16°

27°

Ko al Tardini

Leonardi: "Abbiamo regalato 4 gol"

Leonardi: "Abbiamo regalato 4 gol"
Ricevi gratis le news
10

Qualche gol sulla coscienza ma anche l'arbitraggio non è stato d’aiuto. Per Roberto Donadoni, nella sconfitta di stasera col Milan, non è tutto da buttare, anzi. "Partita da cancellare? Non va dimenticato niente - la sua analisi - Il Milan non ci ha surclassati e questo deve darci grande orgoglio. Il risultato finale è negativo ma la partita non è stata interpretata male, se non qualche lettura individuale errata e anche qualche lettura errata dell’arbitro. Mi piacerebbe che si commentassero anche certi episodi che vanno a cambiare l’andamento della partita". Il riferimento non è tanto al rigore concesso al Milan ("se c'è stato fallo, è stato fuori area ma è un errore che ci può stare") quanto all’espulsione di Felipe. "La prima ammonizione non la capisco, poi non ha fatto nulla ed è scattato il secondo giallo e una squadra che cerca di recuperare il risultato viene penalizzata - si lamenta Donadoni - Sbagliamo noi ma sbagliare 2-3 volte in maniera così clamorosa dispiace, fa rabbia". Certo, il Parma ci ha comunque messo del suo, lasciando praterie per le scorribande dei rossoneri. "Dovevamo recuperare il risultati e gli spazi si aprono, se sei sotto qualcosa in più la devi concedere - spiega - Siamo però stati ingenui in 2-3 circostanze, abbiamo regalato 2-3 gol con una certa facilità, più per ingenuità nostra che per bravura degli avversari". Due sconfitte nelle prime due gare suonano come un piccolo allarme ma Donadoni resta sereno. "Possiamo fare un campionato all’altezza - conclude - Anche oggi abbiamo avuto assenze importanti, assenze come quelle di Paletta, Cassani e Biabiany, nell’economia della nostra rosa, hanno un peso. Ma sono contento di quello che i ragazzi hanno fatto, ripartiremo con più determinazione".

"Noi siamo scesi in campo sapendo che avevamo delle difficoltà, con le assenza di Biabiany, Paletta, di Cassano dell’ultimora. Noi abbiamo fatto i nostri quattro gol e tranne che per l’ultimo gli altri li abbiamo regalati al Milan. Ma nonostante tutte queste disavventure ho visto sempre la voglia di reagire". Così Pietro Leonardi, amministratore delegato del Parma parla alla Domenica Sportiva della sconfitta casalinga contro il Milan per 5-4. Sul futuro della società ducale, quindi, aggiuge: "Ghirardi ha già annunciato che ha ritirato le dimissioni visto che nessuno si è fatto avanti per acquistare la società, mentre per quanto riguarda la squadra noi dobbiamo partire da questi errori per non ripeterli più. Le nostre aspettative? Il Prma deve pensare a salvarsi" afferma. "Quello che abbiamo fatto l’anno scorso ce lo siamo guadagnato sul campo, ma abbiamo sempre detto che prima dovevamo pensare a salvarci!".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • amilcare

    15 Settembre @ 23.11

    E' vero che abbiamo regalato i gol ma anche il milan non è stato da meno. Il vero problema della squadra non è però la difesa e neanche l'attacco ma il centrocampo dove c'è il solo acquah che morde le caviglie, contrasta e si ripropone. Non è pensabile giocare con jorquera e lodi contemporaneamente perché come incontristi sono 0, quindi solo uno dei 2 ed ovviamente jorquera che ha dimostrato molta più personalità di lodi, acquisto per me completamente sbagliato. Jorquera è dotato anche di un buon tiro e nel secondo tempo giocando più avanzato ha dato il meglio di se e si è anche reso pericoloso in zona gol. Si potrebbe quindi giocare sempre con un centrocampo a 3 ma con 2 davanti alla difesa e jorquera più avanzato in una sorta di 4-2-3-1. Uno dei 2 mediani è senz'altro acquah e l'altro uno tra galloppa, mauri, mariga quando sarà pronto ma non scarterei anche gobbi che è esperto, sa marcare ed ha corsa. Penso che se non mettiamo a posto il centrocampo e se questo non sa coprire la difesa di gol ne prenderemo ancora tanti. I difensori non hanno fatto una grossa figura ieri perché arrivavano gli avversari in velocità da metà campo senza nessun contrasto se non quelle di acquah e per loro diventava molto dura riuscire ad intervenire con calma e lucidità anche per questo hanno commesso tanti errori.

    Rispondi

  • VELENOSO

    15 Settembre @ 20.51

    BELFODIL PALLADINO CODA non sono attaccanti di categoria

    Rispondi

  • scarpa & bonci

    15 Settembre @ 12.19

    peccato che il primo set sia stato sospeso per "oscurita'" in campo,alla ripresa proverei federer in mezzo al campo,per il resto e' vero abbiamo regalato,uno spettacolo circense, a gennaio comprerei moira orfei cosi' ce li abbiamo tutti

    Rispondi

  • limerick

    15 Settembre @ 11.12

    Si beh far giocare felipe al posto di paletta é dare un bel vantaggio al milan. Piuttosto schiera mendes ma non felipe. Cosa aveva paletta?!? E biabiany? Voleva giocare con la sciarpa del milan?!? Mah

    Rispondi

  • Vercingetorige

    15 Settembre @ 11.00

    I PUNTI PER LA SALVEZZA non si fanno col Milan , si fanno col Cesena ! Alla fine , sono quelli che mancano.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto

parma

Presa la "banda del caveau": tradita (anche) dal tunnel scavato in via Cavour

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

incidente

L'auto finisce fuori strada e si ribalta: un ferito a Citerna

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

1commento

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

2commenti

gazzareporter

"Il Parco Falcone e Borsellino maltrattato"

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

felino

Sfalci: arrivano le multe contro l'incuria e abbandono dei terreni

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

2commenti

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

roma

Scritta "Br" sul monumento a Moro e ai caduti di via Fani: un denunciato

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv