-1°

14°

calcio

Lucarelli: "Stiamo lottando per dare un futuro al Parma"

Il capitano: "Voglio bene a questa società. Resterei anche in B"

Alessandro Lucarelli
Ricevi gratis le news
7

Soddisfatto e sorridente, come non lo si vedeva da tempo, il capitano del Parma Alessandro Lucarelli ha spiegato come "ci sia grande soddisfazione per le decisioni prese ieri dalla federazione. Le nostre richieste sono state ascoltate, finalmente delle norme che impediranno un nuovo caso Parma. Entro il 2018 si arriverà al pareggio di bilancio, ma già dall'anno prossimo casi come quello vissuto da noi in si ripeteranno".

Poi Lucarelli, tra le molte cose ha ricordato come "ora siamo soddisfatti, ma adesso puntiamo a tornare alla normalità, giocando e confrontandoci con i curatori per cercare di dare un futuro a questa società. Noi siamo disponibili a rinunciare agli emolumenti, cercheremo di giocare al meglio, i tifosi devono però riempire lo stadio e gli imprenditori locali far sentire la loro voce affinché il Parma sia appetibile e gli eventuali compratori si facciano avanti e salvino questa società. Tutti insieme possiamo riuscirci, spero.
Poi Lucarelli ha ricordato le amarezze per "quelli che credevamo amici e invece ci hanno abbandonati, poi le illusioni Taci e Manenti. Ma ora finalmente si può voltare pagina e sperare di dare un futuro a questa squadra. Io resterei in B? Certo, o gioco ancora qui o smetto, quello che faccio lo sto facendo con il cuore, perché voglio bene a questa società dove sono da 7 anni. E certo, le mie giornate di squalifica? Forse la reazione mia è stata esagerata, l'espulsione ci stava, ma è figlia anche della tensione di questo periodo ma anche della poca considerazione che sentiamo di avere: c'è l'impressione di superficialità in designazioni e arbitraggi per noi perché siamo falliti e quasi retrocessi, ma noi vogliamo rispetto per. Giocare al meglio e rendere appetibili questa società e sperare di darle un futuro". 

"TAVECCHIO NON DEVE TROVARE UN COMPRATORE". «Il fondo canadese? Nessuno dei nomi fatti è quello giusto. Io parto dal presupposto che Tavecchio non deve trovare un compratore per il Parma, quindi non capisco perché debba dire una cosa che non è vera. A breve il fondo contatterà i curatori, poi aspetteremo e vedremo cosa succederà». Alessandro Lucarelli ha commentato così le voci di un possibile compratore per il Parma Fc, voce lanciata e confermata più volte dallo stesso presidente della Figc.
«Le trattative per ridurre il debito sportivo? Non ci è stata fatta nessuna proposta, ma la squadra ha già dato la disponibilità a rinunciare ai propri emolumenti, poi vedremo in che percentuale - ha aggiunto il capitano crociato - Salvare il Parma vuol dire salvare un centinaio di posti di lavoro, avere una squadra in serie B e ripartire puliti con una nuova società in una nuova avventura. Io ormai o finisco nel Parma o smetto, non ho altre alternative. Ho piena disponibilità sotto qualsiasi aspetto e forma per questa società». 

Video TgParma: parla Lucarelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • danila

    27 Marzo @ 20.35

    dai parmigiano, crediamo nei miracoli

    Rispondi

  • Michela

    27 Marzo @ 20.09

    Tanti campioni hanno lasciato un bellissimo ricordo a Parma, ma credo che Alessandro Lucarelli sarà il più grande di tutti, quello che ha onorato e amato la tifoseria di Parma più di qualsiasi giocatore che ha indossato la maglia crociata. Grazie capitano per quello che stai facendo. Se sarà B o C o D spero che rimarrai con noi fino a quando non appenderai le tue scarpette al chiodo.

    Rispondi

  • DAVIDE

    27 Marzo @ 19.39

    Se ripartiamo dalla D, signori, non si torna più su ! Ricordatelo !

    Rispondi

  • parmigianodelsasso

    27 Marzo @ 18.00

    la vedo dura ricominciare dalla B, troppi debiti e gli imprenditori locali - che si sono già fatti avanti se si ripartisse dalla D - non ci starebbero, perché significherebbe <<situazione non risanata>>, lo dice anche l'articolo quando parla di <<pareggio di bilancio>> entro il 2018, che è poi tutto da verificare. La situazione può essere risanata solo se si riparte da zero, cioè dalla D, il resto sono chiacchiere, a cominciare dal fantomatico fondo che subito era americano e che si è già trasformato in canadese. B = chiacchiere; D = fatti.

    Rispondi

  • Danyel

    27 Marzo @ 16.30

    Grande capitano!Ed in serie B, se non andiamo in D, e se mister Donadoni se ne va, perche' giustamente e' giovane ed ha ricevuto una buona offerta, oltre a lui, aspettiamo a braccia aperte il grande mister Nevio Scala!!!Forza Parma for ever!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

Intervista

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Gazzareporter

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Acquolina: quelli che  si incontrano  in via D'Azeglio - Fotogallery

feste pgn

Acquolina: quelli che si incontrano in via D'Azeglio Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria Leoni

Trattoria Leoni

CHICHIBIO

Trattoria Leoni, la buona cucina della tradizione parmigiana

Lealtrenotizie

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

CONDOMINI

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

4commenti

PROVINCIA

La popolazione del Parmense supera quota 450mila abitanti. Gli stranieri sono il 14,2%

Gli abitanti sono 452.015 (+0,48%). Il numero di stranieri residenti è oggi il più alto della storia: 64.209

LUTTO

Il baseball parmigiano piange Ismaele Fochi

Soragna

Truffe, nei guai un finto corriere

PARMA

In fiamme la cappa: paura alla pizzeria "La brace" in via Abbeveratoia

CARABINIERI

Tentano il furto a Neviano: due albanesi arrestati a Vezzano sul Crostolo

'NDRANGHETA

Processo «Stige», chiesti 8 anni di condanna per l'imprenditore Gigliotti

PARMA

Radio Taxi: risolti i problemi tecnici, il centralino funziona regolarmente

COLORNO

Il "Re del Po" di Boretto raccontato in foto: Erika Sereni espone a Fotografia Europea Foto

"L'isola di Pan o un altro Po" farà parte del circuito Off della manifestazione reggiana

Lutto

Addio a Ivaldi, uomo di fede e d'impresa

Sorbolo Mezzani

Strade dissestate, stanziato mezzo milione

SORAGNA

Servizi Italia investe in una startup che sviluppa app e siti per il settore lavanderia

Calcio

D'Aversa nel club dei «centenari»

SERIE A

Tre sondaggi... in uno per votare "i migliori" del Parma di questa stagione

Sant'Ilario

Sfondano la vetrata e puntano al cambiamonete ma sono costretti a fuggire a mani vuote

L'arrivo dei carabinieri ha mandato a monte un furto in un bar di via Roma

VARSI

Addio a Jessica Busi, aveva 34 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LE NOSTRE IMPRESE

Carlo Rocchi: "Così Mahle scommette su Parma"

di Patrizia Ginepri

EDITORIALE

Silvio, Matteo e il bisogno di un accordo dopo la rissa

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Richiedenti asilo spacciavano vicino alla scuola di Montecchio. Salvini: "Saranno espulsi"

MODENA

Traffico di migranti: 5 arresti a Carpi

SPORT

Calciomercato

Juve, uno tra Dybala e Douglas Costa ai saluti

MOTORI

Mick Schumacher: "Il paragone con papà Michael non mi pesa, è il più grande"

SOCIETA'

PARMA

Giornate Fai: il Palazzo del Giardino e Palazzo Rangoni spalancano le porte Video-lancio

GUSTO LIGHT

La ricetta di primavera - Crema di asparagi al basilico

MOTORI

IL TEST

Come va l'ibrido Plug-In? Scopriamolo con Mitsubishi Outlander

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)