-1°

14°

Caos calcio

E Ghirardi cita Taci per danni

Ghirardi e Taci: ora l'ex presidente cita l'acquirente per danni
Ricevi gratis le news
7

(Italpress) - "Pensavo di aver ceduto il Parma alla persona giusta e mi sbagliavo. Chiedo scusa ai tifosi perchè tempo fa ho detto di aver lasciato la società in buone mani. Oggi non lo direi più e non venderei il club a Taçi. Mi sento tradito. Così ho citato Taçi in sede civile, gli chiedo i danni per inadempienza del mandato contrattuale".

Tommaso Ghirardi, ex presidente del Parma, rompe il silenzio. Lo fa in un’intervista alla "Gazzetta dello Sport" dove si rammarica per quanto sta succedendo. "Non immaginavo che sarebbe finita in questo modo e soffro nel vedere il Parma ridotto così", confessa, prima di ricostruire i passaggi della cessione del club. "Il 10 ottobre 2014 avevo pagato tutto fino al 30 giugno e non c'erano debiti verso club italiani. Avevo ottemperato agli obblighi della Lega. Volevo vendere la società perchè amareggiato dalla mancata concessione della licenza Uefa. Venni contattato da professionisti importanti, per conto di Rezart Taçi. Il 4 novembre stipulammo un preliminare di acquisto: dieci milioni a me per avere il Parma, l'impegno a versare 19 milioni il 13 novembre per saldare gli stipendi dal l° luglio, l’accollamento dei 78 milioni di debiti". Debiti che "ammontavano a 78 milioni, saliti poi a 88 verso fine anno. Quella del buco da 200 milioni è una balla. In ogni caso il 10 novembre Taçi non si presentò dal notaio per la firma definitiva perchè era negli Stati Uniti, così mi fece sapere. Vennero i suoi avvocati, che chiesero di rivedere i conti, perchè qualcosa secondo loro non tornava".

Ma Ghirardi assicura che "pagai ai giocatori gli stipendi di luglio e quelli dei 22 dipendenti fino a novembre, per cui non capisco perchè oggi qualcuno degli impiegati dica che non vede soldi da un anno". Taçi ha poi ceduto il club a Manenti per un euro. "Come ha motivato la ri-vendita? 'Non mi piace più il calcio', mi ha spiegato, e ha aggiunto di aver passato la mano a persone con 'grosse possibilità economiche'". La Procura di Parma indaga ora per reati penali sugli ultimi amministratori del club. "Sono tranquillo. Per ora non ho ricevuto niente e comunque la mia gestione è finita il 19 dicembre 2014 con la cessione a Taçi".

Secondo Ghirardi, per far fronte al buco nel bilancio, "al Parma basterebbe vendere i giovani Mauri e Cerri, e pure Defrel che ho parcheggiato al Cesena, per abbatterlo della metà. Certo, non mi spiego perchè Paletta sia andato al Milan per un solo milione di euro, io lo avrei dato via a 3-4, o perchè a Cassano e Felipe sia stato concesso lo svincolo, senza la rinuncia agli stipendi". Smentite le accuse di Melli, compresa quella del prestito da 100 mila euro ("Ma su, per favore"), Ghirardi spera che per lui e la sua azienda "non ci siano ripercussioni, ma il danno alla mia immagine è enorme, inutile negarlo. Tornare nel calcio? Mai, non guardo più nemmeno le partite". 

..........................................................

(g.b.) - Ghirardi, Taci.....

Sarebbe fin troppo facile il titolo con gioco di parole. Ma ovviamente questa è la fase in cui ognuno ha il diritto di dire la sua e magari di smentire quello che altri hanno detto il giorno prima (Vedi la polemica con Melli). Ai tifosi, non resta che attendere che qualcun altro stabilisca con chiarezza chi ha colpa di cosa: fino ad allora è giusto sospendere ogni giudizio, tranne l'amarezza e il senso di tradimento che oggi prova ogni tifoso crociato.......

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • monia

    28 Febbraio @ 07.11

    ... è meglio che voti il gioco di parole .... ma una cosa mi viene da dire .... che becco di ferro!!!!! Oltre non vado .... uscirebbeRo parole poco consone per una signora e per chi legge!!!

    Rispondi

  • VELENOSO

    27 Febbraio @ 23.22

    MA I DANNI LI ABBIAMO AVUTI NOI

    Rispondi

  • Gio

    27 Febbraio @ 16.32

    Giorgio R.

    Errori che molti fanno ....GUARDARE I FATTURATI O SE UNO HA TANTI SOLDI MA ALLA FINE CONTA QUELLO CHE DEVE DARTI ! Se al compromesso non ti hanno dato nulla e se ancora peggio alla FIRMA anche se davanti a un notaio non ti danno nulla che CONTRATTO E' ? Non hai nulla in mano e infatti è quello che è accaduto. Debiti da controllare bene ? Allora ti fai dare una certa cifra e poi al limite fate un aggiustamento dopo. Qualcosa non quadra proprio. Sono tutti capaci a vendere ma si deve mettere i puntini sulle i sul pagamento ! Si deve essere capaci di fare "discussione commerciale" e se vedi che non c'è volontà di pagamento lascia perdere e cambia soggetto acquirente cosa firmi ? Cosa fai a fare i contratti o la vendita? Avete solo perso tempo.

    Rispondi

  • AleAle

    27 Febbraio @ 13.34

    Bella faccia tosta. Se non sbaglio Doca aveva detto che non era detto che Taci comprasse il Parma…avrà detto che pagava i debiti? ma dopo avere visto il tutto è scappato a gambe levate….Chissa perché.?

    Rispondi

  • calico

    27 Febbraio @ 13.08

    io voto il gioco di parole

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

Intervista

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Gazzareporter

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Acquolina: quelli che  si incontrano  in via D'Azeglio - Fotogallery

feste pgn

Acquolina: quelli che si incontrano in via D'Azeglio Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria Leoni

Trattoria Leoni

CHICHIBIO

Trattoria Leoni, la buona cucina della tradizione parmigiana

Lealtrenotizie

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

CONDOMINI

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

4commenti

PROVINCIA

La popolazione del Parmense supera quota 450mila abitanti. Gli stranieri sono il 14,2%

Gli abitanti sono 452.015 (+0,48%). Il numero di stranieri residenti è oggi il più alto della storia: 64.209

LUTTO

Il baseball parmigiano piange Ismaele Fochi

Soragna

Truffe, nei guai un finto corriere

PARMA

In fiamme la cappa: paura alla pizzeria "La brace" in via Abbeveratoia

CARABINIERI

Tentano il furto a Neviano: due albanesi arrestati a Vezzano sul Crostolo

'NDRANGHETA

Processo «Stige», chiesti 8 anni di condanna per l'imprenditore Gigliotti

PARMA

Radio Taxi: risolti i problemi tecnici, il centralino funziona regolarmente

COLORNO

Il "Re del Po" di Boretto raccontato in foto: Erika Sereni espone a Fotografia Europea Foto

"L'isola di Pan o un altro Po" farà parte del circuito Off della manifestazione reggiana

Lutto

Addio a Ivaldi, uomo di fede e d'impresa

Sorbolo Mezzani

Strade dissestate, stanziato mezzo milione

SORAGNA

Servizi Italia investe in una startup che sviluppa app e siti per il settore lavanderia

Calcio

D'Aversa nel club dei «centenari»

SERIE A

Tre sondaggi... in uno per votare "i migliori" del Parma di questa stagione

Sant'Ilario

Sfondano la vetrata e puntano al cambiamonete ma sono costretti a fuggire a mani vuote

L'arrivo dei carabinieri ha mandato a monte un furto in un bar di via Roma

VARSI

Addio a Jessica Busi, aveva 34 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LE NOSTRE IMPRESE

Carlo Rocchi: "Così Mahle scommette su Parma"

di Patrizia Ginepri

EDITORIALE

Silvio, Matteo e il bisogno di un accordo dopo la rissa

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Richiedenti asilo spacciavano vicino alla scuola di Montecchio. Salvini: "Saranno espulsi"

MODENA

Traffico di migranti: 5 arresti a Carpi

SPORT

Calciomercato

Juve, uno tra Dybala e Douglas Costa ai saluti

MOTORI

Mick Schumacher: "Il paragone con papà Michael non mi pesa, è il più grande"

SOCIETA'

PARMA

Giornate Fai: il Palazzo del Giardino e Palazzo Rangoni spalancano le porte Video-lancio

GUSTO LIGHT

La ricetta di primavera - Crema di asparagi al basilico

MOTORI

IL TEST

Come va l'ibrido Plug-In? Scopriamolo con Mitsubishi Outlander

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)