16°

tavolo di crisi

Slitta la riunione di domani (mercoledì)

Problemi di salute

Slitta la riunione di domani (mercoledì)
Ricevi gratis le news
8

Slitta ancora. Era fissato per oggi, poi era stato deciso di incontrarsi domani e alla fine, forse, ci si riunirà giovedì.
Dopo la telenovela bonifici, ora Giampietro Manenti mette in scena anche il valzer delle date e cancella volta per volta tutti i summit fissati con il sindaco di Parma. Domani a Collecchio era previsto il faccia a faccia fra il primo cittadino parmigiano Federico Pizzarotti ed il numero uno crociato per programmare il futuro del club, anche a fronte dell’istanza di fallimento presentata dalla Procura di Parma per inadempienze fiscali. Il pressing verso Manenti è chiaro: convincerlo a gettare la spugna visto che di soldi per ora non c'è traccia e così agevolare il percorso del Tribunale. Il presidente del Parma Fc anche ieri però ha ribadito di essere pronto ad andare avanti ma di dirlo in faccia al sindaco per ora non se ne parla.
Ufficialmente Manenti non potrà essere a Parma per un problema familiare, la madre domani dovrà essere sottoposta ad un intervento chirurgico, ma sale ancora di più il nervosismo, soprattutto fra giocatori e dipendenti. Questi ultimi oggi si sono incontrati con i propri rappresentanti sindacali per tutelare i propri diritti. Per gran parte di loro l’ultimo stipendio ricevuto è quello di novembre e da allora non ci sono state più garanzie da parte dei dirigenti che si sono avvicendati alla guida del club.

Alborghetti: "Il sindaco mi ha invitato a partecipare"

Nel primo pomeriggio, prima del rinvio, era intervenuto Fiorenzo Alborghetti, il manager tirato in ballo da Manenti per la gestione di questa vera e propria "patata bollente" che, poi, in un secondo tempo si era, per così dire, smarcato, sarà comunque presente domani alla riunione-tavolo di lavoro sindaco-Manenti: "Mi ha chiamato anche il sindaco per essere presente. Dovrei esserci, ma se non c'è Manenti tutto è inutile". E proprio sulla presenza del presidente, non è sicuro: "Aspetto la conferma da lui". Il manager è intervenuto, in diretta, alla trasmissione di Tv Parma "Palla in tribuna", precisando: "Speriamo arrivi (Manenti) con qualcosa di concreto, sennò....". Un tavolo che diventa quasi una sorta di ultima spiaggia: "Tutti mettono le proprie idee e vediamo cosa salta fuori, ma ripeto su cose concrete e cose conrete devono saltare fuori". Manenti ha promesso un piano per risanare le casse e far uscire il Parma dalla palude. Prima, però, serve un po' di liquidità: "Le cose vanno di pari passo - ha detto Alborghetti-: serve prima un'iniezione di liquidità e poi il piano può partire". Il manager, comunque, difende Manenti su un aspetto: "Gli è stata data una croce a livello mediatico e lui, a livello di comunicazione, non è stato capace di gestire la cosa". Da più parti arrivano indicazioni per portare i libri in tribunale: "E'una delle soluzioni che analizzeremo domani. Domani le proviamo tutte, ripeto anche questa". E richiama Manenti alle sue responsabilità: "Se non viene con qualcosa di concreto è inutile sedersi attorno ad un tavolo". Insomma i toni sono diversi da quelli della presentazione della nuova società: "C'era ottimismo perchè Manenti ha dispensato ottimismo. Se poi è venuto meno alle promesse non ne so i motivi". E sulla misteriosa fideiussione da 100 milioni, Alborghetti ha detto: "Non lo so, se ha fatto vedere qualcosa vuol dire che qualcosa aveva da far vedere".

Abodi (presidente Lega di Serie B): "regole insufficienti, presenteremo un nostro piano"

"Siamo consapevoli che situazioni societarie come quella che si sta vivendo oggi al Parma non si sviluppano in poco tempo ed allora questo non significa che non si è vigilato al momento delle iscrizioni, ma è la conferma che le regole che ci siamo dati non sono sufficienti e quindi occorre che vi siano norme più efficaci e per questo motivo al prossimo consiglio federale di marzo la Lega di serie B presenterà un proprio piano di norme per scongiurare situazioni del genere in tutte le categorie". Lo ha detto il presidente della Lega di serie B, Andrea Abodi, intervenendo a Perugia all’incontro sul tema "Regoliamoci. Le regole del gioco pulito". Il presidente della Lega di B ha sottolineato che "le nuove regole che verranno proposte dovranno anche essere un filtro per coloro che si avvicinano al tavolo delle squadre di calcio, proponendosi per acquisire nuove società, affinchè abbiano la necessaria credibilità e la dovuta solvibilità, perchè non dobbiamo più permettere che nel nostro mondo si affaccino avventurieri, minando la credibilità del calcio stesso verso i tifosi e verso tutte le componenti. Le regole dovranno essere chiare anche su quello che potrà essere l’indebitamento delle società - ha detto Abodi - perchè non possiamo contemplare che vi siano club con debiti di cento milioni di euro. Non dobbiamo guardare all’Inghilterra, dove c'è una mentalità diversa e il rispetto di regole non scritte, perchè noi siamo l’Italia, un Paese diverso, e le regole dobbiamo crearle e poi rispettarle". 
Abodi ha quindi affermato che "la credibilità del calcio la si garantisce anche allenando le coscienze di chi opera in questo mondo, anticipando i rischi di penetrabilità di chi sceglie di sfruttare le singole partite per diffondere le scommesse illecite. Incontreremo per questo tutte le squadre di serie B, come stiamo facendo, ma non per terrorizzare - ha detto Abodi - quanto piuttosto far conoscere queste patologie e i regolamenti vigenti in materia, in un percorso che vede impegnate, per la prima volta insieme, Lega di Serie A e B e Lega Pro e l’Istituto per il Credito Sportivo, portatore di sani valori per lo sport". 
Abodi ha quindi affermato che "la credibilità del calcio la si garantisce anche allenando le coscienze di chi opera in questo mondo, anticipando i rischi di penetrabilità di chi sceglie di sfruttare le singole partite per diffondere le scommesse illecite. Incontreremo per questo tutte le squadre di serie B, come stiamo facendo, ma non per terrorizzare - ha detto Abodi - quanto piuttosto far conoscere queste patologie e i regolamenti vigenti in materia, in un percorso che vede impegnate, per la prima volta insieme, Lega di Serie A e B e Lega Pro e l’Istituto per il Credito Sportivo, portatore di sani valori per lo sport". 

Del caso Parma se ne parlerà in Lega

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SILENZIOSO

    25 Febbraio @ 08.56

    Pizzarotti, per quanto tempo ancora si farà prendere per i fondelli da Manenti ? O le interessa invece che la vicenda duri a lungo per lucrare un po' di visibilità ?

    Rispondi

  • eugenio

    24 Febbraio @ 21.32

    Sarà anche proprietario ma secondo me può easere estromesso legalmente per i suoi comportamenti folli

    Rispondi

  • Massimiliano

    24 Febbraio @ 20.40

    Ma il sindaco ma la procura la federazione la lega non vedono che questo pagliaccio e sottolineo pagliaccio vi sta prendendo per il....... Sono tanto schifato che penso di non guardare più il calcio ah e vero dimenticavo che siamo in Italia ridicoli

    Rispondi

  • eugenio

    24 Febbraio @ 20.27

    Perseverare è diabolico

    Rispondi

  • Massimiliano

    24 Febbraio @ 18.31

    Questo mi sembra il rag. Filini e Manenti e fantozzi

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Acquolina: quelli che  si incontrano  in via D'Azeglio - Fotogallery

feste pgn

Acquolina: quelli che si incontrano in via D'Azeglio Ecco chi c'era: foto

Belen la "poliziotta", oltre un milione di clic

GOSSIP

Belen in divisa: oltre un milione di clic

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Gazzareporter

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Emmanuelle, e l'Italia scoprì lo scandalo

C'ERA UNA VOLTA

Emmanuelle: e l'Italia scoprì lo scandalo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

CONDOMINI

Altri tre amministratori nei guai. Sono spariti più di 400mila euro

Citazione diretta a giudizio per Fausto, Monica e Federica Buia, accusati di appropriazione indebita aggravata

7commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Ex Bormioli, come saranno recuperate le parti superstiti della storica fabbrica

PARMA

Botte all'amico e gelosia... alcolica: arrestata 30enne brasiliana Video

PROVINCIA

La popolazione del Parmense supera quota 450mila abitanti: il dato più alto di sempre

Gli abitanti sono 452.015 (+0,48%). Gli stranieri sono il 14,2% del totale

1commento

LUTTO

Il baseball parmigiano piange Ismaele Fochi

Soragna

Truffe, nei guai un finto corriere

12tgparma

Eddi Marcucci a Parma: "Ecco perché ho deciso di combattere in Siria" Video

Morte di Orsetti, parla l'ex No Tav che si è arruolata nelle forze curde

PARMA

In fiamme la cappa: paura alla pizzeria "La brace" in via Abbeveratoia

1commento

COLORNO

Il "Re del Po" di Boretto raccontato in foto: Erika Sereni espone a Fotografia Europea Gallery

"L'isola di Pan o un altro Po" farà parte del circuito Off della manifestazione reggiana

LE NOSTRE IMPRESE

Carlo Rocchi: "Così Mahle scommette su Parma" Video

PARMA

Debuttano i veicoli elettrici dei carabinieri: saranno usati in parchi e zone pedonali Video

'NDRANGHETA

Processo «Stige», chiesti 8 anni di condanna per l'imprenditore Gigliotti

STAGIONE LIRICA

il Regio pronto per la Prima de "Il barbiere di Siviglia" Video

CARABINIERI

Tentano il furto a Neviano: due albanesi arrestati a Vezzano sul Crostolo

1commento

GOVERNO

Maltempo di inizio febbraio: dichiarato lo stato di emergenza nazionale anche per il Parmense

BORGOTARO

Gazzolo: «Nessun pericolo per la salute e per l'ambiente». La relazione è in rete

Presentati i risultati dell'indagine svolta dal Comitato tecnico-scientifico. L'assessore regionale: «I disagi non sono riconducibili alle emissioni della Laminam»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

WEEKEND

Vinili, spalla cruda e castelli: la top 5 del fine settimana

PGN

Speciale vinili: mandate le foto della vostra collezione  Gallery

ITALIA/MONDO

Corea del Sud

Presa la banda delle telecamere spia negli alberghi: 4 arresti

IL GIALLO

Imane, primi responsi dell'autopsia: nessuna evidenza di radioattività

SPORT

SPORT

La rivelazione choc di Frey: "Per un virus ho rischiato di morire". Il Parma gli dedica un post: "Forza Seba!"

SERIE A

Tre sondaggi... in uno per votare "i migliori" del Parma di questa stagione

SOCIETA'

OLANDA

Amsterdam, addio ai tour gratuiti nel distretto a luci rosse - Video

HI-TECH

La prova: Nighthawk x6s, una soluzione per potenziare la rete wifi di casa

MOTORI

ANTEPRIMA

La Porsche Cayenne diventa Coupé Foto

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)