17°

28°

La probabile formazione

Donadoni: "E ora continuità con la Roma"

Donadoni: "E ora continuità con la Roma"
Ricevi gratis le news
3

Donadoni "striglia" con serenità e bonarietà i suoi ragazzi dopo la buona prova di Verona: " Sono soddisfatto in modo particolare della prova di Coda e Galloppa contro il Chievo (guarda l'articolo della vittoria di domenica) ma ora serve continuità". Conferenza stampa prepartita (domani la sfida con la Roma alle 20.45 al Tardini)  con il tecnico crociato che risponde a distanza alla dichiarazione del tecnico giallorosso Garcia ("Andiamo a Parma per vincere"): "Non mi pare di conosce allenatori che scendono in campo per perdere...anche noi giocheremo per vincere". Ed infine Cassano (Guarda le magie di Fantantonio con Totti ai tempi in cui giocava nella Roma) e i dubbi di alcuni giornalisti sulla sua (eventuale) resa sul campo in tre partite in nove giorni: "Lo vedremo solo vivendo", ha risposto Donadoni. "Questa Roma, che considero la squadra più papabile per vincere lo scudetto, si può battere solo giocando a calcio. Da un punto di vista tecnico partiamo un gradino sotto, è logico, si sa, ma sarà come sempre la differenza la farà l'interpretazione, la mentalità, la voglia che ci metteremo". E' questo il messaggio che Roberto Donadoni trasmette alla sua squadra alla vigilia della sfida contro i giallorossi. Il Parma si presenta all’appuntamento reduce dal successo di Verona sul Chievo, che "ha contribuito come sostegno psicologico, oltretutto rimontando una situazione non facile. Sarà, però, fondamentale non ricadere negli errori compiuti, facendone tesoro per crescere", avverte Donadoni, che si gode intanto un Cassano ritrovato. "Antonio è importante come tutti i suoi compagni che gli permettono di fare quello che fa sul campo - sottolinea - L’influenza del suo passato con la Roma? Cassano ha raggiunto una maturità tale che questi ormai sono solo risvolti mediatici". Donadoni poi ha spiegato come la seduta d’allenamento odierna sarà veritiera per le sue scelte: "Quello di oggi, che è l’allenamento più serio in funzione di domani, mi darà il termometro della situazione per fare le valutazioni. Il turnover? Dipende dalle possibilità che la rosa mi darà stasera dopo l’ultima seduta". Donadoni spende belle parole per Massimo Coda ("è gratificante vedere giocatori nuovi che si conquistano le loro chance") e soprattutto Daniele Galloppa, "un giocatore che ne ha passate tante come pochi. Ha una gran forza di volontà e sa rimettersi in discussione ogni volta. Domenica a Verona è stato molto bravo. Sono felice per lui. Non si deve fermare qui. Mi piace il suo modo di rimettersi sempre in gioco". Infine, su Ishak Belfodil, chiosa: "dopo tre partite non si fanno bilanci. Belfodil sta giocando, ha fatto tre partite, si sta allenando, ma considerate che viene da una stagione per nulla facile".

La probabile formazione

Roberto Donadoni ha convocato 23 giocatori per la sfida di domani sera contro la Roma (stadio Tardini, ore 20.45). Non ci sono particolari novità, con Coda e Galloppa (protagonisti della vittoria con il Chievo) che dovrebbero partire ancora dalla panchina e con Cassano "finto nove" ancora al centro dell’attacco. Verso la conferma Mendes in difesa dove dovrebbe tornare De Ceglie al posto di Gobbi. Con Palladino possibile novità nel fronte avanzato al posto di Ghezzal. Ballottaggi tutti comunque aperti. Probabile formazione (4-3-3): Mirante; Mendes, Felipe, Lucarelli, De Ceglie; Acquah, Lodi, Jorquera; Palladino, Cassano, Belfodil.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Falco

    23 Settembre @ 23.51

    Lasciar fuori Galloppa e Coda sarebbe strano ed incomprensibile anche perché non mi sembra che Gezzal Palladino e Lodi abbiano impressionato positivamente....

    Rispondi

  • amilcare

    23 Settembre @ 21.53

    Per me giocare con de ceglie terzino è una pura follia, non sa marcare, ci vuole gobbi assolutamente. de ceglie se si gioca a 4 dietro può fare solo l'esterno alto di sx facendo la fascia su e giù un po' come faceva schelotto l'anno scorso dalla parte opposta. Poi dopo quanto fatto con il chievo non si può non mettere coda dal primo minuto, bisogna sfruttare il suo morale e la sua voglia per tutta la partita, altrimenti un giocatore pensa che se ha fatto quello che ha fatto e non parte titolare cosa deve fare di più per guadagnarsi il posto? Io sono per la meritocrazia, se uno gioca bene è giusto che sia confermato e premiato., proprio per questo metterei anche galloppa dall'inizio e lo terrei in campo fino a che ne ha e davanti alla difesa lancerei uno tra mauri o il brasiliano che arriva dal portogallo.

    Rispondi

  • Andrea

    23 Settembre @ 17.36

    Battere il ferro intanto che è caldo e il Mister saprà perfettamente come fare; con due squadre così lo spettacolo dovrebbe essere, comunque, assicurato. Speriamo, piuttosto, che sia tutto tranquillo fuori dal campo visto che quando arrivano certe tifoserie succede di tutto.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

MUSICA

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

Ecco i progetti annunciati dal Comune

1commento

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

6commenti

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

calcio

Riecco Ciciretti

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design