-1°

Storia

I Ris di Parma risolvono l'ennesimo giallo. Questa volta...con la macchina del tempo

Pico della Mirandola fu avvelenato con l'arsenico

Pico della Mirandola fu avvelenato con l'arsenico

Pico della Mirandola (foto Wikipedia)

Ricevi gratis le news
0

Morte per avvelenamento da arsenico: recita così il referto della scientifica che risolve il mistero della morte di Pico della Mirandola. Un 'cold casè iniziato 500 anni fa, il 17 novembre 1494, quando il celebre filosofo e umanista dalla proverbiale memoria morì inspiegabilmente a soli 31 anni mentre le truppe francesi di Carlo VIII entravano a Firenze. A ucciderlo fu la sifilide o l'avvelenamento, secondo alcuni ordinato da Piero il Fatuo, figlio del Magnifico e nemico del Savonarola? Fin da subito le voci si rincorsero alimentando un dibattito durato cinque secoli, che oggi trova finalmente la chiave di volta nelle analisi dei resti di Pico pubblicate su Journal of Forensic and Legal Medicine.
A condurle è stata una task force internazionale formata dalle università di Pisa, Bologna, Salento, Valencia e York, insieme al Max Planck Institute e al RIS di Parma. I ricercatori hanno esaminato i resti di Pico, conservati in un chiostro vicino alla basilica fiorentina di San Marco, mettendo insieme analisi antropologiche e documentali, datazione al radiocarbonio e analisi del Dna antico, accanto a sofisticate tecniche di microscopia ottica ed elettronica. Dai risultati sono emersi i segni dell’intossicazione da arsenico, presente «a livelli potenzialmente letali compatibili con la morte per avvelenamento acuto», come spiega Fulvio Bartoli del dipartimento di Biologia dell’ateneo pisano. «A quel tempo l’arsenico era considerato il principe dei veleni, perchè non lasciava traccia: poteva essere somministrato ad alte dosi, per una morte immediata, oppure a piccole dosi, per indurre sintomi confondibili con quelli di altre malattie in modo da non destare sospetti": lo spiega Donatella Lippi, professore di storia della medicina all’Università di Firenze dove ha coordinato il 'Progetto Medicì, risolvendo a sua volta il cold case della morte (sempre per avvelenamento da arsenico) del Granduca Francesco I e della sua seconda moglie Bianca Cappello.
«Finalmente - afferma l’esperta - le nuove tecniche di analisi scientifica ci permettono di trovare le prove mancanti per fare chiarezza tra i documenti storici e le fonti letterarie, contraddittori soprattutto in caso di personaggi famosi su cui venivano spesso diffuse false notizie ad arte». Le indagini scientifiche non possono rivelare il nome dei mandanti di questi omicidi, «che vanno ricostruiti partendo dai documenti storici», ma di sicuro possono darci un quadro completo delle vittime. «Possiamo accertare la loro identità, verificare la presenza di tumori, intossicazioni, malattie genetiche, infettive e nutrizionali», sottolinea l’esperta. «Si sono aperti campi di indagine impensabili solo fino a pochi anni fa», che potranno aiutare a far luce su altre morti eccellenti anche non violente: lo studio del gruppo di Bartoli, per esempio, ha già escluso l’avvelenamento per l’umanista Angelo Poliziano, scomparso anche lui prematuramente nel 1494 e sepolto vicino a Pico della Mirandola. Ma la lista dei nomi sotto la lente della scienza è ancora lunga e va da Caravaggio a Michelangelo fino a Leonardo, di cui si stanno cercando tracce biologiche proprio in vista del 500esimo anniversario dalla morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dopo il Grande Fratello: Benedetta Mazza torna in studio con Stefano Sala. E a Milano ritrova Veronica Ruggeri

TELEVISIONE

Benedetta Mazza torna in studio con Stefano. E a Milano ritrova Veronica Ruggeri Foto

Bagno di folla per Laura Pausini in piazza Duomo a Milano: foto

MUSICA

Bagno di folla per Laura Pausini in piazza Duomo a Milano Foto

Sanremo Giovani: esclusa Laura Ciriaco, troppe somiglianze con una canzone di Jason Mraz

Foto dalla pagina Facebook di Laura Ciriaco

MUSICA

Sanremo Giovani: esclusa Laura Ciriaco, troppe somiglianze con una canzone di Jason Mraz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

Lealtrenotizie

Sirene spiegate e adrenalina: una notte sulla volante a caccia di ladri

REPORTAGE

Sirene spiegate e adrenalina: una notte sulla volante a caccia di ladri

CENTRO STORICO

Furti e pedinamenti ai danni delle commesse di via Mistrali

weekend

Il trionfo di mercatini di Natale, presepi in mostra e cori: l'agenda della domenica

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

LO SFOGO

«Parma non sa gestire l'accesso alle ztl in modo intelligente»

Personaggio

Matteo Vezzani, lo stilista delle supercar

Provocazione

Quel cartello con le corna

Colorno

Dobermann attaccano la colonia felina: un gatto morto, 2 feriti e 5 spariti

Sorbolo

Demolita la casa abusiva di Bogolese

ATTENTATO

I colleghi parmigiani del giornalista ucciso: «Antonio, uno di noi»

MUSICA

Mario Biondi al Regio con i Quintorigo Foto Guarda chi c'era

PARMA

Legionella, controlli serrati dopo i nuovi 5 casi in città Video

carabinieri

Il gestore della palestra si insospettisce: incastrato il ladro seriale degli spogliatoi

12tgparma

Meteo, arriva la neve. Notte con gelate e minime sotto lo zero Video

vincita

La dea bendata fa una super tappa in via Monsignor Colli: "grattati" 500.000 euro

incidenti

Due auto fuori strada a pochi minuti di distanza: due feriti, uno è grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ma in famiglia il nemico è lo smartphone, non i compiti

di Patrizia Ginepri

NATALE

Due mesi di Gazzetta digitale con lo sconto del 50%

ITALIA/MONDO

Austria

Triplice omicidio in un castello: arrestato un conte

RETROSCENA

Brexit, e adesso? Ecco i 6 scenari possibili

SPORT

SERIE A

Il derby di Torino alla Juve. Decide CR7 su rigore

SONDAGGIO

La punizione più bella della storia recente del Parma? E' quella di Bruno Alves Video

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Regali di Natale: ecco quelli smart

CURIOSITA'

La cometa di Natale oggi "sfiorerà'' la Terra: tutti a naso all’insù

MOTORI

SUV

Audi Q3, 5 stelle (e 4 nuovi motori)

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole