PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito
Ricevi gratis le news
8

Minacciato e aggredito: è successo a Stefano Saccani, noto titolare di un centro di bellezza in piazza Ghiaia. Salvato da due commercianti. Ecco cos'è successo.

KATIA GOLINI

Prima i pugni sulla sua auto, poi gli insulti e le minacce. Il peggio è stato evitato grazie all'intervento di due colleghi commercianti. A provocare l'esplosione di rabbia, la fotografia scattata per documentare una situazione sempre più difficile da gestire.

Protagonista dell'aggressione Stefano Saccani, parrucchiere titolare di un elegante e noto centro benessere in piazza Ghiaia. «L'altro giorno, per l'ennesima volta, giovani stranieri, africani e sudamericani, si sono piazzati davanti alla mia vetrina. Seduti proprio sul gradino che dà accesso al negozio. Di solito restano lì per ore e non c'è verso di farli spostare. Le persone hanno paura ad entrare, sono intimorite. Mi chiamano le clienti per lamentarsi, ma io non posso fare niente perché con le buone maniere non si ottiene nulla. Basterebbe che si spostassero un po', invece restano lì, imperterriti. Visto che da qualche tempo la situazione si è fatta ancora più pesante, ho pensato di salire in auto e riprenderli da lontano per avere una inequivocabile testimonianza di quello che succede sempre più spesso. Se ne sono accorti, non so come perché ero a una certa distanza, e in un attimo hanno circondato alla macchina. Hanno iniziato a battere i pugni su cofano e tettuccio, sbraitando come indemoniati. Senza riflettere troppo, spinto dall'orgoglio, ho aperto la portiera e sono sceso per affrontarli, sapendo benissimo che avrei potuto buscarle. Erano in tanti, almeno una quindicina, e io da solo. Inoltre non saprei fare male a una mosca. Hanno iniziato a insultarmi, dicendo parole che non voglio nemmeno ripetere. Alle invettive si sono aggiunte le minacce. Per fortuna due negozianti che hanno assistito alla scena sono intervenuti in mia difesa e il peggio è stato evitato. Mi è andata bene».

C'è tristezza, ma anche esasperazione nella testimonianza di Saccani. Da mesi tollera in silenzio quel gruppo, che, quasi ogni pomeriggio dalle 16 fino a sera, si piazza sulle scale davanti al civico 7. Giovani stranieri che bivaccano lasciando a fine giornata immondizia, lattine, bottiglie e residui di cibo («abbiamo trovato di tutto, anche piatti di plastica pieni di pasta asciutta abbandonati che tocca a noi rimuovere»).

Bevono, mangiano, si addormentano ubriachi intralciando il passaggio in entrata e in uscita. «E questo se va bene - riprende Saccani -, perché non sono infrequenti i litigi, le urla, le botte. C'è un problema di decoro, ma anche un problema di sicurezza. La loro presenza intimorisce. A volte creano scompiglio. In questi mesi la situazione è andata via via peggiorando. Prima stazionavano e basta. Poi sono iniziati i furti. Adesso siamo passati alle minacce e alle invettive. E' dell'altro giorno il furto della bicicletta di un cliente entrato per acquistare un profumo. E' successo anche che è stato forzato il bauletto di uno scooter. Qualche tempo fa è stata picchiata una ragazza. Ci siamo accorti inoltre che la grata di protezione della presa d'aria nella facciata del palazzo, che tra l'altro è tutelata della Sovrintendenza, è stata scardinata. A quale fine se non quello di nasconderci la droga?».

Somiglia tanto a un grido di dolore quello di Saccani: «Andrà a finire che sarò io dovermene andare da qui. Sarò costretto a lasciare questa piazza, già abbastanza moribonda».

Più delle minacce fisiche, bruciano le parole: «Hanno pronunciato improperi che io non mi sono mai permesso nemmeno di pensare. Mi viene da dire che sono loro i veri razzisti e gli arroganti, sicuri di farla franca».

Anche la paura gioca un ruolo in questa triste vicenda. «Non è possibile andare avanti così. In negozio c'è merce di valore. Ci vuole poco a entrare e fare razzia. Le clienti non sono tranquille. Per entrare in negozio devono passare in mezzo a queste persone assiepate. Sono tanti e spesso su di giri per via dell'alcool. A volte è un problema anche uscire perché occupano tutto lo spazio disponibile, non si spostano e bisogna scavalcarli. Insomma, da cittadino che lavora e paga le tasse penso di avere diritto alla sicurezza mia e dei miei clienti. Chiedo solo di poter lavorare in pace».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parmigiano

