20°

30°

INCIDENTI

Com'è possibile ribaltarsi in via Bixio...?

Via Toscana, grave un pedone

Com'è possibile ribaltarsi in via Bixio...?
Ricevi gratis le news
24

Doppio incidente ieri sera in città, uno in via Toscana e l'altro in via Bixio: il primo con un ferito in condizioni serie, il secondo senza conseguenze per le persone, ma decisamente spettacolare.
In via Toscana, poco prima delle 20, un pedone 31enne di nazionalità straniera è stato investito da una Volkswagen Polo a pochi metri dall'incrocio con via Strobel. L'uomo, secondo una prima ricostruzione, sembra che stesse attraversando la strada lungo le strisce pedonali, quando è stato urtato violentemente dalla Polo. Sul posto sono intervenute un'ambulanza e l'automedica del 118: il 31enne è stato ricoverato nell'area rossi del pronto soccorso, ma non sarebbe in pericolo di vita. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri del nucleo radiomobile.
L'altro incidente è avvenuto intorno alle 21 in via Bixio, all'altezza di via Padre Lino. Una Fiat Punto che da via Padre Lino stava per attraversare via Bixio in direzione di via Benassi, ha urtato una Fiat Panda che stava percorrendo via Bixio in direzione di piazzale Barbieri, facendola capovolgere in mezzo alla strada, dove è rimasta ruote all'aria. Fortunatamente nessuna lesione per le persone coinvolte. Sul posto sono intervenuti un'ambulanza del 118, una pattuglia delle Volanti, la polizia municipale e i vigili del fuoco.r.c.

...........................................................................

Fin qui la cronaca. Alla quale aggiungiamo una domanda: al di là di tutte le polemiche che spesso ascolatiamo su controlli e aurtovelox, come è possibile che in una via in parte pedonale e comunque affollatissima e in pieno centro come via Bixio si possa registrare un incidente con auto ribaltata...?  Dite la vostra nello spazio commenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • paolo

    04 Giugno @ 20.25

    La combinazione di urto laterale rotazione sterzo e azione sui freni può portare eccezionalmente al ribaltamento. Per il resto le auto sono sicurissime e se non vengono urtate non si ribaltano mai. È sufficiente un urto a bassa velocità anche trenta km /h.

    Rispondi

  • permalooser

    01 Giugno @ 15.12

    Via Bixio affollatissima alle 21... Via Bixio pedonale...

    Rispondi

  • federicot

    01 Giugno @ 12.31

    federicot

    ....come è possibile che in una via in parte pedonale e comunque affollatissima e in pieno centro come via Bixio si possa registrare un incidente con auto ribaltata...? Dite la vostra nello spazio commenti..... In quel tratto alle 21 via Bixio NON E' AFFOLLATA, NON E' TRAFFICATA E NON E' PEDONALE A NESSUNA ORA.....Mi chiedo se siate mai passati in via bixio, forse siete giornalisti di Trento ??? bohhhh????' La dinamica poi è tra le più chiare: far ribaltare una Panda urtandola lateralmente è abbastanza facile.

    Rispondi

    • cambogiano

      01 Giugno @ 13.22

      se l'urto avviene a 30-40km non è così facile.. e così come ha urtato la fiat panda poteva tranquillamente falciare un allegra famigliola o un gruppetto di ragazzi. io a pelle ritengo che Parma sia diventata pericolosissima, sopratutto per i pedoni, allo stesso tempo siamo tutti pedoni, anche solo per brevi istanti.

      Rispondi

    • 01 Giugno @ 12.53

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Passo abitualmente da via Bixio, esimio professore, e il testo da lei ironicamente riprodotto intende che le caratteristiche della via non sono tali da sollecitare grandi velocità, come invece una tangenziale o altre vie della nostra città che da sempre sollecitano i "piloti della domenica" (via Sidoli per fare un esempio). E anche per ribaltare una Panda, un "minimo" di velocità credo occorra. Comunque è sempre un piacere usufruire dei suoi insegnamenti

      Rispondi

      • silviococconi

        01 Giugno @ 20.08

        Carissimo sapiente giornalista di un umile giornale di provincia, credo che il sig. Federicot abbia proprio ragione perchè se a quell'ora Via Bixio non è per niente trafficata e perdippiù in quel tratto non neppure ZTL (non pedonalizzata come dice Lei che riguarda solo il primo tratto da P.le Corridoni e l'ultimo a Barriera; poi, mi scusi, ma per ribaltare una Panda basta andare ai 70 orari, dipende come la si prende; il fatto che Lei non ha analizzato, Suo malgrado e non Le fà onore anche come giornalista di provincia, è come mai uno possa andare a 60 o 70 orari in una via del centro : lo chieda all'Ill.mo Ass. alla Vibilità ed a quello alla Sicurezza ...

