14°

PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito
Ricevi gratis le news
8

Minacciato e aggredito: è successo a Stefano Saccani, noto titolare di un centro di bellezza in piazza Ghiaia. Salvato da due commercianti. Ecco cos'è successo.

KATIA GOLINI

Prima i pugni sulla sua auto, poi gli insulti e le minacce. Il peggio è stato evitato grazie all'intervento di due colleghi commercianti. A provocare l'esplosione di rabbia, la fotografia scattata per documentare una situazione sempre più difficile da gestire.

Protagonista dell'aggressione Stefano Saccani, parrucchiere titolare di un elegante e noto centro benessere in piazza Ghiaia. «L'altro giorno, per l'ennesima volta, giovani stranieri, africani e sudamericani, si sono piazzati davanti alla mia vetrina. Seduti proprio sul gradino che dà accesso al negozio. Di solito restano lì per ore e non c'è verso di farli spostare. Le persone hanno paura ad entrare, sono intimorite. Mi chiamano le clienti per lamentarsi, ma io non posso fare niente perché con le buone maniere non si ottiene nulla. Basterebbe che si spostassero un po', invece restano lì, imperterriti. Visto che da qualche tempo la situazione si è fatta ancora più pesante, ho pensato di salire in auto e riprenderli da lontano per avere una inequivocabile testimonianza di quello che succede sempre più spesso. Se ne sono accorti, non so come perché ero a una certa distanza, e in un attimo hanno circondato alla macchina. Hanno iniziato a battere i pugni su cofano e tettuccio, sbraitando come indemoniati. Senza riflettere troppo, spinto dall'orgoglio, ho aperto la portiera e sono sceso per affrontarli, sapendo benissimo che avrei potuto buscarle. Erano in tanti, almeno una quindicina, e io da solo. Inoltre non saprei fare male a una mosca. Hanno iniziato a insultarmi, dicendo parole che non voglio nemmeno ripetere. Alle invettive si sono aggiunte le minacce. Per fortuna due negozianti che hanno assistito alla scena sono intervenuti in mia difesa e il peggio è stato evitato. Mi è andata bene».

C'è tristezza, ma anche esasperazione nella testimonianza di Saccani. Da mesi tollera in silenzio quel gruppo, che, quasi ogni pomeriggio dalle 16 fino a sera, si piazza sulle scale davanti al civico 7. Giovani stranieri che bivaccano lasciando a fine giornata immondizia, lattine, bottiglie e residui di cibo («abbiamo trovato di tutto, anche piatti di plastica pieni di pasta asciutta abbandonati che tocca a noi rimuovere»).

Bevono, mangiano, si addormentano ubriachi intralciando il passaggio in entrata e in uscita. «E questo se va bene - riprende Saccani -, perché non sono infrequenti i litigi, le urla, le botte. C'è un problema di decoro, ma anche un problema di sicurezza. La loro presenza intimorisce. A volte creano scompiglio. In questi mesi la situazione è andata via via peggiorando. Prima stazionavano e basta. Poi sono iniziati i furti. Adesso siamo passati alle minacce e alle invettive. E' dell'altro giorno il furto della bicicletta di un cliente entrato per acquistare un profumo. E' successo anche che è stato forzato il bauletto di uno scooter. Qualche tempo fa è stata picchiata una ragazza. Ci siamo accorti inoltre che la grata di protezione della presa d'aria nella facciata del palazzo, che tra l'altro è tutelata della Sovrintendenza, è stata scardinata. A quale fine se non quello di nasconderci la droga?».

Somiglia tanto a un grido di dolore quello di Saccani: «Andrà a finire che sarò io dovermene andare da qui. Sarò costretto a lasciare questa piazza, già abbastanza moribonda».

Più delle minacce fisiche, bruciano le parole: «Hanno pronunciato improperi che io non mi sono mai permesso nemmeno di pensare. Mi viene da dire che sono loro i veri razzisti e gli arroganti, sicuri di farla franca».

Anche la paura gioca un ruolo in questa triste vicenda. «Non è possibile andare avanti così. In negozio c'è merce di valore. Ci vuole poco a entrare e fare razzia. Le clienti non sono tranquille. Per entrare in negozio devono passare in mezzo a queste persone assiepate. Sono tanti e spesso su di giri per via dell'alcool. A volte è un problema anche uscire perché occupano tutto lo spazio disponibile, non si spostano e bisogna scavalcarli. Insomma, da cittadino che lavora e paga le tasse penso di avere diritto alla sicurezza mia e dei miei clienti. Chiedo solo di poter lavorare in pace».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parmigiano

    20 Agosto @ 07.37

    Parmigiano

    Anche a me è capitato di fotografarli in Stazione e di essere circondato da una decina di questi assurdi individui e poi scippato del telefono (fortunatamente restituito per intervento di uno dei capi che evidentemente voleva evitare di attirare l'attenzione su di un lucroso luogo di spaccio). Mi sembra quasi che si voglia spingere il cittadino a doversi scontrare (ovviamente sarà poi il cittadino ad essere incriminato per lesioni etc. etc.). A quel punto i giornali titoleranno e si dirà che bisognava intervenire prima e così via. Siamo ancora in tempo, non è successo ancora nulla. Sicuri, Prefetto e Questore, che sia la strada giusta? Che non possiate punire loro, così come punireste noi normali cittadini, per le azioni che questi individui fanno alla città? Per una volta sarebbe bello intervenire prima che qualcosa di grave possa accadere a qualche innocente

    Rispondi

  • Roberto

    19 Agosto @ 16.31

    La Polizia Municipale ha il DOVERE di controllare e di far rispettare le regole. Si diano una svegliata per favore anche in Municipio.

    Rispondi

  • David

    19 Agosto @ 16.22

    Con tutti i gradini che si vedono nella foto, proprio lì devono sedersi? Anche il tizio da solo è proprio davanti a un portone.

    Rispondi

  • ANONIMUS

    19 Agosto @ 14.12

    speriamo che nel 2020 quando parma sará capitale della cultura il sindaco vieti ai turisti di fare foto per evitare di essere aggrediti da stranieri! comunque qui basterebbe la polizia municipale per farli spostare o serve l esercito?

    Rispondi

  • Giancarlo

    19 Agosto @ 11.23

    fra un po non si potra' piu nemmeno camminare nelle zone dove poltriscono e spacciano questi personaggi.......vergogna

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

TV

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

Bastoncino della fortuna

giappone

10 mila uomini nudi si contendono il titolo del "più fortunato del mondo"

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

CHICHIBIO

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

Lealtrenotizie

Aggressione su un campo di Terza Categoria, naso rotto per giocatore

12Tg Parma

Follia in campo, parla il giocatore aggredito: "Una violenza inspiegabile" Video

smog

Altri tre giorni di aria "malata": da domani stop anche ai diesel euro 4

FIDENZA

Malore in campo: 57enne salvato dai compagni con il defibrillatore

Sulla linea 7

Minaccia il controllore: denunciato

1commento

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ELEZIONI

Collecchio, Maristella Galli vince le primarie del centrosinistra

SALSO

Controlli nei bar, mezzo quintale di cibo sequestrato

Adesivo su un palo

Scritta antisemita davanti al Tardini

2commenti

LOTTA SALVEZZA

Dietro vincono tutti. Ma a Parma è arrivato Schiappacasse...

1commento

VIA BENEDETTA

Discarica a cielo aperto sulla pista ciclabile

vigili del fuoco

Fienile in fiamme a Fontanellato: 300 balloni polverizzati

traffico

Viale Mentana, quel parcheggio accessibile solo ai più...spregiudicati - Le foto

serie C

In campo con solo 7 ragazzini, numeri con lo scotch e senza allenatore: il Pro Piacenza perde 20-0

1commento

gazzareporter

Cormorano a pesca al Parco Ducale

esercizi commerciali

Pioggia di multe nei bar: 15 violazioni e un "conto" da quasi 10mila euro

2commenti

lago ballano

Comitiva di ciaspolatori in difficoltà per il ghiaccio: interviene il Soccorso alpino

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CALCIO

Il pagellone di Cagliari - Parma: votate

EDITORIALE

Cinque Stelle sempre più in stato confusionale

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

politica

Bossi, i medici: "Ha ripreso conoscenza ed è vigile"

nel reggiano

Al volante dopo aver assunto droga o alcol: 12 conducenti nei guai

SPORT

Calciomercato

Caso Icardi, ora si va verso il rinnovo (Dopo le lacrime di Wanda in tv)

Sport USA

All Star Game, vince il Team LeBron

SOCIETA'

Barcellona

Boateng esordisce al Camp Nou, i ladri fanno un furto da 300mila euro a casa sua

IL DISCO

Anima latina, l'America di Battisti e Mogol

MOTORI

MOTORI

Seat Arona 1.0 TGI: il primo Suv a metano

MOTORI

Auto: dal 2020 sarà obbligatoria la frenata automatica d'emergenza