20°

31°

VIABILITA'

Via Mazzini, al via i lavori al sottopasso. Rivoluzione nella viabilità

Via Mazzini, al via i lavori al sottopasso. Rivoluzione nella viabilità
Ricevi gratis le news
1

Al via da lunedì i lavori per l'impermeabilizzazione del sottopassaggio di via Mazzini, che comporteranno la chiusura del primo tratto di viale Toscanini e la deviazione di molte linee degli autobus.

LUCA MOLINARI

Inizieranno lunedì e proseguiranno fino al 30 settembre i lavori per eliminare le infiltrazioni d’acqua nel sottopasso di via Mazzini. Il cantiere è diviso in due stralci, che saranno realizzati a distanza di un anno, per evitare la completa paralisi di uno snodo importante come quello tra via Mazzini, ponte di Mezzo, viale Toscanini e viale Mariotti. La prima parte dei lavori – del costo di 250mila euro – riguarda il lato sud dell’incrocio, ossia il primo tratto di viale Toscanini, che sarà completamente chiuso al traffico, e prevede un restringimento importante di via Mazzini dall’altezza di borgo Romagnosi, fino al ponte di Mezzo.

La tempistica e le caratteristiche dell’intervento sono state illustrate da Michele Alinovi, assessore ai Lavori pubblici. «L’intervento di impermeabilizzazione del sottopasso era già stato effettuato nel 2012 da Progetto Ghiaia – ha spiegato – ma il problema si è ripresentato perché, a nostro parere, non era stato effettuato a regola d’arte. Abbiamo richiesto che venisse rifatto il lavoro e quindi attivato una causa amministrativa con Progetto Ghiaia per ottenere una risposta nel merito».

L’obiettivo del Comune è quello di concludere i lavori prima del 30 settembre, possibilmente prima dell’avvio del nuovo anno scolastico, per ridurre al minimo i disagi su chi viaggia in autobus. Il cantiere infatti avrà un forte impatto sulla viabilità del trasporto pubblico (saranno deviate 11 linee di autobus e soppresse tutte le fermate extraurbane su viale Mariotti, viale Toscanini, viale Basetti e viale Maria Luigia). Per i residenti e il traffico veicolare invece i disagi saranno piuttosto ridotti, grazie alla possibilità di accedere a vie limitrofe e percorsi alternativi.

«Ci troviamo davanti a una situazione nuova perché nel 2012 viale Mariotti era percorribile in entrambi i sensi – ha spiegato Luciano Spaggiari della Tep – mentre stavolta la svolta in corrispondenza del cantiere venendo dalla stazione non si potrà effettuare. Per questo gran parte delle linee in direzione sud dovrà percorrere via Garibaldi per poi riprendere i normali percorsi. In direzione nord invece le linee saranno suddivise tra via Bixio, e il passaggio lungo lo Stradone, viale San Michele e via della Repubblica».

Alinovi ha quindi precisato che i lavori sono stati condivisi «in una riunione con le associazioni dei commercianti e i residenti della zona», aggiungendo che «non era possibile effettuare le impermeabilizzazioni in un’area più ristretta, per garantire una tenuta duratura dell’intervento». Per quanto riguarda i pedoni, l’asse est-ovest (via Mazzini-via D’Azeglio) rimarrà aperto ai pedoni in maniera diretta, lo stesso avverrà – seppure con qualche deviazione – anche da nord a sud (viale Toscanini – viale Mariotti).

LE DEVIAZIONI DEI BUS

Sono 11 le linee urbane che saranno deviate durante il cantiere del ponte del Mezzo. Ecco nel dettaglio tutte le modifiche. I bus delle linee 2 e 15 provenienti da viale Solferino e diretti verso il centro percorreranno lo Stradone, piazzale Risorgimento, viale Pier Maria Rossi, barriera Repubblica, via Repubblica, piazza Garibaldi, via Mazzini per poi riprendere i loro regolari percorsi in via Garibaldi. Stessa deviazione in direzione contraria per la linea 2. Nessuna deviazione per la linea 15. I bus delle linee 6, 7, 11 e 23, giunti in stazione e diretti verso il centro, percorreranno viale Bottego, via Garibaldi, via Mazzini, il ponte di Mezzo per poi riprendere i normali percorsi. Nessuna deviazione in direzione contraria. I bus delle linee 8 e 9, giunti in piazzale Risorgimento e diretti verso il centro, percorreranno viale Pier Maria Rossi, barriera Repubblica, via Repubblica, piazza Garibaldi, via Mazzini per poi riprendere i loro percorsi in viale Mariotti. In direzione contraria, giunti in stazione, percorreranno viale Bottego, via Garibaldi, via Mazzini, piazza Garibaldi, via Repubblica, viale San Michele. I bus delle linee 12, 13 e 21 provenienti da viale Berenini e viale Rustici e diretti verso il centro, anziché imboccare viale Basetti percorreranno ponte Italia, viale Caprera, via Bixio, ponte di Mezzo e riprenderanno i loro percorsi in viale Mariotti. In direzione contraria, giunti in stazione, percorreranno viale Bottego, via Garibaldi, via Mazzini, ponte di Mezzo, via Bixio, viale Caprera, ponte Italia. Lungo i percorsi deviati verranno effettuate, a richiesta, tutte le fermate urbane presenti ad eccezione della linea 23, che fermerà solo a barriera Garibaldi, piazzale della Pace e via Mazzini in direzione ovest.

L.M.

NUOVA ILLUMINAZIONE

A fine settembre partiranno i lavori per realizzare la nuova illuminazione in via Mazzini, nel tratto compreso da piazza Garibaldi a via Oberdan-via Carducci. L’intervento rientra nel progetto di riqualificazione complessiva di via Mazzini, partito lo scorso anno con la pulitura dei pilastri e il rifacimento di parte della pavimentazione. «Attualmente siamo in fase di gara – ha annunciato l’assessore Michele Alinovi –, aggiudicheremo i lavori in settembre e contiamo di partire lo stesso mese». I lavori verranno sospesi nel periodo natalizio e riprenderanno a febbraio, per concludersi a marzo. «Realizzeremo delle impalcature mobili – ha spiegato – che consentiranno agli operai di lavorare in quota e di concentrarsi su singole porzioni di porticato». Non solo. I porticati rimarranno sempre fruibili e gli impatti sulle vetrine dei negozi saranno limitati. «La prima parte dell’intervento riguarderà il tratto tra via Garibaldi e via Mazzini – ha aggiunto Alinovi –. Sarà installato un nuovo sistema di illuminazione sia lungo la strada che negli spazi porticati». L'estate prossima, invece, sarà allargato il marciapiede sul lato nord di via Mazzini. Il costo dell’intervento è di 1,3 milioni di euro.

L.M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco

    12 Luglio @ 09.16

    Ricordo male o l'impermeabilizzazione era già stata fatta pochi anni fa? Come al solito i lavori si rifanno più volte tanto i cittadini pagano le tasse...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Il caso di strada Argini Enza

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Casalmaggiore

Trova 1.100 euro in strada e li porta ai carabinieri

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Agricoltura

Organizzazioni divise sull'accordo commerciale col Canada

COLORNO TORRILE

Un comitato contro la fusione

Il Parma a processo

La Procura: «Pena da scontare in B»

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

24commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

PISA

Choc anafilattico: muore dopo la cena

VIALE ZARA

Si dà fuoco a Milano: 27enne in gravi condizioni

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

4commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery