20°

30°

Mobilità

Ascom: "Pedonalizzazione, scelta traumatica"

L'associazione chiede che il Pums sia oggetto di discussione prima di decidere sui progetti

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile
Ricevi gratis le news
9

Piano della Mobilità urbana, Ascom Confcommercio scrive al sindaco Federico Pizzarotti e all'assessore Gabriele Folli per chiedere una discussione ampia sui futuri progetti di investimenti sul centro storico. L'associazione dei commercianti dice no a "scelte predefinite" riguardo al documento (il cosiddetto Pums) e definisce "traumatica" l'eventuale scelta di di ampliare le aree pedonali in centro. Un'ipotesi su cui Ascom non nasconde perplessità. 
E' quanto scrive Ascom in una lettera firmata dal direttore Enzo Malanca, inviata al Comune. 


Ecco la lettera dell'Ascom: 


Gentili,

prendiamo spunto da quanto apparso sui media locali in merito all’approvazione delle “linee di indirizzo del PUMS piano urbano della mobilità sostenibile 2015-2025” per sottolineare l’importanza di questo progetto programmatico per la città i cui effetti regoleranno la vita di cittadini e imprese parmensi nei prossimi 10 anni.
Un piano che ha l’ambizione di ridisegnare la mobilità della città fino al 2025 e che si vuole integrare con il prossimo PSC attualmente in fase di gestazione, non può che essere ampiamente condiviso con tutta la cittadinanza, ma anche con tutte le imprese che operano nel contesto comunale.

Prendiamo atto che, sia quanto riportato in alcuni passaggi del PUMS sia le dichiarazioni stampa dell’Assessore competente, sembrano confermare la volontà dell’Amministrazione di aprire un confronto con le parti interessate; pur tuttavia riteniamo necessario che questo confronto debba essere preventivo, aperto, oggettivo ed in cui la reale volontà degli indirizzi comunali vengano messi sul tavolo della discussione, fin da subito, in modo chiaro e trasparente.

Siamo consapevoli che nell’ambito di questa discussione potrebbero essere riproposti i progetti di pedonalizzazione di cui già si è parlato nei mesi scorsi, e non vorremmo che argomenti di questo genere, sui quali non devono esistere scelte già predefinite, venissero sottaciuti o implicitamente considerati.

Diventa indispensabile quindi che i dati contenuti nel PUMS vengano correttamente interpretati non seguendo una logica predefinita, ma analizzandoli in modo oggettivo per comprendere quali siano realisticamente le miglior scelte sostenibili per il futuro della città. In particolare, per quanto riguarda il centro storico, visto che su di esso sono previsti i maggiori investimenti, con specifico riferimento a due importanti assi commerciali come via Mazzini e via Repubblica, diventa opportuno definire e confrontarsi su questi progetti la cui realizzazione è prevista già a partire dal 2016.

Pertanto, prima di individuare soluzioni definitive e “traumatiche” come un ampliamento della pedonalizzazione, argomento su cui allo stato attuale delle cose si nutrono serie perplessità, è necessario comprendere i presupposti di base sull’effettiva accessibilità del centro storico, cosi come di altre realtà del nostro comune; tanto più quando già da un primo esame dei dati rilevati emergono fattori che a nostro avviso, farebbero pensare ad una fotografia di Parma e della sua accessibilità, molto diversa da quella che normalmente ci viene propinata, ed è su questi dati che oggi siamo in grado di analizzare, che chiediamo con urgenza, ma senza pregiudizio alcuno, di poterci confrontare in tempi più brevi possibili.

Distinti saluti.

La Direzione
V.P.D. Enzo Malanca

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Labandieraitaliana

    02 Ottobre @ 10.13

    Visto che si tratta di inquinamento avrebbero potuto almeno pensare di provare a chiudere il centro durante i mesi estivi tra giugno e settembre. Potevano testare come sarebbero andate le cose invece non si fa nulla e adesso che inizia la brutta stagione iniziano a cadere le prime pioggia blocco del traffico e parlano di pedonalizzare! Questi sono fuori davvero! Invece di proporre blocchi stradali per le vie della città il mattino per le scuole con conseguente incremento di inquinamento dovuto alle auto ferme in coda inutilmente provate a far funzionare il cervello è trovate soluzioni idonee con le giuste tempistiche! Altrimenti il signor Folli a cui tanto piace la viabilità fantasiosa faccia un bel giro la mattina in piazzale Marsala e respiri a pieni polmoni così capisce a cosa servono le sue modifiche alla viabilitá!

