21°

31°

Dal ritiro

Il Parma vuole tenersi Mirante e Paletta

Domani arrivano a Collecchio Cassano, Paletta, Acquah e Mesbah. Biabiany-Inter: prosegue il pressing dei nerazzurri ma per ora la trattativa è ferma

Il Parma vuole tenersi Mirante e Paletta

Biabiany e Paletta

Ricevi gratis le news
0

Ancora poche ore e il Parma torna in ritiro. L'appuntamento è per le 22: crociati a Collecchio e domani due sedute di allenamento. Un lunedì importante. C'è la ripresa della preparazione ma non solo. Sono attesi infatti per domani i «Mondiali», quei giocatori che hanno partecipato alla rassegna brasiliana: dagli azzurri Cassano e Paletta per arrivare a Mesbah ed Acquah. Con Roberto Donadoni che, ad occhio e croce, dovrà allenare un gruppo di 35 giocatori, uno più, uno meno. Di questi tempi una situazione comune a molte squadre.

Mercato bloccato
Anche perché le trattative di questa sessione estiva sembrano pressoché bloccate. Una sensazione che vale per tutti i club di serie A: stavolta l'erba del vicino non è certo più verde. Pochi colpi, pochi acquisti, poche cessioni: il vero decollo del mercato sembra ancora lontano.

Parma e i suoi big
Questa situazione di stallo permette molte riflessioni. Che, per quanto concerne il Parma, riguardano i big. Probabilmente una cessione di uno tra Biabiany, Mirante e Paletta sarà inevitabile. Ed inevitabile chiedersi chi sia il maggiore indiziato. Premessa: in questi casi conta molto la volontà del giocatore. Se uno di loro considera già chiusa l'esperienza al Parma oppure ha bisogno di nuovi stimoli, allora sarà difficile trattenerli. E forse sarebbe anche controproducente. Il rischio è che i possibili acquirenti attendano la fine del mercato per strappare il prezzo migliore. Del resto, per tutti, le richieste non mancano. Biabiany è ancora corteggiato dall'Inter che vorrebbe inserire Schelotto nella trattativa; per Paletta c'è un ritorno della Lazio (oltre ai soliti club noti) che sta incontrando difficoltà ad arrivare ad Astori; per Mirante c'è sempre il Monaco e sembra anche un club italiano. La sensazione però è che solo l'Inter faccia veramente sul serio per arrivare a Biabiany. Per gli altri si vedrà. E non è escluso che il Parma, anche per evitare di svendere i suoi giocatori migliori, stia provando a tenere sia Paletta che Mirante. Quest'ultimo poi ha chiuso le vacanze in anticipo e si è aggregato al gruppo con qualche giorno d'anticipo. Per gli ottimisti un segnale importante per la società; per i pessimisti la voglia di chiarire in fretta la situazione: si vedrà, come sempre, a fine mercato.

Sfoltire la rosa
Di certo il primo passo è quello di sfoltire la rosa. Donadoni si prenderà ancora un po' di tempo (probabilmente sino alla fine del mese) per giudicare i più giovani che si sono aggregati al gruppo solo quest'anno. Poi si capirà chi resta o chi sarà spedito a giocare tra serie B e C. Poi si capirà il destino dei «big».

Consiglio di Stato
E domani sarà un lunedì caldo anche sul versante «legale»: è attesa infatti la decisione del Consiglio di Stato sul ricorso del Parma contro Figc e Coni per la mancata concessione della Licenza Uefa. In attesa poi delle decisioni del Tas. Anche questi fattori potrebbero condizionare il mercato del club crociato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Balletto

social

L'evoluzione della danza di Michael Jackson...in 4 minuti Video

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

8commenti

Lealtrenotizie

Public money, condannati in primo grado Costa, Villani e Buzzi

12Tg Parma

Public Money, condannati in primo grado Costa, Villani e Buzzi Video

parma calcio

Chiude la prima parte del ritiro crociato: il video-bilancio di Sandro Piovani

calcio

Sorteggio di Coppa Italia: inizio nostalgia (e rivalità) per il Parma il 12 agosto

12Tg Parma

Felino, lite condominiale finisce a pugni Video

Dda

In progetto furto delle salme di Pavarotti e Ferrari: condannata banda sardo-parmigiana

droga

Arrestati i due pusher da 100mila euro in un anno e clienti tutti parmigiani

9commenti

anteprima gazzetta

Droga, 2 arresti, patente ritirata ai clienti: "La droga fa male"

1commento

Parma

Derubata e...denunciata: è clandestina. Tre interventi in un giorno per le Volanti

2commenti

regione

Fidenza, 500mila euro per il Ballotta: arriva la pista indoor

Anas

Mulattiera-Fraore, da martedì 24 luglio cantiere sullaTangenziale nord

incidente

Schianto tra due auto a Ramiola: feriti due giovani Foto

carabinieri

Nessuno scippo: 75enne smascherato dalle telecamere e denunciato

polizia

Rissa a bottigliate in piazza della Pace. E lite in stazione

2commenti

via Mordacci

Picchia a sangue la ex e la rapina

12 tg parma

Nuovo Ponte della Navetta, posata la prima pietra. Fine lavori a marzo Video

12 tg parma

World series baseball: gli Usa negano il visto, e Daniel (Collecchio) resta a casa Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

5commenti

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Ladri "con i bigodini": raid nei saloni, caccia alla banda dei parrucchieri

Chiaia di Luna

Lo spaventoso crollo di rocce a Ponza

SPORT

calcio e tribunale

Avellino non ammesso al campionato. Escluse altre due società di serie B e tre di serie C

ciclismo

Tour, 13ª tappa: tripletta Sagan in volata a Valence

SOCIETA'

gazzareporter

“Cala” la luna in Val Baganza

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita