12°

19°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

Marco Peschiera
sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

 
Mondiali donne; primo ko Italia, Serbia vince 3-1
volley

Mondiali donne; primo ko (irrilevante) dell'Italia, la Serbia vince 3-1

 
Azzurre del volley in semifinale, oggi incontrano la Serbia
Sport

Azzurre del volley in semifinale, oggi incontrano la Serbia

 
Barcolana 50: show e record barche, trionfa Portopiccolo
Sport

Barcolana 50: show e record barche, trionfa Portopiccolo

 
Mondiali; Giappone ko, Italia in semifinale
mondiali pallavolo

Decima vittoria consecutiva per le azzurre: battuto il Giappone, Italia in semifinale

 
Romena Halep sempre n. 1 del mondo, Giorgi 28ª
Tennis

Simona Halep resta la numero 1 del mondo nella classifica femminile, Giorgi 28esima

 
Djokovic nuovo n. 2, Fognini e Cecchinato in top 20
Tennis

Djokovic è il nuovo numero 2 al mondo, Fognini e Cecchinato nella top 20

 

Bologna passa a Parma per una sola rete; a Parma sarebbe bastato il pareggio per mantenere la testa e, probabilmente, la promozione in A2

Una gara eroica non basta per mantenere il primato

Una gara eroica non basta per mantenere il primato
0

Azeta Ala Parma - Bologna United: 30 – 31 (p.t. 12 – 10)

 

Azeta Ala Parma: Boschi, Liviu, Ferrari jr 5, Cortesi 1, Faiulli 11, Mancuso 3, Oppici 3, Piazza, Salliu 5, Allodi, Zambelli. All. Fanti
Bologna United: Brintazzoli 1, Cassani, De Notaris, Pedretti 3, Simiani 5, Stabellini F, Stabellini R. 8, Cattabrini 5, El Hayek, Mondini, Raccalbuto 1, Vanoli 5, Aiello 1, Tedesco 2. All. Tedesco.


In una bellissima cornice di pubblico di un Pala dl Bono colmo in ogni posto si è svolta la gara tra le prime 2 della classe del campionato di Serie B Emilia Romagna. Azeta Ala Parma e United Bologna si contendevano un primo posto che potrebbe, molto facilmente a sole 2 giornate dal termine, essere lo stesso di fine campionato e valere quindi la promozione in A2.
Parma, in virtù del punto in più aveva 2 risultati utili, il pareggio e la vittoria, Bologna solo la vittoria.
Grazie all’anticipo infrasettimanale, sportivamente concesso dal Parma, Bologna ha potuto schierare i suoi pezzi da 90 e cioè gli atleti che militano nella formazione di massima serie.
Nonostante questo Parma ha sfoderato una partita di grandissimo cuore contendendo ai più quotati avversari punto su punto. Una gara dai 2 volti con primo tempo a favore dei padroni di casa che chiudevano sul +2 (12 a 10) col grande rammarico di aver sprecato almeno 5 occasioni molto, troppo, favorevoli ma con la certezza di avere avuto in porta probabilmente il miglior Liviu di tutta la stagione.
La ripresa è invece stata a favore degli ospiti che iniziavano subito alla grande portandosi in pochi minuti dal -2 di fine primo tempo al + 4 del 13 a 17. 1 rete fatta per Parma e 7 subite in poco tempo: avrebbero probabilmente ammazzato il morale di chiunque ma non dei gialloblù che, supportati da uno splendido pubblico, poco alla volta si rifacevano sotto agguantando il pareggio, 20 a 20, a circa metà ripresa. Ma da lì in poi, grazie anche ad un Parma visibilmente stanco, sarà il Bologna a guadagnare vantaggi e portarseli fino alla fine. Gli ultimi 2 minuti sul 29 a 30, con Parma senza Mancuso e Oppici acciaccati, non sono stati sicuramente per deboli di cuore. Sul 30 a 31 palla al Parma ma gli ultimi 30 secondi non sono bastati per raggiungere il pareggio come nemmeno il tiro franco a tempo scaduto. Festa grande per Bologna e per il suo pubblico e amarezza per Parma, per essere andata molto vicino ad una promozione che, pur non essendo l’obiettivo di inizio campionato, ormai la si sentiva vicina.
Che dire ? Bologna ha meritato sicuramente, ha schierato una squadra molto forte, sicuramente non da livelli da Serie B. Da parte Parma tutti hanno messo fin l’anima e l’immagine di capitan Faiulli (top scorer dell’incontro con 11 reti), veramente distrutto già a metà ripresa ma sempre presente e artefice delle continue rimonte, è stata l’emblema di una squadra che ha strameritato il caloroso applauso dei suoi tifosi, uscendo a testa alta da una grande sfida sportiva.
A questo punto mancano 2 sole gare di campionato: l’Azeta Ala sarà a Nonantola mercoledì 15 e tornerà a salutare, definitivamente, il suo pubblico al Pala Del Bono sabato 25 aprile alle ore 19 contro il Ravarino.

 

E’ on line il video che riporta alcune azioni della gara svoltasi giovedì 9 aprile tra Azeta Ala Parma e Bologna United, gara che ha visto la vittoria degli ospiti col risultato di 30 a 31. Nel video anche l’intervista a caldo a Mister Fanti (nella foto intervistato dal giornalista della Gazzetta di Parma Guido Sani). 

 

Lo trovate sul sito di Parma Pallamano a questo INDIRIZZO

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0