    20 Agosto @ 07.37

    Parmigiano

    Anche a me è capitato di fotografarli in Stazione e di essere circondato da una decina di questi assurdi individui e poi scippato del telefono (fortunatamente restituito per intervento di uno dei capi che evidentemente voleva evitare di attirare l'attenzione su di un lucroso luogo di spaccio). Mi sembra quasi che si voglia spingere il cittadino a doversi scontrare (ovviamente sarà poi il cittadino ad essere incriminato per lesioni etc. etc.). A quel punto i giornali titoleranno e si dirà che bisognava intervenire prima e così via. Siamo ancora in tempo, non è successo ancora nulla. Sicuri, Prefetto e Questore, che sia la strada giusta? Che non possiate punire loro, così come punireste noi normali cittadini, per le azioni che questi individui fanno alla città? Per una volta sarebbe bello intervenire prima che qualcosa di grave possa accadere a qualche innocente

    Rispondi

  • Roberto

    19 Agosto @ 16.31

    La Polizia Municipale ha il DOVERE di controllare e di far rispettare le regole. Si diano una svegliata per favore anche in Municipio.

    Rispondi

  • David

    19 Agosto @ 16.22

    Con tutti i gradini che si vedono nella foto, proprio lì devono sedersi? Anche il tizio da solo è proprio davanti a un portone.

    Rispondi

  • ANONIMUS

    19 Agosto @ 14.12

    speriamo che nel 2020 quando parma sará capitale della cultura il sindaco vieti ai turisti di fare foto per evitare di essere aggrediti da stranieri! comunque qui basterebbe la polizia municipale per farli spostare o serve l esercito?

    Rispondi

  • Giancarlo

    19 Agosto @ 11.23

    fra un po non si potra' piu nemmeno camminare nelle zone dove poltriscono e spacciano questi personaggi.......vergogna

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa in ospedale per le terapie: "Non so se la chemio mi guarirà..."

La "lotta"

Nadia Toffa in ospedale per le terapie: "Non so se la chemio mi guarirà..."

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

TEATRO

Addio a Nekrosius. Dalla Lituania per la prima volta in Italia al Teatro Due di Parma Foto

YouTube come la tv, arrivano film interrotti dagli spot

Spettacolo

YouTube come la tv, arrivano film interrotti dagli spot

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la nuova classifica settimanale: scopri le new entry

WORLD CAT

Ecco la nuova classifica settimanale: scopri le new entry

Lealtrenotizie

pioggia ombrello maltempo

METEO

Maltempo anche mercoledì, tregua giovedì poi nuova perturbazione

L'EVENTO

Via D'Azeglio invasa per l'apertura di un negozio cult per i giovani Foto

calcio

Faggiano rinnova, sarà ds del Parma fino al 2020. Pizzarotti: "Con lui massima sintonia"

1commento

via dei mercati

Tenta la rapina (con un chiodo) al supermercato: la reazione della cassiera lo fa fuggire Video

1commento

F3

Sophia Floersch dopo l'operazione: "Grazie a tutti. E che telaio la Dallara..."

anteprima gazzetta

Dopo un secolo le Terme di Salso diventano private

Una ragazzina di 11 anni

Si sporge dalla finestra e resta sospesa nel vuoto

2commenti

meteo

La neve mantiene la parola: Appenino imbiancato. A Schia 13 centimetri Foto Video

Le foto dei lettori

sport

Freddo, problemi alla caldaia del Palalottici, il Cus: "Vestite di più i giovani atleti"

SASSARI

Sarà svelato il giallo sulla morte di Benedetto Placido di Savoia, nipote dell'ultima dei Farnese

CONQUIBUS

Mutti scrive ai colleghi: «Mi dimetto»

DUPLICE OMICIDIO

I periti: «Solomon? Totalmente incapace». E ora si va verso l'assoluzione

3commenti

guardia di finanza

Lavoro "sommerso": 33 addetti irregolari in due prosciuttifici

In un anno scovati 14 lavoratori in nero e 51 irregolari

5commenti

12 tg parma

Lucchi annuncia: "Mi candido per la terza volta a sindaco di Berceto" Video

1commento

SALSOMAGGIORE

Ritrovata in un campo una cassaforte chiusa: di chi è?

polizia municipale

Sospetto avvelenamento di un cane in strada Cinghio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lizhang e i tanti impegni disattesi

di Claudio Rinaldi

1commento

BACHECA

Ecco 55 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

maltempo

Spaventosa tromba d'aria nel porto di Salerno: tanta paura e danni (fortunatamente) limitati Video

USA

I messicani a Tijuana contro la carovana di migranti, "fuori" Video

SPORT

12 tg parma

Mercato, al Parma piace Ounas del Napoli Video

Gallery sport

MotoGp: è già 2019

SOCIETA'

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

3commenti

rock

Immortali e strepitosi Rolling Stones: in tour negli Usa la prossima estate Le date

MOTORI

IL TEST

Bmw X5, atto quarto: lusso senza compromessi

moto

Honda CBR1000RR 2019, elettronica evoluta