinovi, assessore ai Lavori pubblici. «L’intervento di impermeabilizzazione del sottopasso era già stato effettuato nel 2012 da Progetto Ghiaia – ha spiegato – ma il problema si è ripresentato perché, a nostro parere, non era stato effettuato a regola d’arte. Abbiamo richiesto che venisse rifatto il lavoro e quindi attivato una causa amministrativa con Progetto Ghiaia per ottenere una risposta nel merito».

L’obiettivo del Comune è quello di concludere i lavori prima del 30 settembre, possibilmente prima dell’avvio del nuovo anno scolastico, per ridurre al minimo i disagi su chi viaggia in autobus. Il cantiere infatti avrà un forte impatto sulla viabilità del trasporto pubblico (saranno deviate 11 linee di autobus e soppresse tutte le fermate extraurbane su viale Mariotti, viale Toscanini, viale Basetti e viale Maria Luigia). Per i residenti e il traffico veicolare invece i disagi saranno piuttosto ridotti, grazie alla possibilità di accedere a vie limitrofe e percorsi alternativi.

«Ci troviamo davanti a una situazione nuova perché nel 2012 viale Mariotti era percorribile in entrambi i sensi – ha spiegato Luciano Spaggiari della Tep – mentre stavolta la svolta in corrispondenza del cantiere venendo dalla stazione non si potrà effettuare. Per questo gran parte delle linee in direzione sud dovrà percorrere via Garibaldi per poi riprendere i normali percorsi. In direzione nord invece le linee saranno suddivise tra via Bixio, e il passaggio lungo lo Stradone, viale San Michele e via della Repubblica».

Alinovi ha quindi precisato che i lavori sono stati condivisi «in una riunione con le associazioni dei commercianti e i residenti della zona», aggiungendo che «non era possibile effettuare le impermeabilizzazioni in un’area più ristretta, per garantire una tenuta duratura dell’intervento». Per quanto riguarda i pedoni, l’asse est-ovest (via Mazzini-via D’Azeglio) rimarrà aperto ai pedoni in maniera diretta, lo stesso avverrà – seppure con qualche deviazione – anche da nord a sud (viale Toscanini – viale Mariotti).

LE DEVIAZIONI DEI BUS

Sono 11 le linee urbane che saranno deviate durante il cantiere del ponte del Mezzo. Ecco nel dettaglio tutte le modifiche. I bus delle linee 2 e 15 provenienti da viale Solferino e diretti verso il centro percorreranno lo Stradone, piazzale Risorgimento, viale Pier Maria Rossi, barriera Repubblica, via Repubblica, piazza Garibaldi, via Mazzini per poi riprendere i loro regolari percorsi in via Garibaldi. Stessa deviazione in direzione contraria per la linea 2. Nessuna deviazione per la linea 15. I bus delle linee 6, 7, 11 e 23, giunti in stazione e diretti verso il centro, percorreranno viale Bottego, via Garibaldi, via Mazzini, il ponte di Mezzo per poi riprendere i normali percorsi. Nessuna deviazione in direzione contraria. I bus delle linee 8 e 9, giunti in piazzale Risorgimento e diretti verso il centro, percorreranno viale Pier Maria Rossi, barriera Repubblica, via Repubblica, piazza Garibaldi, via Mazzini per poi riprendere i loro percorsi in viale Mariotti. In direzione contraria, giunti in stazione, percorreranno viale Bottego, via Garibaldi, via Mazzini, piazza Garibaldi, via Repubblica, viale San Michele. I bus delle linee 12, 13 e 21 provenienti da viale Berenini e viale Rustici e diretti verso il centro, anziché imboccare viale Basetti percorreranno ponte Italia, viale Caprera, via Bixio, ponte di Mezzo e riprenderanno i loro percorsi in viale Mariotti. In direzione contraria, giunti in stazione, percorreranno viale Bottego, via Garibaldi, via Mazzini, ponte di Mezzo, via Bixio, viale Caprera, ponte Italia. Lungo i percorsi deviati verranno effettuate, a richiesta, tutte le fermate urbane presenti ad eccezione della linea 23, che fermerà solo a barriera Garibaldi, piazzale della Pace e via Mazzini in direzione ovest.

L.M.

