12°

19°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

Marco Peschiera
sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

 
Mondiali donne; primo ko Italia, Serbia vince 3-1
volley

Mondiali donne; primo ko (irrilevante) dell'Italia, la Serbia vince 3-1

 
Azzurre del volley in semifinale, oggi incontrano la Serbia
Sport

Azzurre del volley in semifinale, oggi incontrano la Serbia

 
Barcolana 50: show e record barche, trionfa Portopiccolo
Sport

Barcolana 50: show e record barche, trionfa Portopiccolo

 
Mondiali; Giappone ko, Italia in semifinale
mondiali pallavolo

Decima vittoria consecutiva per le azzurre: battuto il Giappone, Italia in semifinale

 
Romena Halep sempre n. 1 del mondo, Giorgi 28ª
Tennis

Simona Halep resta la numero 1 del mondo nella classifica femminile, Giorgi 28esima

 
Djokovic nuovo n. 2, Fognini e Cecchinato in top 20
Tennis

Djokovic è il nuovo numero 2 al mondo, Fognini e Cecchinato nella top 20

 

Dopo più di un mese Parma Pallamano torna a giocare di fronte al proprio pubblico contro l'ex Mister Galluccio

Buona prova dell'Azeta Ala che batte il Carpi senza problemi

Buona prova dell'Azeta Ala che batte il Carpi senza problemi
0

E’ stata una partita piacevole quella vista dagli spalti del Pala Del Bono sabato 10. Ad affrontarsi, per la nona giornata d’andata del campionato di Serie B, l’Azeta Ala Parma guidata da Francesco Fanti e Handball Carpi col nuovo mister Filippo Galluccio, nella passata stagione seduto, si fa per dire, proprio sulla panchina di Parma.

Una gara contornata da molti applausi da parte del pubblico parmense. Sul campo sono stati i due portieri ducali, Boschi e Vulpe, divisi da più di 20 anni di età ma accomunati dalle numerose belle e difficili parate, a ricevere i maggiori applausi. Fuori dal campo invece è stato l’ingresso verso fine primo tempo di Asia Ferrari, nata solo 2 giorni prima, accompagnata dai genitori Erika Piletti e Matteo “Bugno” Ferrari, a ricevere tanti applausi dal pubblico, dai giocatori gialloblù (rientranti da un time out) e perfino dall’arbitro. Avere sugli spalti una tifosa di 2 giorni di vita, figlia di 2 tesserati della società di Parma, non è sicuramente cosa da tutti i giorni. Complimenti ai neo genitori, auguri ad Asia e torniamo alla cronaca della gara.

 

Fin da subito la gara ha evidenziato la supremazia dei padroni di casa che arriveranno al massimo vantaggio sul 7 a 2. Poi, forse per un eccesso di sicurezza, i parmigiani compiono alcuni errori e lasciano il campo agli ospiti che arrivano ad un passo dal pareggio sul 12 a 11. Salgono in cattedra a questo punto i giovani under 18 di Parma con Oppici, molto positivo al suo rientro dopo il lungo stop per l’infortunio al ginocchio (nella foto al tiro con l’evidente fasciatura protettiva), Salliu e Mancuso che con 6 reti portano Parma sul 19 a 15 di fine primo tempo. La ripresa è tutta di colore gialloblù. SI inizia con un break di 5 reti (24 a 15) e il tabellone non andrà mai sotto al + 8 di differenza tra Parma e Carpi. Nel finale addirittura il vantaggio aumenta per finire alla sirena dei 60 minuti sul risultato di 42 a 29. Una partita sicuramente “consistente” dopo una lunga pausa caratterizzata da scarsi allenamenti a causa della chiusura delle palestre. Tutti i gialloblù sono andati a segno almeno una volta e questo è un dato sicuramente molto positivo. Su tutti ancora il capocannoniere di Parma Mancuso con 9 reti (va detto però che a lui sono affidati anche i tiri di rigore), Salliu con 6, Oppici e Cortesi con 5, Benvenuti e Anelli con 4: in definitiva 3 ragazzi del ‘97, 1 del ‘96 e i “veterani” Cortesi e Anelli del ‘94. Sicuramente un buon segnale per il futuro.

Il Carpi di Mister Galluccio ha evidenziato i limiti che la sua posizione in classifica conferma ma anche alcune buone individualità e, in alcuni casi, una “voglia di non mollare” che ha dato anche i suoi frutti in alcune segnature.

Prossimo appuntamento per l’Azeta Ala sabato 17 a Ravarino in una gara che sarà sicuramente più difficile. Al Pala Del Bono si tornerà il 24 gennaio per la gara con il Rapid Nonantola.

 

In settimana, lo ricordiamo ai tifosi gialloblù, una classica sfida della Via Emilia da non perdere nel campionato Under 18: giovedì alle 19:30 al Pala Del Bono, a sfidare i ragazzi parmigiani di Mister Faiulli arriverà il Secchia Rubiera.

 

Azeta Ala Parma: Boschi, Vulpe, Anelli 4, Cortesi 5, Faiulli 2, Ferrari 3. Maiavacchi 1, Mancuso 9, Piazza 3, Salliu 6, Oppici 5, Benvenuti 4. All. Francesco Fanti

Handball Carpi: Accardo, Caliumi L.3, Caliumi S. 2, D’Angelo 5, De Giovanni, Galavotti 2, Leonesi 2, Lorenzini, Malagola 7, Marinaccio 5, Nicolazzo, Piccolo 1, Pivetti, Smiriglia 2. All. Filippo Galluccio.

Arbitri: Piazza Tonino, Rosca Iuliana Alexandra

Ammoniti: Parma 3, Carpi 2. Sospensioni: Parma 4, Carpi 3.

 

Potete vedere alcune foto della gara sulla pagina delle foto del sito www.parmapallamano.org dedicata alla squadra seniores, a partire da Foto Parma Carpi.

 

Una breve sintesi video con l'intervista al Presidente-Allenatore Francesco Fanti la trovate su Video Parma Carpi.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0