14°

27°

Parma

La Diocesi di Parma sul caso Englaro: "Eluana è il volto del Crocifisso che muore"

Ricevi gratis le news
2

Questo il comunicato diffuso dalla Diocesi di Parma e firmato dal direttore dell'Ufficio comunicazioni sociali don Daniele Bonini:

"Eluana Englaro è passata alla Casa del Padre. La morte sollecita il confronto, nel rispettoso silenzio, con le “cose” essenziali. Vale per tutti: credenti e non credenti. Dio si è fatto uomo e dà pienezza di valore all'uomo e alla donna, al corpo e all'anima intimamente unite, al vivere quotidiano, alla unicità della persona e al suo essere abitata dallo Spirito di Dio. Chi soffre senza possibilità di guarigione, chi, come Eluana, è disabile fino al punto di non riuscire a comunicare con la parola, è il volto del Crocifisso che muore. Il corpo di Cristo risorge glorioso la mattina di Pasqua e così sarà del nostro corpo alla risurrezione della carne. Eluana sarà di nuovo nella bellezza della sua persona, del suo sorriso, del suo giovane corpo che è stato colpito così profondamente e che è vissuto finché è stato nutrito. La Chiesa Cattolica di Parma prega per la sua famiglia, così segnata, per Eluana e per il nostro paese, l'Italia. Paese del quale i cattolici sono cittadini leali, chiamati, nell'adempimento della Costituzione e nel rispetto delle Autorità, all'edificazione del bene comune, promuovendo anche leggi giuste che salvaguardino il bene della persona, senza appellarsi a principi astratti e lontani, ma a tutti i valori della carta costituzionale, riferimento etico comune della nostra nazione".        

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mary

    12 Febbraio @ 01.19

    Non era Eluana ad essere padrona della propria morte, bensì un suo familiare, suo padre. Per quanto fosse provato anche lui, ed è comprensibile, non credo che un suo tutore possa arrogarsi il diritto di dare la morte a qualcuno che benche' incosciente, in fondo non lo ha chiesto esplicitamente trovandosi in quelle condizioni, personalmente. La differenza sta tutta qui: Piergiorgio Welby ha deciso personalmente della propria vita, mentre Eluana no, perlomeno non direttamente. Rimane poi il dubbio che forse avrebbe potuto anche svegliarsi, o morire naturalmente e non di morte indotta, così però il destino è stato forzato.E' logico che si cerchi sempre di tenere in vita qualcuno e di aiutarlo anche quando la vita è ridotta a un lumicino, perchè finchè c'è vita c'è speranza. Non poteva pazientare altri 17 anni? Magari si sarebbe svegliata anche se sarebbe rimasta paralizzata per via della lesione alla vertebra. Sulla legge non mi è esprimo, ma non è neanche legale permettere di sopprimere qualcuno in coma in tutti i casi, dipende, e comunque secondo me non è giusto in nessun caso se si è a favore della vita. ormai è andata,ma il dubbio resta. l'augurio è che Eluana possa almeno trovare la pace

    Rispondi

  • adriano

    11 Febbraio @ 14.56

    A me, agnostico questo comunicato non trasmette NULLA. DI DESTRA, NON VOTERO' MAI PIU'A DESTRA. Considerazione: NELLA MALAUGURATA IPOTESI CHE UNA PESONA VOLESSE ESSERE PADRONE DELLA PROPRIA MORTE, SARA'MEGLIO ATTRAVERSI IL CONFINE. Se contrariamente crede nella religione, padronissimo!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

4commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Lorenzo Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano Foto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover