16°

28°

Parma

Villani: "Stupri: troppo diffuso il senso di impunità nei clandestini"

Ricevi gratis le news
4


Comunicato stampa

 

“Quello che è inaccettabile di queste violenze, oltre ovviamente alla loro brutalità, è che quasi sempre sono commesse da soggetti già condannati spesso addirittura per gli stessi reati, che per la gran parte dovrebbero essere fisicamente fuori dall’Italia ma ci restano perché consapevoli di rimanere in ogni modo impuniti”. Questo ha dichiarato il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Luigi Giuseppe Villani, commentando i molti recenti casi di stupri commessi in varie parti d’Italia e balzati alle cronache nazionali.
“I dati sono allarmanti e dicono chiaramente che c’è un rapporto tra reati e clandestinità: solo per gli stupri, ad esempio, quelli commessi da clandestini sono il 62 %, percentuale che sale al 93 % per lo spaccio di stupefacenti – ha quindi aggiunto il Consigliere regionale di Forza Italia – PDL – Per fronteggiare questo problema bisognerebbe agire su due piani, quello di intensificare la lotta alla clandestinità e quello di far sì che il sistema giudiziario possa realmente disincentivare la commissione di reati. Tutte le istituzioni, e non solo quelle direttamente competenti, dovrebbero essere consapevoli di questa situazione e fare la loro parte. Il governo attuale ha abbandonato l’atteggiamento permissivista di quello che l’ha preceduto e cerca di dare norme più severe, come ha annunciato farà proprio per gli stupri, ma ci vuole anche chi le applichi con fermezza senza dare adito a scappatoie che poi diventano viatici per l’impunità”.


 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ososita

    17 Febbraio @ 13.38

    Il fatto che molte violenze avvengano entro le mura domestiche non è un elemento di discrimine tra "italiani" e "stranieri" (clandestini o no, adesso non c'entra). Basti pensare alle tante famiglie di stranieri presenti sul nostro territorio... Cui si aggiunge il dato di fatto per cui le straniere sono ancora più restie a denunciare e, soprattutto, che in molte "culture" le donne sono trattate malissimo a livello di routine. Gli stupri purtroppo li compiono anche gli italiani, ma a mio avviso l'immigrazione selvaggia dall'est europa e dall'africa hanno aggravato sensibilmente il problema, proprio per un fattore "culturale" che è incompatibile con la nostra democrazia e col nostro modo di pensare. Il fatto che poi ci siano spesso di mezzo i clandestini è un problema ulteriore, poichè rende più difficile l'identificazione ecc. (ma questo avviene per ogni reato da essi compiuto).

    Rispondi

  • LAURA

    17 Febbraio @ 11.35

    la lotta alla clandestinità come deterrente contro gli stupri non c'entra proprio niente Sig. Villani, perchè gli stupri più aberranti avvengono proprio dentro le mura domestiche, e sono opere dei padri, parenti ed amici, ed hanno il tacito consenso della moglie che spesso sa ma per ignoranza e vergogna, tace. Non facciamo sempre passare il messaggio che extracomunitario clandestino è abbinabile a delinquente e stupratore, perchè non è così, anche se i media vogliono a tutti i costi far vedere solo questo tipo di messaggio. E poi mi pare che abbiate già lanciato tanti messaggi, che sono solo delle parole al vento, perchè i problemi vanno risolti non proclamati e basta!

    Rispondi

  • vale

    17 Febbraio @ 10.10

    io penso che la gente che stupra e parlo soprattutto dei clandestini ma anche non,dovrebbero essere puniti violentemente, rimandati al proprio paese e concordo con chi vorrebbe la castrazione chimica.questo è il mio pensiero, purtoppo cattivo, ma ai giorni d'oggi la giustizia non esiste più, se ne sentono di tutti i colori e penso che la gente sia completamente stanca di essere presa in giro sentendo che chi commete reati il giorno dopo è gia fuori dal carcere o agli arresti domiciliari.c'è uno schifo.

    Rispondi

  • laura

    16 Febbraio @ 18.39

    L'attuale governo,più che annunci,ronde e amenità di questo genere non fa nulla di concreto.La situazione è nettamente peggiorata nonostante quello che ci racconta il nostro caro Villani!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"