        Rispondi

        • 01 Giugno @ 20.21

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - O non so più spiegarmi (e questo può darsi benissimo), oppure anche in questo spazio no si riesce più a dialogare senza livore. Allora, non ho detto che via Bixio è trafficata "a quell'ora", no ho detto che è pedonalizzata "in quel tratto": ho semplicemente detto, magari in modo affrettato ma alla fine pensavo chiaro, che via Bixio non è una di quelle strade che per le loro caratteristiche invoglino alle gare di velocità, come un tempo via Forlanini o via Sidoli. Fin qui siamo tutti d'accordo? Bene, allora per il resto sono io che sono d'accordo con lei: è una via dove non immagino - neppure di notte, che per certi versi può forse essere ancor più pericoloso che di giorno - auto che sfreccino ai 70 all'ora. Se poi per ribaltare una Panda basta andare ai 30, allora confesso davvero la mia ignoranza: ma se è come scrive lei adesso, è esattamente quello che intendevo dire io. E se è giusto rviolgersi agli assessori, credo ci possa stare anche di rivolgersi direttamente a chi pigia sull'acceleratore.... Quanto ai toni (per rispondere anche al successivo e arrogantello tuo commento), io non ho problemi ad ammettere un errore con chi me lo fa notare garbatamente, ma di sicuro risponderò sempre a tono a gente come federicot che ci guarda sempre dall'alto al basso. E non sempre con ragione.....

          Rispondi

      • federicot

        01 Giugno @ 15.15

        federicot

        Via Bixio quella di Parma non la frequenti di certo, altrimenti non avresti scritto quanto sopra ( fossero state le 13 all'ora in cui escono i ragazzi dalle scuole ....). Alle 21 in via BIXIO non gira un cane. Non ci vuole nessuna velocità stratosferica a ribaltare una Panda.....ripeto per la PANDA basta un urto laterale nel "punto giusto " a velocità di 30 o 40 km/h e si ribalta. Perchè è alta e stretta e a finire fuori dal baricentro ci vuole poco. Potrebbe essere anche che il guidatore abbia sterzato anche bruscamente accentuando l'effetto ribaltamento

        Rispondi

        • 01 Giugno @ 15.20

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Ok, mi hai convinto: via Bixio è detta anche la Indianapolis dell'Oltretorrente

          Rispondi

        • silviococconi

          01 Giugno @ 20.10

          Non fare lo spiritoso, giornalistino, hai pestato una grossa quaglia e basta, taci almeno ... Se non sai analizzare le cose !

          Rispondi

        • federicot

          01 Giugno @ 15.40

          federicot

          Ma basta la foto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! la Panda è a pochissimi metri oltre via Padre Lino , se fosse sfrecciata a più di 50 all'ora la trovavi a Barriera , specie se ribaltata . Anzi se fosse stata centrata in pieno la trovavi incastonata nel bar. Manca dal lato dell'urto qui sul sito ...scommetto che è nella parte posteriore. Non so a me sembra abbastanza ovvio, poi magari è andato tutto diversamente.....la Panda è alta e stretta rispetto ad altre auto e in caso di urti in particolari condizioni non è difficile scaravoltarla .

          Rispondi

        • antonio

          01 Giugno @ 23.42

          Addirittura sconsigliano l'uso quando tira il vento forte

          Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Giugno @ 10.36

    REPETITA IUVANT : LE RESPONSABILITA' LE STABILISCE LA MAGISTRATURA , NON I GIORNALI , NE' , TANTOMENO , I LETTORI ! Ciò premesso , l' accaduto è possibile se ci si butta in un incrocio senza rispettare la precedenza , cosa che , a Parma , si può fare tranquillamente , non essendo un divieto di sosta !

    Rispondi

    • silviococconi

      01 Giugno @ 20.11

      Giusto !

      Rispondi

    • gherlan

      01 Giugno @ 11.11

      "LE RESPONSABILITA' LE STABILISCE LA MAGISTRATURA , NON I GIORNALI , NE' , TANTOMENO , I LETTORI" Lei ha ragione al 110%, peccato che da un quarto di secolo circa avvenga esattamente il contrario, con i risultati che vediamo, purtroppo.

      Rispondi

  • Francesco

    01 Giugno @ 10.28

    brundofrancesco@libero.it

    Via Bixio è imprevedibile, succede di tutto, anche non trovar un posto per parcheggiare,

    Rispondi

    • federicot

      01 Giugno @ 16.42

      federicot

      e non vedo nemmeno perchè ci dovresti parcheggiare.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

23commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

AUTOSTRADA

Scontro fra 5 auto tra Fidenza e Parma: un ferito. Veicolo in avaria: 6 km di coda

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

1commento

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

Viabilità

Tangenziale di Parma: asfaltatura al via fra le uscite 4 e 3 verso Reggio

1commento

GAZZAREPORTER

Allagamenti e vento forte: un albero cade su un'auto a Salso Foto

SERVIZI

Dal 16 luglio carta di identità elettronica rilasciata solo su appuntamento Come fare

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

CASSAZIONE

La vittima di stupro è ubriaca: esclusa l'aggravante

Milano

Rapinano una donna in hotel ma fuggono con soldi falsi: la vittima era una truffatrice

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

3commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery