10°

23°

La Prima di campionato

Donadoni: "Carattere e convinzione: serve partire bene"

Cassano, tra gli indisponibili, non è stato convocato

Roberto Donadoni

Roberto Donadoni

Ricevi gratis le news
3

Carattere e convinzione: queste le doti che Roberto Donadoni chiede, anche per il prossimo campionato, al suo Parma, atteso domani all’esordio in nottura al "Manuzzi" contro il Cesena. "Finalmente ci siano - dice il tecnico dei ducali in conferenza stampa - Come al solito, come negli ultimi anni, il mercato aperto influisce in qualche modo a livello psicologico. Per cui, pensiamo al calcio giocato, che è quello che conta davvero. Ci vorrà carattere da parte nostra. Affrontiamo una squadra che torna in A dopo un ottimo campionato di B, e dunque sarà fortemente motivata. Servirà subito una prova di grande carattere. Qualche cambiamento nella rosa c'è stato, si è fatto anche di necessita virtù in qualche caso e ci sono ancora due giorni di mercato. Dobbiamo dare il meglio di noi stessi. Sappiamo che siamo stati bravi a fare un grande campionato la passata stagione e ora dobbiamo essere altrettanti bravi a mettercelo alle spalle. Se pensiamo che in virtù di quello che abbiamo fatto l'anno scorso da qui in avanti tutto sarà facile, sbagliamo di grosso. Serve qualcosa in più per confermare quelli che siamo. Se riusciamo a darlo, saremo ancora felici. Domani partire bene sarebbe ottimale". Sul mercato: "Non so se le gare in programma prime della fine del mercato possono dare una scossa alle trattative, ma si sa che, da qualche anno a questa parte, a maggior ragione con la crisi economica in atto nel Paese, tante operazioni si chiudono nelle ultime ore". Sull'attacco crociato e quel tratto distintivo di svariare molto su tutto il fronte offensivo: "E' un vantaggio per giocatori e squadra perchè non si danno punti di riferimento agli avversari. Bisogna essere bravi a farlo con equilibrio e convinzione. Se manca la convinzione poi può venire meno anche il gol e questo sappiamo essere un nostro problemino". 
"Ecco perchè serve la giusta cattiveria agonistica. Se no rischiamo di essere solo belli e non concreti e questo sarebbe davvero un peccato". Sulle condizioni di Lodi e un suo impiego fin da Cesena: "Lodi sta bene, e nei miei pensieri c'è il fatto che lui possa essere della gara. E’ pronto per giocare. Vediamo poi dopo la rifinitura quali saranno le valutazioni". I ragionamenti di mercato che coinvolgono l’intero reparto potrebbero portare alla cessione di Mauri, che questa estate ha trovato molto spazio in ogni test effettuato: "Ci tenevo a vederlo all’opera anche in un ruolo non proprio suo. Ha ottime prospettive, ha bisogno di giocare. Da qui alla fine del mercato faremo le considerazioni necessarie". Su Amauri: "Da come ha cominciato a ora è cresciuto. Dal punto di vista fisico deve ancora crescere e lo stiamo portando al livello degli altri. Poi le sue qualità le conoscete tutti". Su Belfodil: "Sa di arrivare da una stagione difficile. Brutta per certi aspetti. E’ molto motivato. Se ha voglia e volontà di ascoltare può esprimere tutto quel suo potenziale ancora inespresso". Sulla difesa: "Avere qualche certezza è importante. Ma questo non deve far stare nessuno "tranquillo". L'anno scorso la competitività interna ci ha permesso di raggiungere traguardi importanti e deve esserci anche quest’anno". Infine, su Cassano e sulla lite smentita da Leonardi: "Ha parlato bene Leonardi, io dopo quanto avevo già detto sabato scorso, mi allineo a lui". Il video del Tg Parma sulla conferenza stampa di Donadoni.

Cesena-Parma, le probabili formazioni

CESENA (4-3-1-2): 1 Leali, 25 Capelli, 14 Volta, 6 Lucchini, 33 Renzetti, 8 De Feudis, 34 Cascione, 10 Coppola, 11 Brienza, 89 Marilungo, 9 Rodriguez. (30 Agliardi, 81 Bressan, 2 Nica, 24 Perico, 15 Krajnc, 4 Valzania, 22 Yabrè, 77 Zè Eduardo, 19 Succi, 61 Garritano, 92 Defrel). All. Bisoli.
PARMA (4-3-3): 83 Mirante, 2 Cassani, 29 Paletta, 6 Lucarelli, 18 Gobbi, 30 Acquah, 80 Jorquera, 8 Mauri, 7 Biabiany, 11 Amauri, 10 Belfodil. (1 Cordaz, 22 Iacobucci, 13 Ristovski, 15 Costa, 5 Ghezzal, 4 Mendes, 19 Felipe, 70 De Souza, 21 Lodi, 14 Galloppa, 88 Coda, 17 Palladino, 33 Rispoli). All.: Donadoni.
Arbitro: Peruzzo di Schio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Silvia

    31 Agosto @ 21.33

    Donadoni nel primo tempo il carattere che chiedi io non l'ho visto....speriamo nel secondo!!!!!

    Rispondi

  • Piergio

    30 Agosto @ 23.38

    Intanto Alberto cerri entra all'88 e al 94 segna il goal del pareggio a Catania ... Grande Alberto e speriamo ti facciano giocare dal primo minuto altrimenti potevi restare a PArma e quando. Entravi veniva giù' il tardino ...

    Rispondi

  • eugenio

    30 Agosto @ 20.51

    Forza Parma

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

3commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

1commento

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

2commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno