21°

30°

parma in europa

In curva per una sera

La partita vissuta nella "Nord"

In curva per una sera
Ricevi gratis le news
7

In curva per una sera, 35 anni dopo.
Allora era Trieste, con la sofferenza e poi l’esplosione di gioia al gol di Bonci che significava spareggio: e alla fine sarebbe stata festa per la serie B. Questa sera è Curva nord: il campo visto di traverso, dopo le tante partite seguite dalla centralissima tribuna stampa; i giocatori più lontani quando la palla è nell’altra metacampo, e il gioco proprio  sotto gli occhi nella porta dei trionfi: appunto quella sotto la Curva nord, quella dei gol di Melli (Sanremese), ancora di Melli (serie A contro la Reggiana), di Baggio (andata finale Uefa) e Crespo (al 92’) alla Juve, e perfino del sinistro sghembo di Junior dell’ultima Coppa Italia… La porta che non tradirà nemmeno stasera, sotto i colpi di Amauri.

Al centro della Curva ci sono i colori e il calore (letteralmente, visto che il direttore dei cori è a torso nudo) dei Boys. Gli ultras parmigiani che mille volte ho raccontato ma mai giudicato, perché prima le persone bisogna conoscerle bene: e perchè se non sono mancati i momenti di tensione ci sono state anche la festa trascinante del gemellaggio con la Samp e le tante riffe benefiche.
Ma la curva Nord è fatta anche di anziani, di bambini, di intere e tranquille famiglie: come sempre dovrebbe essere il calcio. Ci sono decine e decine di maglie crociate o gialloblù, con i nomi sulle spalle che raccontano – come un album Panini senza foto – almeno un pezzo della storia lunga 100 anni: ci sono tanti Crespo e tanti Cassano, ma ci sono anche i Sensini, Dessena, Brambilla, Lucarelli, Parolo. E se il calcio avesse scoperto un po’ prima il merchandising, probabilmente vedremmo anche maglie con scritto Barbuti, Bonci, Caleffi, Bertozzi, Cocconi….

Ci sono i “vice-Donadoni”, che per 90 minuti danno le loro istruzioni: “Torna”, “Pressa”. Ci sono poi i tecnici in dialetto: e allora “Pressa” diventa “Bòca !”. E ci sono, sempre in vernacolo, battute straordinarie: “Ag sèma miga, Antonio”, per un Cassano che inizia a passo lento (ma quanta intelligenza calcistica nelle sue intuizioni...). E per chi cerca di impattare di piede un pallone alto arriva, pur con tono affettuoso, un “Vag con la testa, gozèn”….
C’è perfino, ancora, il coro di 35 anni fa: quel “Parrrma. Parrrma…” con la erre arrotata come alla fine del disco/inno degli anni ’70 di Gigi Stok.

C’è la voglia di far festa, anche se si teme e quasi si sa che non sarà completa: e allora ecco - comunque vada - gli applausi a Ghirardi che nel pre-partita si spinge sotto la curva, a Leonardi, a Pavarini giunto all’ultima parata di una splendida e stimatissima carriera crociata. C’è l’esultanza, pur ancora frenata, per il doppio Amauri. Non c’è invece più il rito delle radioline (anche se qualcuno l’ha portata): il calcio “minuto per minuto” oggi arriva via internet, o più ancora attraverso il “din don” del grande tabellone elettronico.
Ma quando da Firenze il rigore del temuto “biscotto” granata non entra, anziché il “din don” è il boato del Tardini a sottolineare il ritorno del Parma in Europa. Ed è subito festa totale, con il Cassano più sorridente dell’anno che regala l’ultimo assist della stagione al figlio, che come Amauri va in rete sotto la Nord. E con il presidente Ghirardi sollevato in aria dai giocatori, con ancora il commentatore in vernacolo che chiosa: “Ocio, perché s’al casca al fa la buza !”.

Il calcio bello: e non solo perché vincente ed europeo come ai bei tempi. Il calcio alla parmigiana di cui, nonostante tutto, si può restare ancora innamorati, mentre si torna a casa lungo strade che, dopo tanti anni, tornano ad avere i clacson dei tifosi come colonna sonora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuseppe

    19 Maggio @ 15.13

    Bravo Gabriele; grande pezzo. A Trieste (sull'unico pulman) c'ero anch'io, come a Wembley, come a Copenaghen, a Milano, a Bologna, ecc..... La gioia dei "veri" tifosi del Parma è sempre la stessa, alla faccia di quelli che a inizio stagione dicevano che con Cassano, forse a stento ci saremmo salvati. Eccoli serviti FORZA PARMA!!!!!!!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    19 Maggio @ 12.21

    SI , E' STATO TUTTO BELLO , ma è stato bello anche vedere che il Tardini è ancora un posto che può essere pieno , come ieri sera , di famiglie in festa coi bambini.

    Rispondi

  • VELENOSO

    19 Maggio @ 11.32

    IL BISCOTTO, c'era ma il portiere viola a Cerci, non gliel'ha fatto mangiare.

    Rispondi

  • federico

    19 Maggio @ 10.17

    bravo Billy... a m'è gnù ancòra i sgrozòr e i lagormò .. chì pòch ca m'è vansè da jersira crociato63

    Rispondi

  • DAVIDE

    19 Maggio @ 09.57

    Grazie Parma e grazie G.B. Anch'io ho rivissuto bellissimi momenti, adesso come da 35 anni ho vissuto, vivo e vivrò sempre, a prescindere dalla categoria, al Tardini, Nel solito posto, di fianco ai Boys, ieri sera come da tanti anni, urlando e dando istruzioni (purtroppo lo faccio anch'io !) come se avessi allenato sino all'altro ieri. E beccando "anche su" dai vecchietti di fianco a me ("Alora, l'asot lì d'sbraier !!") che starebbero bene all'IRAIA ma che dentro di loro hanno un'anima ed una passione crociata molti più forti di me (anzi, G.B., permettimi di dire "di noi"). Continuiamo così, tifando la "nostra" squadra del cuore, con tutta la famiglia (come ho fatto io ieri sera), a volte arrabbiandoci, a volte abbracciandoci di gioia, ma sempre con tanta, tanta passione gialloblu.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Collecchio: indimenticabile notte rosa

FESTE PGN

Collecchio: indimenticabile notte rosa Foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazi: Faccio quello che voglio

musica

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazzi: Faccio quello che voglio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La ricetta della domenica - Riso all'ortolana

Riso all'ortolana

LA PEPPA

La ricetta  - Riso all'ortolana

Lealtrenotizie

Spara alla moglie e si getta nel vuoto

Tragedia

Spara alla moglie e si getta nel vuoto

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

anteprima gazzetta

Tentato femminicidio a Parma: spara alla moglie, poi si getta dal secondo piano Video

SAN SECONDO

Auto si schianta contro una casa a Castell'Aicardi: un ferito, ingenti danni Foto

In seguito all'impatto è stato rotto anche un tubo del gas

sport

Il cussino Scotti campione del mondo con la staffetta 4x400 Video

MALTEMPO

Nuovi temporali in arrivo: vento forte e rischio grandine in Emilia-Romagna

La Protezione civile emette una "allerta gialla"

MONTAGNA

Grandine, allagamenti, vento forte: danni e paura in Appennino Foto Video

NUBIFRAGIO

Bardi, l'acqua che corre per le strade. Video impressionante

GAZZAREPORTER

Il video di una lettrice: "Bomba d’acqua a Cozzano, danni e festa annullata"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ceta, quando il meglio è nemico del bene

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

meteo

Maltempo: in arrivo piogge e temporali al centro nord

trasporti

Guasto a un traghetto in Grecia, odissea per centinaia di turisti

SPORT

RUSSIA 2018

Da Messi a Lewandowski: la "flop 11" del Mondiale

TENNIS

Il ritorno di Djokovic: il serbo conquista Wimbledon. Anderson battuto in tre set

SOCIETA'

BLOG

"Il bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - "La nave di Teseo"

PONTREMOLI

Villa Dosi Delfini: visite guidate in estate

MOTORI

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery

IL TEST

Nuovo Jeep Wrangler: come cambia in 5 mosse Foto