-2°

VIA TOSCANA

Assalto ai bus. Troppi pericoli all'uscita da scuola

Assalto ai bus. Troppi pericoli all'uscita da scuola
Ricevi gratis le news
10

Via Toscana, l'assalto agli autobus di centinaia di ragazzi all'uscita di scuola degenera spesso in un caos ingestibile e rischioso. «A volte siamo così stipati che manca il respiro e si rischia di star male»

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Dado

    19 Dicembre @ 22.33

    La foto non rende l'idea di quello che succede quotidianamente davanti all'ITIS. Gli autobus ci sono e sono diversi, è l'educazione quella che manca, i ragazzi si buttano letteralmente contro ogni mezzo per prendere un posto a sedere per un tragitto di pochi minuti, pur essendo stati seduti tutta la mattina in classe.Quello che manca veramente è un po' di materia grigia

    Rispondi

  • ANONIMUS

    19 Dicembre @ 19.13

    la tep deve massimizzare i guadagni! meno autobus meno autisti meno spesa piú guadagno!

    Rispondi

  • Nicola Martini

    19 Dicembre @ 16.48

    La realtà in questione denota quanta poca attenzione sia stata data negli anni all'adeguamento dei sistemi di trasporto pubblico. L'affollamento dei mezzi non è certamente un problema odierno e si può poco dinanzi alla maleducazione di certi studenti, che non dipende certamente dalla Tep. Se alcuni ragazzini, infatti, salgono sui mezzi come se fossero dei "baluba" ci sarebbe poco da fare anche se l'azienda mettesse a disposizione qualche vettura in più. Di certo la risoluzione dei problemi del trasporto pubblico di massa non sono stati una priorità negli ultimi tempi per le Amministrazioni di Parma, le quali avrebbero fatto di più se avessero considerato basilare la tematica della mobilità. Il problema dell'affollamento dei mezzi da metà anni '90 si è pure aggravato a causa dell'adozione di bus a pianale ribassato, che ha ridotto sensibilmente le capacità di carico (10-15% in meno). Il mutamento negli ultimi anni della linea che transita in Via Toscana, poi, ha ulteriormente aggravato la situazione considerato che la 13 utilizza di sovente mezzi medio piccoli, sotto gli 11 m (come il CityClass della foto). Eppure le soluzioni strutturali vi sarebbero. La creazione di un Sistema ferroviario metropolitano con più fermate nel tessuto urbano, come in tutte le realtà avanzate, risolverebbe buona parte delle criticità. Aprire una fermata ferroviaria alle spalle dei plessi scolastici di Via Toscana permetterebbe di smaltire via treno, quantomeno nelle ore di punta, buona parte della domanda di mobilità pubblica dell'area. Le difficoltà normative riguardo l'apertura di fermate frequenti sulle tratte principali potrebbero peraltro essere risolte intervenendo al di fuori dei binari di corsa della Milano-Bologna, ovvero su quelli di ricovero in affiancamento alla linea, realizzando con una spesa relativamente contenuta una fermata di testa, la quale permetterebbe un rapido collegamento con la stazione di Parma permettendo così in quel luogo l'interscambio con le frequenti linee di Tpl urbano ed extraurbano. Il prolungamento di alcune corse Regionali della Pontremolese e della Salso-Fidenza-Parma, garantirebbe, inoltre, un migliore accesso agli studenti del comparto scolastico in questione provenienti dai principali centri della Provincia, considerato che diverse corse di bus extraurbani in orario scolastico hanno come destinazione/origine proprio Via Abruzzi. Senza attuare interventi a dir poco basilari, purtroppo, la vita di chi usa il Tpl resterà abbastanza grama.

    Rispondi

  • Marco

    19 Dicembre @ 15.39

    Se vi può consolare era così anche nei vecchi anni 80! (quinquennio 87-92) gente che entrava dai finestrini, zaini chiusi fuori dalle porte..... Forse si aspetta la disgrazia prima di intervenire ???

    Rispondi

  • federicot

    19 Dicembre @ 15.19

    federicot

    ????? cioè ma fino ad ora dove avete vissuto ??? su Urano? 1984 via bixio e barriera bixio ...orde di ragazzini assaltano i bus numero 1, 6 e 11. Età media 13 anni. Stessa identica scena quasi 40 anni fa. C'ero. Ora che si debba intervenire sono d'accordo , che si gridi allo sfacelo un po' meno.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy sarà ospite di Amadeus a "Ora o mai più"

TELEVISIONE

Shalpy sarà ospite di Amadeus a "Ora o mai più"

Lucio Battisti: la sua «Avventura» parte dal Festival di cinquant'anni fa

Sanremo 1969

Lucio Battisti: la sua «Avventura» parte dal Festival di cinquant'anni fa

brad pitt & charlize theron

gossip

Brad Pitt e Charlize Theron stanno insieme (secondo la stampa inglese)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Donna di 79 anni cade in bicicletta, condizioni gravi

torrile

Donna di 79 anni cade in bicicletta a Rivarolo: le condizioni sono serie Video

METEO

L'inverno avanza, da mercoledì neve a bassa quota

Ondata di aria artica con venti forti e calo temperature

A Bar Sport

Baraye (saluta Parma?): "Se dai qualcosa, qui sei ricambiato con affetto"

PARMA

Cerca di rubare vestiti in via Mazzini: 17enne denunciato dalla polizia Video

POLEMICA

Romagnosi, prof contro la civetta. «Ricorda l'aquila fascista»

17commenti

anteprima gazzetta

Immigrazione (numeri, analisi e storie) in calo in provincia di Parma

furto

San Secondo: ladri messi in fuga e fotografati da un passante

viabilità

Senso unico alternato sul sovrappasso di via Cremonese su A1 e Tav, a Viarolo

GUSTO

Il miglior gelato gastronomico d'Italia è di Ciacco (secondo Gambero Rosso)

Presentata la "Guida 2019": Sanelli a Salso mantiene il voto più alto, i tre coni

sanità

I sindacati dei medici sospendono lo sciopero del 25 gennaio

Colorno

Si introduce nell'oratorio. Il prete che lo allontana resta ferito

FIDENZA

Nel sottopasso con il rosso: 94enne (ubriaco) provoca un incidente

1commento

CARABINIERI

Sequestrati migliaia di integratori: controlli dei Nas di Parma a Bologna e Modena

Controlli dei militari anche a Bari

AUTOSTRADA

Incidente e veicolo in avaria in A1: mattinata difficile. A15: lavori in corso questa sera

CURIOSITA'

«5» e «10»: anche questi sono segnali stradali (rari) Foto

OLTRETORRENTE

Vandali in azione: nuove scritte sul muro del Marconi e in via Bixio Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Software anti-ladri: diamo tutti una mano

di Laura Frugoni

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

tensioni

Frasi di Di Maio sulla Francia e l'Africa: scoppia un caso diplomatico. Parigi convoca l'ambasciatrice d'Italia

giallo

L'ombra della darknet sulla morte dello studente italiano a Parigi

SPORT

BASKET

Carpenedolo, i genitori ultrà insultano l'arbitro: l'allenatore ritira la squadra di 13enni

calcio

Il Milan espugna Marassi 2-0 e vola al 4° posto: curva Nord deserta per protesta Classifica

SOCIETA'

Evento tv

Celentano, apparizione lampo sul palco di "Adrian"

il caso

Luxuria spiega i transgender ai bimbi sulla Rai: esplode la polemica

MOTORI

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»