NUOVA ILLUMINAZIONE

A fine settembre partiranno i lavori per realizzare la nuova illuminazione in via Mazzini, nel tratto compreso da piazza Garibaldi a via Oberdan-via Carducci. L’intervento rientra nel progetto di riqualificazione complessiva di via Mazzini, partito lo scorso anno con la pulitura dei pilastri e il rifacimento di parte della pavimentazione. «Attualmente siamo in fase di gara – ha annunciato l’assessore Michele Alinovi –, aggiudicheremo i lavori in settembre e contiamo di partire lo stesso mese». I lavori verranno sospesi nel periodo natalizio e riprenderanno a febbraio, per concludersi a marzo. «Realizzeremo delle impalcature mobili – ha spiegato – che consentiranno agli operai di lavorare in quota e di concentrarsi su singole porzioni di porticato». Non solo. I porticati rimarranno sempre fruibili e gli impatti sulle vetrine dei negozi saranno limitati. «La prima parte dell’intervento riguarderà il tratto tra via Garibaldi e via Mazzini – ha aggiunto Alinovi –. Sarà installato un nuovo sistema di illuminazione sia lungo la strada che negli spazi porticati». L'estate prossima, invece, sarà allargato il marciapiede sul lato nord di via Mazzini. Il costo dell’intervento è di 1,3 milioni di euro.

L.M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco

    12 Luglio @ 09.16

    Ricordo male o l'impermeabilizzazione era già stata fatta pochi anni fa? Come al solito i lavori si rifanno più volte tanto i cittadini pagano le tasse...

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il party con Tino Asprilla: le foto

FESTE PGN

Il party con Tino Asprilla: le foto

Nadia Toffa in ospedale per le terapie: "Non so se la chemio mi guarirà..."

La "lotta"

Nadia Toffa in ospedale per le terapie: "Non so se la chemio mi guarirà..."

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Israele, i cinquemila anni di storia

VIAGGI

Israele, i cinquemila anni di storia: un viaggio tra i luoghi che rendono unica Gerusalemme

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Incidente a Parola: la vittima è un 38enne indagato per il sospetto omicidio del padre

IL GIALLO

Incidente a Parola: la vittima è un 38enne indagato per il sospetto omicidio del padre Video

Un suicidio dietro lo schianto di ieri?

DONNE

Il Centro antiviolenza: "Nessun miglioramento a Parma", 277 donne accolte in dieci mesi

Il Centro ha reso noti i dati dell'attività aggiornati al 31 ottobre e le iniziative contro la violenza

CARABINIERI

Rapina nella villa di Aldo Ferrari, ex maggiordomo arrestato a Ramiseto: la pena è definitiva

Ferrari fu ostaggio dei malviventi nel luglio 2015. Dopo l'arresto di due moldavi, gli inquirenti risalirono a un 67enne reggiano

Allarme

Dal Lubiana a via Mantova: nuova «valanga» di furti

LA STORIA

Il ladro? Tradito da una mela. E condannato

Colorno

Lettera a Piccoli e Simeone: «Sgomberate subito l'Aranciaia»

SALSO

Il liquidatore delle Terme: «Ora tocca a Berzieri, hotel Porro e Warowland»

TORRILE

Offese e botte alla moglie anche dopo la condanna: arrestato 39enne

Un congolese ha violato il divieto di avvicinarsi alla moglie, che ha denunciato anni di maltrattamenti ai carabinieri di Colorno

BEDONIA

Addio a Enrichetta, cuoca dell'osteria «I Tre Ponti»

INIZIATIVA

Parma Noir: «investigatori» sul luogo del delitto

PARMA

Rubati gli attrezzi per le scenografie nel deposito del Teatro Regio

«MACBETH» ALLA FENICE

Quattro parmigiani dalla Corale Verdi a Venezia

RUGBY

Giocatori con i calzettoni fucsia: domenica una "partita contro la violenza" allo stadio Lanfranchi

Iniziative di "Maschi che s'immischiano" in occasione della partita di rugby

GAZZAREPORTER

"Alba del giovedì": la foto del lettore Massimo Mari

1commento

carabinieri

Inseguimento fra Sant'Ilario e Parma: i ladri gettano la refurtiva dal finestrino

All'arrivo dei carabinieri, un'auto con tre persone a bordo è fuggita. I malviventi sono riusciti a dileguarsi

PARMA

Mall di Baganzola: il cantiere resta sotto sequestro

Lo ha deciso il tribunale del Riesame

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd in cerca del segretario. Ma la strada è in salita

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

Hostaria "Da Dome", l'autentico e semplice cibo nostrano

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Trovati a Mestre due cadaveri semicarbonizzati

SANITA'

Batterio killer: due nuovi casi sospetti a Reggio

SPORT

gazzareporter

Calciomercato, Balotelli avvistato a Parma?

4commenti

Formula 1

La Formula 1 ritrova Kubica

SOCIETA'

WORLD CAT

Ecco la nuova classifica settimanale: scopri le new entry

VIDEOGAME

Le nuove guerre digitali

MOTORI

Mercedes

Il diesel è vivo e vegeto: chiedetelo alla Classe A

moto

Benelli 752S , la naked di mezzo