    Rispondi

  • Fede

    01 Ottobre @ 21.59

    Ma chi e' questo che ha tanto fegato da firmarsi in cirillico??? Vai in Russia a scrivere cosi'....amico degli amici... all'italiana

    Rispondi

    • salamandra

      02 Ottobre @ 18.48

      Posso dirlo alla Sgarbi? CAPRA!

      Rispondi

  • Oberto

    01 Ottobre @ 20.36

    centro senza auto ! punto e basta !! sono anni che non vado in entro con l'auto, parcheggio allo scambiatore e vado comodo comodo in piazza. I commercianti da un centro meno caotico secondo me dovrebbero avere solo vantaggi, la gente riscopre Parma facendoci due passi

    Rispondi

    • Betti

      01 Ottobre @ 22.02

      certo ma gli autobus dovrebbero esserci anche di sera e offrire un servizio più quakificato e i parcheggi dovrebbero costare molto meno.

      Rispondi

  • StefanoC

    01 Ottobre @ 18.24

    Ma prima ancora: che fine hanno fatto i referendum cittadini per le questioni della vita della città? con quale faccia tagliano la circolazione privata (vedi blocchi auto e varie porcate) quando gli autobus sono sempre più rarefatti, e in alcuni quartieri ad alta densità abitativa vengono soppressi perchè fanno troppo rumore (e in compenso i camion della nettezza raddoppiano, ad orari improponibili). Questo anno ho toccato con mano la sventura di usare i mezzi pubblici a Parma, ed è una cosa che vergognosa è dir poco!!! Inconcepibile che in estate uno debba andare al lavoro con un bus ogni 20 minuti, e dopo le 18 uno ogni 30 minuti!?? Inconcepibile che venga sbudellata la città da una ditta privata, che poi non si preoccupa nemmeno di riparare a regola d'arte la strada, creando dei veri e propri campi da cross, con gravissimo pregiudizio per tutti gli utenti a due ruote, e perdita di confort per tutti i fruitori della strada stessa. Sotto questa amministrazione siamo diventati degli schiavi in una terra di conquista. Non valiamo più nulla. NULLA!

    Rispondi

  • salamandra

    01 Ottobre @ 16.27

    La discussione è semplice: se devo passeggiare dove passano le automobili preferisco il centro commerciale dove non ci sono e che le bottegucce chiudano pure.

    Rispondi

    • Immanuel

      02 Ottobre @ 23.31

      Ma cosa stai dicendo? Il problema del centro è che la gente non può camminare in via Mazzini in mezzo alla strada?

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

choc

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

9commenti

Lealtrenotizie

Anna Maria Bianchi

lutto

Parma (e non solo) piange Anna Maria Bianchi: domani il rosario, lunedì i funerali - Video

dal ritiro

Parma, contro il Foggia (3-1) "buona forma fisica e applicazione degli schemi" Video

incidente

Schianto con la moto a Collecchio: grave un 21enne, in fuga l'amico 26enne Foto

soccorso alpino

85enne scivola su un sentiero a Lagdei e poi si sente male

Festa della lavanda alla Fattoria di Vigheffio Guarda chi c'era

Jihad

Terrorista iracheno arrestato a Parma torna libero e chiede lo status di rifugiato

1commento

GAZZAREPORTER

Piove, "acqua alta" in via D'Azeglio

1commento

gazzareporter

Caduto un pilastro in via Verona: "tragedia sfiorata" Foto

3commenti

guardia di finanza

Falsi crediti Iva per 14 milioni di euro. Denunciati 59 responsabili Video

E' caccia ai due imprenditori "menti" del sistema: sono irreperibili. Sequestrati quattro fabbricati nel Parmense

SENTENZA

Public money, ecco tutte le condanne

Cinema

Ciak, a Parma si gira: la mappa dei set

3commenti

weekend

Sgranfignone, anatra, disfide tra cuochi: il sabato è a tutto gusto L'agenda

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

1commento

sicurezza

I "furbetti del semaforo di Corcagnano... Video

2commenti

truffa

Mette in vendita online un orologio "fantasma": denunciato 23enne di Langhirano

12 tg parma

Dalla tangenziale Nord al Lungoparma: tutti i cantieri in corso e al via Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, il nemico è nelle scelte quotidiane

di Luca Tentoni

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo: ristorante offende coppia gay. E dal web parte il boicottaggio

2commenti

PIEMONTE

Temporali sull'Astigiano e sul Torinese, ingenti i danni

SPORT

il commento

Vettel in pole: la netta superiorità della Ferrari

ciclismo

Tour: 14ª tappa, Fraile 1° sul traguardo di Mende

SOCIETA'

social

Il bimbo e il cane giocano divisi dalla staccionata Video

il disco

I Pooh alla ricerca del Graal

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto