21°

32°

Parma

Lo sfogo di Paolo Onofri sul nostro sito: "Ecco che cosa è stato questo processo"

Lo sfogo di Paolo Onofri sul nostro sito: "Ecco che cosa è stato questo processo"
Ricevi gratis le news
9

"Vorrei spendere due parole, che mi sono sgorgate leggendo alcuni commenti. Ho ascoltato di tutto, sentito di tutto e passato di tutto in questi 26 mesi, un calvario che non augurerei neanche al peggiore dei miei nemici e non riesco a soprassedere quando leggo commenti che nascono da approssimazione, superficialità e nessuna conoscenza di quanto è accaduto.

Tutti i libri, anche i più brutti terminano con la parola fine. Ma non si può recensire un libro leggendo l'ultima pagina sprofondati nella comoda poltrona del salotto di casa. Non abbiamo una donna complice e succube che NON ERA PRESENTE, non abbiamo indagini approssimative e la credulità al primo rubagalline che passa per strada, non abbiamo un padre accusato di pedofilia. Non abbiamo inquirenti che lavorano male, per lo meno non tutti. Non è certo un'autodifesa che voglio fare qui, non mi interessa né mi allevia nel dolore ma alcune considerazioni un po' fuori dalle righe: 67 faldoni di documenti pari a 46.000 pagine, 300 intercettazioni telefoniche e ambientali per un totale di più di un milione di registrazioni, 2500 uomini e donne impegnati a vario titolo lungo tutto un mese, e per orari al limite della sopportazione umana, quasi 200 ore di interrogatori alla sola famiglia, figli compresi. Persone che si sono fatte temere all'inizio e amare lungo il corso di questi lunghissimi mesi, persone che hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo e hanno pianto e sofferto, persone a cui si sono affiancate protezione civile, croce rossa e volontari di vario ordine e grado. Sono intervenute le teste di cuoio, il servizio centrale operativo, con strumentazioni al limite della fantascienza.

No, non ci sto a vedere che si parla di "quattro sbirri" che hanno lavorato male. Perdonate lo sfogo ma abbiamo vissuto giorni e notti con queste persone e da parte nostra meritano solo un grazie. Grazie alla polizia, ai carabinieri, ai pubblici ministeri e da ultimo al presidente del tribunale, una donna dalle doti eccezionali. La donna "succube" è tutt'altro, nessuno ha fretta di chiudere, anzi non è proprio chiuso nulla ma come ebbe a dirmi un giorno il Colonnello Garau, uomo di grande ingegno e ancora più grande cuore: il nostro lavoro a volte è frustrante perchè non basta fare 99, bisogna fare 101, altrimenti in aula giudiziaria non si conclude nulla. Poco serve che noi sappiamo se non possiamo provare al di la di ogni ragionevole dubbio.

Da ultimo ma solo per precisione, perchè non è di questo che volevo parlare, il padre di Tommy non è stato accusato di pedofilia ma di detenzione di materiale pedopornografico; non farò una dissertazione, è un errore e va pagato ma è come accomunare la detenzione di una pistola (illegale, è vero!) nel comodino della camera ed essere un killer professionista. Grazie a tutti quelli che si sono impegnati con noi e per noi. Buona serata".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luigi

    30 Maggio @ 21.21

    Come dice la D.sa Musti ; visto che non c'e'la pena di morte,il massimo della pena!che io avrei applicato anche ai basisti ed ai complici nonostante la pseudo collaborazione.A questo punto teniamoci questo dolore tutti dentro,un dolore di tutti che ha spezzato credo ogni cuore, sperando che i responsabili si auto giustiziano da soli..eviteremmo anche le spese di mantenimento...e l'avvocato difensore non lo vedremmo finalmente mai piu'!!!!!!!!!

    Rispondi

  • merilu'

    30 Maggio @ 17.01

    l'unico e ultimo commento da fare su questa tragedia è solo stendere un velo di tristezza che possa coprire le cattivere umane.E che i tutti i famigliari di Tommy possano trovare la pace negli occhi del figlio rimasto.

    Rispondi

  • mediterraneo

    30 Maggio @ 16.39

    Caro Biagio livigni, da quello che scrive si vede che ha seguito poco la triste vicenda ma ancora di meno le fasi processuali Ci sono moltissimi indizi che incastrano la Conserva non uno solo ma decine Quindi parlare di donna innocente mi sembra davvero molto azzardato e privo di qualsiasi fondamento

    Rispondi

  • biagio livigni

    30 Maggio @ 15.56

    secondo me Alessi e Raimondi hanno ammazzato Tommy e la convivente di Alessi è innocente ma buttata al capestro da Raimondi. Hanno ragione quelli del team difensivo di Antonella Conserva ........ma ormai non si poteva fare il passo indietro. Due colpevoli e una donna innocente in galera: questa è giustizia?

    Rispondi

  • francesco parma

    30 Maggio @ 13.26

    caro Paolo scusa se ti do del tu , ma vedendo il tuo sfogo sul sito della gazzetta capisco seriamente cosa si prova ad affontare certe situazioni !oltre il dolore della perdita del figlio essere al centro di certi commenti. io ho appena perso un figlio in un incidente pur sapendo che le situazioni non sono uguali ma il dolore è immaginabile! mi raccomando stai sempre su di morale saluti francesco

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore. E ora Sky la vuole fuori da X Factor

Spettacolo

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore. E ora Sky la vuole fuori da X Factor

2commenti

Flop al botteghino per Kevin Spacey

Spettacolo

Flop al botteghino per Kevin Spacey

1commento

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Far ricrescere i capelli si può, nuova tecnica tutta italiana

Foto d'archivio

SALUTE

Far ricrescere i capelli si può: nuova tecnica tutta italiana

Lealtrenotizie

In strada sanguinante: «Pestata dal patrigno»

Via Casa Bianca

In strada sanguinante: «Pestata dal patrigno»

Il dramma di Martorano

Anche Lesignano ricorda di Elisa Baldi

IL RICORDO DELLA FOCHI

Le sue miss: «Mirka? Era la guerriera della bellezza»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Palazzo Ducale

Scoperto un ciclo di affreschi

FIDENZA

Prende la compagna per il collo: arrestato un 25enne

BARDI

La Pala del Parmigianino è tornata a «casa»

BUSSETO

Caffarra, addio a una colonna del volontariato

12 tg parma

E' morta Mirka Fochi. Per oltre trent'anni la signora delle Miss a Parma Video

Il ritratto

Elisa, sorriso contagioso e amore per la vita

1commento

Sorbolo

Il Tir si incastra nel viadotto e il sindaco Cesari s'arrabbia

1commento

Strada Cairoli

La rastrelliera? Self service per i ladri di bici

Anteprima Gazzetta

Ragazza con il volto coperto di sangue in via Casa Bianca. Lei accusa: "E' stato il mio patrigno"

Tangenziale Nord

Tamponamento tra 4 mezzi: un ferito

L'incidente nei pressi dell'uscita di via Europa

Croazia

Fermato con un camion carico di migranti clandestini: arrestato parmigiano Video

4commenti

Giovani on line

Troppo connessi? Addio alle emozioni reali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Basta bufale. Pretendiamo la verità. A tutti i costi

di Filiberto Molossi

2commenti

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

1commento

ITALIA/MONDO

cosenza

Tragica piena del torrente, dieci morti. Si teme che ci siano dei bimbi tra i dispersi

MONTAGNA

Giornata nera sulle Alpi: 4 morti in poche ore

SPORT

Pallavolo

Il parmigiano Carlo Magri si è dimesso dalla giunta del Coni

Serie a

Barillà : "Peccato i piccoli errori". Faggiano: "Questa è la A: c'è da soffrire" Video

SOCIETA'

ROMA

Bagno nudi sotto l'Altare della Patria: è caccia ai due turisti

12 tg parma

Torna la rassegna 'Segni urbani 2018": cinquanta writers in città Video

ESTATE

METEO

Non ci sono più le estati di una volta. Ecco perché

animali

Oltre 50 tartarughine escono dal nido tra i teli dei bagnanti all'isola d'Elba